Autore emanuelea

(Emanuele Amenta)

Descrizioni Regione Abruzzo
Tutte

Elenco Province: Chieti (8), L'Aquila (1), Pescara, Teramo (2)
Mappa Pacentro

Pacentro descritta da emanuelea

Il borgo appartenente al Club più belli d’Italia si presenta molto bello e conservato nelle sue strutture e nei vicoli del centro storico. Interessante il castello Cantelmo con le tre torri e l’ampio fossato che lo proteggeva dagli invasori. Molto bella è la tradizione locale della festa della corsa degli zingari che si svolge la prima domenica di settembre.

Commenti: 0
Mappa Schiavi di Abruzzo

Schiavi di Abruzzo descritta da emanuelea

Un piccolo centro con appena 1.000 abitanti residenti nel territorio. Esiste una sola Chiesa dedicata a San Maurizio, patrono del paese che viene festeggiato il 22 settembre di ogni anno, sorge nella parte alta del paese. Molto panoramico il paesaggio e caratteristico il ballo locale, la Spallata. Ballo tradizionale del posto.

Commenti: 0
Mappa Valle Castellana

Valle Castellana descritta da emanuelea

Il territorio fa parte della Comunità montana della Laga. Ricco di meraviglie paesaggistiche e luighi incontaminati, ricco di castagneti, praterie floreali, fiumi e ruscelli, il tutto contornato da borghi in pietra e mulini purtroppo abbandonati. Il Patrono che è Maria Santissima Annunziata viene festeggiato il 25 Marzo. Attraversare i fiumi o ruscelli diventa affascinante quasi fuori la realtà.

Commenti: 0
Mappa Torricella Sicura

Torricella Sicura descritta da emanuelea

Una delle più belle chiese è quella principale di San Paolo, situata nella piazza principale del bel paese. I torricellesi festeggiano il loro patrono che è San Paolo il 29 Giugno. Altra chiesa bella è la Chiesa della Madonna delle Vergini, chiamata anche chiesa della Cona ( da icona), intitolata alla Madonna. A lato un campaniletto a forma esagonale.

Commenti: 0
Mappa Treglio

Treglio descritta da emanuelea

Caratteristica e molto bella la festa del Vino Novello Castagne e Olio Nuovo. Ogni anno il sabato e la domenica della prima settimana di novembre si tiene il Borgo Rurale, la Festa del vino: Si allestiscono nel centro storico le cantide contadine tipiche e dalla degustazione di vino novello, olio nuovo, castagne e piatti tipici della Frentania.

Commenti: 0
Mappa Rocca San Giovanni

Rocca San Giovanni descritta da emanuelea

Interessante è la Chiesa di San Matteo situata in piazza degli eroi. Costruita possibilmente all’interno del castrum di San Giovanni in Venere. Successivamente venne aggiunto il campanile che presenta un corpo staccato dal resto della Chiesa. La Chiesa all’interno è a tre navate suddivisi da arco a sesto acuto. Il centro storico è del trecento ed in stile medievale.

Commenti: 0
Mappa Francavilla al Mare

Francavilla al Mare descritta da emanuelea

Posta sull’Adriatico e posizionata su un colle. Definita la Perla dell’Adriatico per le sue bellissime ed ampie spiagge sabbiose, la limpidezza delle sue acque e la qualità delle strutture turistiche, premiata spesso con la Bandiera Blu d’Europa. Il patrono è San Franco feteggiato nel mese di agosto ed esattamente il 18. I francavillesi gente ospitale, gentile e brava.

Commenti: 0
Mappa Ripa Teatina

Ripa Teatina descritta da emanuelea

Posizionato in collina ed è bagnato a nord dal fiume Alento ed a sud dal fiume Foro. Il Patrono della città è Maria SS. del Sudore che viene festeggiato il 22 marzo. Le attività prevalenti sono l’attività economica e quella produttiva legate all’agricoltura e alla pastorizia. Quella più importante è la produzione di vino - Montepulciano d’Abruzzo.

Commenti: 0
Mappa Torrevecchia Teatina

Torrevecchia Teatina descritta da emanuelea

Una delle più belle chiese è sita nel centro urbano ed è la Chiesa di San Rocco costruita negli anni 60. Con una pianta di forma quadrangolare a navata unica con un grande rosone, centrale, ottagonale sul prospetto principale. Nelle pareti laterali dieci finestroni verticali con vetrate decorate. Sulla parte sinistra trovansi l’alto campanile, simbolo della città.

Commenti: 0
Mappa San Giovanni Teatino

San Giovanni Teatino descritta da emanuelea

Venne chiamato Forca Bobolina da Forca che significa valle stretta o fora e da bos-bovis ossia bue. Il paese è diviso in due centtri: Il primo chiamato San Giovanni alto ed altro Sambuceto. Una frazione che dà importanza alla città, dove è presente il Comune oltre alle maggiori industrie e centri commerciali della Val Pescara.

Commenti: 0