Autore emanuelea

(Emanuele Amenta)

Descrizioni Regione Campania
Tutte

Elenco Province: Avellino (1), Benevento (3), Caserta (1), Napoli (9), Salerno (6)
Mappa Montoro Inferiore

Montoro Inferiore descritta da emanuelea

Interessante la festa Zeppola. Viene svolta nel mese di Maggio dove si potranno gustare zeppole classiche, zeppole con nutella e zeppole con crema. Oltre ai panini con salsiccia alla brace e la mitica pizza cotta a legna, bibite e il gustoso vino locale. Assaggiare poi il tradizionale dolce montorese, a forma di ciambella che viene fritta o cotta al forno.

Commenti: 0
Mappa San Sebastiano al Vesuvio

San Sebastiano al Vesuvio descritta da emanuelea

Sentito molto il patrono della comunità San Sebastiano martire. Colpito dall’eruzione del Vesuvio del 1944 che distrusse gran parte del nucleo urbano, ricostruito poi negli anni successivi. Molto bella la cupola maiolicata della Chiesa Madre di San Sebastiano Martire, che domina il centro urbano del paese. Molto ospitali i sebastianesi o sansebastianesi.

Commenti: 0
Mappa Massa di Somma

Massa di Somma descritta da emanuelea

La città sorge alle falde del Vesuvio, che nel 1944 venne distrutto il villaggio dall’eruzione poi ricostruita ed oggi si presenta con un aspetto urbanistico quasi moderno. Il patrono della città è Santa Maria Assunta che viene festeggiata il 15 Agosto. I massessi mi risulta che sono brava gente e molto ospitali nonché disponibili e cortesi.

Commenti: 0
Mappa Cercola

Cercola descritta da emanuelea

Nei pressi dell’area vesuviana confinante e costituisce un unico centro abitato con Ponticelli. Molto interessanti sono le Chiese nonché il Palazzo Municipale che sono stati ristrutturati e ben conservati. La Chiesa della Vergine Maria Immacolata del XIX secolo e la Chiesa di Santa Maria del Carmine ai Catini del XVII secolo.

Commenti: 0
Mappa Volla

Volla descritta da emanuelea

Molto caratteristica e bella la festa organizzata dall’Amministrazione nel periodo che va tra il mese di giugno e Luglio chiamata Pizza Pazza. Tale festa viene organizzata in Piazza e consiste che si riuniscono 7 pizzerie del territorio di Volla in uno spazio per le fiere e vendono pizze per poi concedere il ricavato alle parrocchie locali.

Commenti: 0
Mappa Pozzuoli

Pozzuoli descritta da emanuelea

Trovansi in un’area vulcanica, i Campi Flegrei, che significa, (campi ardenti), comprende un vulcano ancora in attività, la Solfatara. Si verifica in quelle zone il bradisismo, ossia il sollevamento e l’abbassamento della crosta terrestre a seguito dell’aumento della pressione che si verifica sotto il terreno.

Commenti: 0
Mappa Caserta

Caserta descritta da emanuelea

Casertavecchia, in epoca medioevale era il centro di Caserta. Importante centro vescovile, con un duomo con annesso campanile ed una cupola di stile siculo-arabo-romanico, realizzata intorno al 1100. Casertavecchia con la sua Reggia perse importanza ed i cittadini si trasferirono nella città nuova. Molto bella la facciata del Duomo con il suo campanile. Caratteristica anche la Reggia.

Commenti: 0
Mappa Salerno

Salerno descritta da emanuelea

Fra la costiera Amalfitana e la piana del Sele nacque la città di Salerno. Il territorio è variegato, dal livello del mare si arriva fino a quasi 1000 metri del monte Stella. Il fiume Imo attraversa la città mentre altro fiume che scorre nel territorio è il fiume Picentino. Nacquero le prime industrie nella prima metà del Ottocento. Interessante per i suoi mosaici e dell’architettura.

Commenti: 2
Mappa Montecorice

Montecorice descritta da emanuelea

La città è sorta sul versante rivolto al mar Tirreno della catena costiera fino al monte della Stella, su un pendio, in una conca del fianco destro della valle del rio Roviscelli. Lungo il mare del Cilento ai margini di pianura alluvionata del rio Lavis, dove si trova Ortodonico. Nato da un piccolo casale con il nome originario Mont’Acorire cambiando poi la denominazione in Montecorice.

Commenti: 0
Mappa Castellabate

Castellabate descritta da emanuelea

La splendida città posta sulla costiera Cilentana ed interamente con il suo territorio nel parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano. Attualmente è stato tutelato come patrimonio mondiale dell’umanità dall’Unesco. Un borgo fra i più belli d’Italia. Interessante il suo patrimonio naturale ed ambientale. Nelle sue acque costiere si notano habitat naturali di alcune specie animali e vegetali.

Commenti: 0