Mappa Bazzano

Bazzano descritta da DGIANKY

Questo comune prende la sua importanza dalla famosa rocca che sembra sia stata fatta costruire da Matilde di Canossa prima dell’anno 1000, è stata poi demolita nel 1247 e le pietre furrono riutilizzate in un altro, oggi, comune; nel 1296 Azzo VIII la fece ricostruire terminandola 15 anni dopo, 1311, ancora oggi meta di tanti turisti che possono visitarla ogni giorno dell’anno.

Commenti: 0
Mappa Castelvetro di Modena

Castelvetro di Modena descritta da DGIANKY

Non ero mai stato in questo comune, ho pensato di recarmici per acquistare qualche bottiglia di Lambrusco, questa è una zona molto rinnomata per queto vino da pasto, in quella occasione ho avuto l’opportunità di ammirare il paese arrocato su una collina, le strade centrali sono ancora fatte con sassi e la piazza, Roma, è fatta in mattoni rossi che circondano una scacchiera capeggiata da una torre.

Commenti: 0
Mappa Genova

Genova descritta da DGIANKY

Genova il capoluogo di regione ma sopratutto importante per il suo porto; ricordo quando accompagnai mia figlia per una crociera premio, questo porto è in grado di ospitare queste grndissime navi, le panchine sembrano piccole ma sono in grado di ospitare queste navi. Una volta imbarcata la figlia, andai a passeggiare per le vie più vecchie, dei veri budelli dove trovi i vecchi genovesi pescatori.

Liguria > Genova > Genova (42)
Commenti: 0
Mappa Moena

Moena descritta da DGIANKY

Moena è una citta molto caratteristica, in tutte le stagioni annuali, organizzata per ogni genere di avventure, le lunghe passeggiate estive ma anche come in altre stagioni, in inverno non rinuncia a proporre meravigliose piste da sci, sia da discesa che da fondo, famosissima la marcia longa, percorso scelto dalle gare della coppa del mondo; la città è pronta a ospitare tutto il grande turismo.

Commenti: 0
Mappa Reggio Emilia

Reggio Emilia descritta da DGIANKY

Leggendo la storia sulla città, pare che già Cicerone la nominò nel 77 a.C. Nell’alto Medioevo si hanno le prime notizie del Cristianesimo. Dopo il mille con Matilde di Canossa, regina di uno stato, leggenda, che si estende da Mantova a Lucca, da Firenze al delkta del Po ecc. Qui mi fermo e posso capire perché il famoso Parmiggiano Reggiano è conteso con il famoso Grana padano.

Commenti: 0
Mappa Modena

Modena descritta da DGIANKY

Modena, antica città, già importante colonia romana, la chiamavano Mutina, circondata da mure per diffendersi dalle cariche dei Galli; l’importanza di Mutina crebbe con la costruzione della v. Emilia costruita dal console Emilio Lepido, attraversando tutta la regione per fini militari ma anche dai traffici di merce, a tutt’oggi rimane un’importante asse della regione Emilia Romagna.

Commenti: 0
Mappa Marano sul Panaro

Marano sul Panaro descritta da DGIANKY

Marano sul Panaro caratterizzato dallo scorrimento del fiume Panaro quindi è situato sul lungovalle del fiume Panaro, a pochi chilometri da Vignola e come Vignola fa delle cigliegie uno dei suoi lavori principali; ha anche sviluppato un bellissimo parco lungo tutta l sponda sinistra del fiume, consiglio di fare una visita, oggi si può attraversare un ponte finalmente nuovo e la piazza Matteotti.

Commenti: 0
Mappa Pavullo nel Frignano

Pavullo nel Frignano descritta da DGIANKY

Pavullo nel Frignano, famosissimo per il suo buon pane, ma anche per il famosissimo ponte ad un arco sul fiume Scoltenna rifatto 490 anni fa ricostruendolo sopra un ponte già esistente, prende il nome dalla frazione di Pavullo, Olina; ancora oggi, viene utilizzato da alcuni locali che lo attraversano in macchina, rischiando di sfregarla tanto è stertto ma anche con le rampe ripidissime.

Commenti: 0
Mappa Vignola

Vignola descritta da DGIANKY

Il comune ha creato un bellissimo parcheggio proprio a fianco del ponte che attraversa il fiume Panaro, parcheggiato la macchina, a EST del ponte lo si può attraversare passando un tunnel, a piedi o in bicicletta e una volta usciti puoi ragiungere il castello con una scalinata che arriva alla piazza die Contrari oppure, si può fare una bella passeggiata sulla sponda del fiume a sud della città.

Commenti: 0
Mappa Carpi

Carpi descritta da DGIANKY

Quando ho raggiunto la città sono centro a piedi, avevo una strana sensazione, entravo in una città antica che era stata ferita dal terremoto del 19 Maggio, mi guardavo attorno e non vedevo quello che lascia il terremoto, ma tutto era in ordine, in P.zza Martiri, ferita, solo un recinzione in una parte del palazzo dei Pio e sulla facciata della Chiesa, bravi Carpiggiani, tutto è in ordine.

Commenti: 0