Mappa Venezia
10

Venezia descritta da Rosy76NA

Incantevole città, imperdibile Piazza San Marco con visita ai monumenti presenti, passeggiar per ponti (ce ne sono tantissimi e tutti da osservare), acquistare una maschera (anche se non è Carnevale) e per gli amanti degli aperitivi e vita mondana un cicchetto ed un giro in gondola al tramonto.
Solo se non si soffre di mal di mare la si ama!
Perfetta per gli amanti della fotografia.

Veneto > Venezia > Venezia (126)
Commenti: 0
Mappa Fumone
8

Fumone descritta da sangiopanza

Una piacevole sorpresa questo paesino arrampicato su un colle (e indegnamente rovinato da un’enorme antenna telefonica). Piacevole passeggiare nelle sue strette viuzze e salire le scalinate in un’atmosfera romantica e di altri tempi, senza la confusione che i soli 40 residenti del centro storico non potrebbero dare. Da segnalare il castello dove morì, improgionato, Celestino V.

Commenti: 0
Mappa Treviso
9

Treviso descritta da licinia

Città d’arte e d’acque: la Casa dei Carraresi offre ogni anno mostre straordinarie; la Pescheria sull’isoletta omonima, i vari canali, i ponti, gli scorci originali e i mulini ancora in funzione danno al visitatore continue emozioni; diversi palazzi e chiese per gli amanti dell’arte; il radicchio rosso di Treviso accontenterà i palati più raffinati con un buon calice di vino rosso.

Commenti: 0
Mappa Firenze

Firenze descritta da lapochka

Dal piazzale Michelangelo si può vedere il centro storico della città. Bello ed interessante il Duomo ed il campanile di Giotto. Da vedere la Galleria degli Uffizi e la bellissima piazza della Signoria. Il centro storico è stato riconosciuto dall’Unesco come patrimonio dell’Umanità. Da ammirare la stupenda piazza di Santa Maria Novella ed anche il Battistero con la Porta del Paradiso.

Toscana > Firenze > Firenze (115)
Commenti: 1
Mappa Venezia
10

Venezia descritta da maurof

Citta’ Marinara contornata dalla Laguna e dalle sue piccole Isole. A piedi o con il traghetto si incontrano le famose gondole sia nel Canal Grande che nei piccoli canali. In Piazza San Marco a Carnevale si svolge ogni anno il tradizionale Carnevale Veneziano. I piccoli ponti che attrversano le calle e’ la caretteristica della citta’ ma il fulcro e’ il maestoso Ponte di Rialto.

Veneto > Venezia > Venezia (126)
Commenti: 0
Mappa Venezia

Venezia descritta da Ricc48

Ogni commento è superfluo per questa splendida, unica, meravigliosa Città. La sua ubicazione sul mare ne sta, però, pregiudicando l’esistenza; è infatti a tutti noto che è in atto un faraonico progetto per salvarla dallo sprofondamento.
Il suo fiore all’occhiello è la Piazza San Marco con il Duomo.
Suggestivo visitarla in gondola.

Veneto > Venezia > Venezia (126)
Commenti: 0
Mappa Treviso

Treviso descritta da Ricc48

Importante centro economico del Veneto con fiorenti commercio e polo industriale. E’ Città ricchissima di acque e ponti. Nel centro storico, in Piazza della Signoria, fa bella mostra di sè il palazzo trecentesco.

Commenti: 0
Mappa Gorizia

Gorizia descritta da franz541

Ponte ferroviario sul fiume Isonzo, testimone di cruenti battaglie durante la 1^ guerra mondiale tra l’esercito Italiano e le truppe Austroungariche per la conquista di Gorizia, fu distrutto e ricostruito fedelmente recuperando i blocchi caduti sul fiume. Ancora adesso si posso vedere le arcate ricostruite perchè a ricordo non sono state ricostruiti gli stemmi che ogni arcata aveva

Commenti: 0
Mappa Vajont
10

Vajont descritta da gemma greg

Vajont è un paese di 1785 ab.vicino a Maniago appena fuori dalla Valcellina, l’abitato sorto dopo il 1966 divenne comune del 1971 per ricostituire in un luogo la comunità di Erto e Casso che era stata smembrata dopo la tragedia della diga. Infatti i sopravvissuti erano stati smistati provvisoriamente in varie località della regione (anche in Veneto). Oggi è una comunità che si rinnova.

Commenti: 0
Mappa Motta di Livenza
10

Motta di Livenza descritta da gemma greg

Motta di Livenza conta 10840 ab. Sul suo territorio vi è la confluenza Meduna -Monticano. La sua storia bimillenaria, legata fino al 1260 agli Ezzelini, fu travagliata fra invasioni turche e unghere. Conserva una ricca eredità in fatto di chiese quale la Basilica della Madonna dei Miracoli risalente al 1510. E’ una zona dedicata al settore del legno, settore in crisi negli ultimi anni.

Commenti: 0