Mappa Deiva Marina
7

Deiva Marina descritta da carla armanino

La spiaggia di Deiva è molto ampia e ben attrezzata. Le case sul litorale sono tutte di recente costruzione e per quanto comode, non abbelliscono il paese. Il gradevole centro storico è all’interno, intorno alla Chiesa di Sant’Antonio. La frazione di Mezzema è formata da case molto più antiche, tipiche dei paesi liguri.

Commenti: 0
Mappa Moneglia
8

Moneglia descritta da carla armanino

Arrivando da Riva Trigoso, dopo una strettissima galleria, l’Aurelia sbuca a Moneglia lungo la bella spiaggia che delimita tutta la baia. Sopra Moneglia, come su un terrazzo, si affaccia la frazione di Lemeglio, poche case strette intorno a una chiesetta, da cui si vede la costa fino alle Cinque Terre. Più interna la frazione di Comeglio dove si vive in campagna, ma con il mare a dieci minuti!

Commenti: 0
Mappa Sestri Levante
10

Sestri Levante descritta da carla armanino

Su quella che una volta era chiamata Baia dei pescatori (oggi del silenzio, ma si sa che il pescatore tace) si affaccia una stupenda palazzata in colori pastello. La baia è chiusa in parte un ex convento dei Padri Dominicani (1496) situato sull’estrema punta della penisola di Sestri Levante e dalle cui terrazze si gode un incantevole panorama della baia.

Commenti: 0
Mappa Lavagna
9

Lavagna descritta da carla armanino

Ci sono opere del Piola all’interno della Collegiata di Santo Stefano, c’è un bel centro storico, ma soprattutto c’è una lunga meravigliosa spiaggia che dall’Entella, comprendendo Cavi, arriva fino a Sestri Levante. E’ una spiaggia tutta di sabbia, non proprio finissima, su cui si alternano poche zone libere e stabilimenti balneari.

Commenti: 0
Mappa Chiavari
8

Chiavari descritta da carla armanino

Non si può fare a meno di percorrere Via Martiri della Liberazione, in ligure Caruggio dritto (si pronuncia caruggiu dritu). E’ la lunga e antica via porticata parallela alla litoranea. Nel porticato ad archi gotici si trovano negozi di epoca liberty con ogni tipo di merce, dall’antiquario al merciaio, dal mobiliere al fioraio. Chiavari è una città in cui si abita volentieri.

Commenti: 0
Mappa Vobbia
6

Vobbia descritta da carla armanino

Il castello della Pietra è la principale attrazione di Vobbia. Si trova a picco sulla strada verso Isola del Cantone ed è veramente molto suggestivo. Il restauro ha riportato in luce cisterne, camini e segrete, nicchie e scale, gli elementi caratteristici dell’architettura difensiva dell’alto Medioevo.

Commenti: 0
Mappa Torriglia
6

Torriglia descritta da carla armanino

Il nome deriva probabilmente da una torre di guardia preesistente al castello le cui rovine dominano oggi l’abitato. Il castello fu posseduto dai Doria fino a quando, nel 1797, fu distrutto dalla popolazione di Torriglia. E’ il centro ideale di villeggiatura dei genovesi, l’aria è fresca nelle notti estive ed è partenza per escursioni principalmente per la vetta del monte Antola.

Commenti: 0
Mappa Montoggio
7

Montoggio descritta da carla armanino

A Tre Fontane, frazione a pochi chilometri dal centro di Montoggio, sulla strada per Creto, si trova il Santuario omonimo, costruito sui resti di una antica cella monastica e restaurato di recente. Ci sono semplici dipinti ex voto naif ispirati alla vita dei campi ed una fontana miracolosa “sitientes venite ad aquas”.

Commenti: 0
Mappa Casella
8

Casella descritta da carla armanino

Il trenino di Casella parte da Genova, piazza Manin, dal 1923. La piccola linea ferroviaria raggiunge Casella toccando molti paesi, fra cui Torrazza, Sant’Olcese, Niusci, impiegando un’ora circa. E’ un viaggio fuori dal tempo. Casella ha una bella piazza dove una antica dimora dei Fieschi ha funzionato per molti anni come albergo.

Commenti: 0
Mappa Savignone
7

Savignone descritta da carla armanino

A Savignone merita una vista la parrocchiale di San Bartolomeo di Vallecalda: vi si trovano due grandi dipinti dedicati alla Storia di Giacobbe, ascrivibili alla scuola di Pietro da Cortona (500 - 600), una statua dell’Immacolata attribuita a Francesco Schiaffino, una statua della Madonna del Rosario di Tommaso Orsolino ed una statua lignea policroma della Madonna del Carmine.

Commenti: 0