5 Giugno 2008

Memoria e consapevolezza delle origini nel museo civico di Palazzo D’Avalos

di Marina Greco (Blog Vasto. Interviste Musei)

Il Personale della Cooperativa Sociale Arcobaleno che opera nel Museo civico di Vasto, così risponde alla nostre domande:

vasto.jpgCome è nato il museo?
Il Museo Archeologico, fondato nel 1849, è uno dei più antichi dell’Abruzzo, segno evidente di un impegno per ritrovare memoria e consapevolezza delle origini e delle testimonianze archeologiche più antiche della città.

Qual è il patrimonio che lo caratterizza?
Il museo è ospitato in una sede di grande prestigio, Palazzo D’Avalos, e qui si conserva il patrimonio archeologico, pittorico e dei costumi dell’800. E’ diviso infatti in tre sezioni, la prima dedicata all’archeologia, la seconda espone opere pittoriche, con particolare rilievo alle opere della famiglia Palizzi e la terza espone numerosi abiti appartenenti a famiglie aristocratiche abbruzzesi.

Cosa attira di più i visitatori?
La maggiore attrazione è sicuramente il Giardino napoletano adiacente al palazzo D’Avalos che ospita il Museo.

Quale opera o collezione le piace personalmente di più?
Tra le opere di maggiore rilievo, sicuramente, riscuotono grande successo il Sarcofago Bisomo (I sec. d. C.) e l’opera pittorica, realizzata nella seconda metà dell’800 da Filippo Palizzi, “I due pastorelli”.

Qual è la valenza didattica del suo patrimonio? Come e con quali risultati si rivolge agli studenti?
La valenza didattica del patrimonio permette di offrire visite guidate, laboratori didattici e simulazione di scavi archeologici rivolti ad ogni tipo di scuola.

vasto-2.jpgCi sono appuntamenti clou e rassegne prestigiose da non perdere?
Tra i diversi eventi, ricordiamo i più importanti: la settimana della cultura, il Vasto Film Festival, i Rossetti ed il Toson d’oro.

Quali sono i servizi che offrite ai visitatori?
I servizi offerti sono visite guidate, anche in lingua, per gruppi ed individuali, Book-Shop.

Quale ruolo assolve, dal punto di vista sociale e culturale, nell’ambito territoriale?
Il museo è un importante contenitore culturale in grado di rappresentare ad alti livelli ogni tipo di manifestazioni.

Come immagina il museo da qui a dieci anni?
Un vero e proprio polo museale e culturale che si ponga come punto di riferimento in grado di dare spazio a iniziative culturali di grande spessore e larga risonanza.

Riferimenti:
Museo civico di Vasto
Palazzo D’Avalos - Via D’Avalos
Telefono: 0873-367773

  • Segnala su: Inserisci nei preferiti del.icio.us segnalo OKNOtizie Google YahooMyWeb Facebook Technorati

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.

Articoli nei Comuni Vicini: Monteodorisio (1), San Salvo (1), Montenero di Bisaccia (1), Mafalda (1), Carpineto Sinello (1)