Autore dous

(Ferdinando Scrascia)

Descrizioni Regione Molise
Tutte

Elenco Province: Campobasso (21), Isernia (5)
Mappa Termoli
10

Termoli descritta da dous

Il paese dei miei ricordi sta nascosto nel mio cuore.
Termoli sta là, lontano eppur vicino e il vento lo percorre portandomi i suoi profumi.
Il mare lambisce le sue spiaggie e al mattino l’odore del sale ti sveglia.
Strade, piazze e palazzi sempre gli stessi eppur diversi.
Cose che cambiano solo all’apparenza, come le persone.
Come le palme e il castello che restano lì, ad aspettarti ancora.

Commenti: 3
Mappa Pescolanciano
7

Pescolanciano descritta da dous

A pochi passi dalla S.S. Trignina e presso il percorso di un antico tratturo, questo piccolo paese d’origine mediovale conserva il suo blasone normanno nel Castello ducale d’Alessandro, nella parte alta del borgo.

Commenti: 0
Mappa Montenero di Bisaccia
7

Montenero di Bisaccia descritta da dous

Le invasioni barbariche costrinsero gli antichi abitanti a rifugiarsi nell’entroterra, dove oggi questa cittadina appare fiorente nell’artigianato e nel turismo grazie anche al suo discreto territorio che dalla Valle del Trigno si spinge a coprire la costa adriatica. E’ rinomata la sua specialità culinaria, la ventricina.

Commenti: 2
Mappa Castropignano
7

Castropignano descritta da dous

L’antica fortezza sannita, poi longobardo Castello d’Evoli, domina la sottostante valle del Biferno e campeggia sullo stemma comunale. Oggi dalle sue quattro finestre vuote guarda possente dall’alto del dirupo.

Commenti: 0
Mappa Roccavivara
6

Roccavivara descritta da dous

Arroccati su un montorio che domina la Valle del fiume Trigno vivono i rocchesi, che hanno qui resistito all’emigrazione in Svizzera ma coi quali resiste un vivo scambio culturale. Lungo la valle sono in molti a frequentare la splendida chiesa benedettina di Santa Maria in Canneto. Come in altri paesi del Basso Molise in agosto vi si svolge una pittoresca sfilata di carri trascinati da buoi.

Commenti: 0
Mappa Santa Croce di Magliano
7

Santa Croce di Magliano descritta da dous

Dall’alto belvedere di questo ridente paese molisano confinante con la Puglia, che erge a suo simbolo la medievale torre di Magliano, si gode un panorama invidiabile sui territori circostanti e sulla costa adriatica. Nella sua villa comunale il centro vitale di un paese a vocazione agricola.

Commenti: 0
Mappa Trivento
8

Trivento descritta da dous

Dall’alto belvedere del castello ducale dell’antica “Trebintum”, che domina la vallata del fiume Trigno aprendosi ai venti da nord, si intuisce l’importanza di questo luogo nella storia nonchè la sua denominazione… eolica! Un panorama tipico di case che si inerpicano lungo una scalinata, per giungere alla preziosissima ed antica cattedrale dei Santi Nazario, Celso e Vittore. Da non perdere.

Commenti: 0
Mappa Bojano
8

Bojano descritta da dous

Le vie dell’acqua molisana cominciano qui, dove nasce il Biferno, ai piedi delle montagne del Matese. E grazie alle sorgenti questa terra è sempre stata di vocazione agricola portando il sapore dei suoi latticini alle altre regioni italiane. La Civita di Bojano medioevale è più alta della città nuova e la festa patronale è il 1° settembre. Piazza Roma è il suo centro vitale.

Commenti: 0
Mappa Casacalenda
8

Casacalenda descritta da dous

L’antica Terravecchia preromanica e poi medioevale offre la sua bellezza quasi incantata al viaggiatore che l’ammira, salendo dal vicino lago fin su queste splendide colline, dove la tradizione contadina si batte ancora per consegnare un olio d’oliva degno di festeggiamenti. E così tra una torre civica e palazzi signorili si apprezzano restauri interessanti e finanche opere d’arte a cielo aperto.

Commenti: 0
Mappa Cerro al Volturno
6

Cerro al Volturno descritta da dous

Una cornice di cemento inquadra il maestoso castello Pandone mentre mi avvicino a questo paesino sannita d’origine e il cui nome deriva dagli antichi boschi che doveva possedere. E’ il Viadotto Volturno, dono di cemento a questa verde vallata in cambio di un più facile accesso alle mappe della nostra conoscenza che qui potrebbe perdersi.

Commenti: 0