Mappa Ovaro
10

Ovaro descritta da gemma greg

Ovaro comune carnico conta 2.063 ab. Ricordiamo che nella prima guerra mondiale erano 93 le donne “portatrici” che portavano rifornimenti alle truppe. L’economia era in passato basata sulla miniera di carbone e la cartiera. E’ vicinissimo alle piste dello Zoncolan, è nel club dei borghi autentici d’Italia, è rinomata la cucina carnica e così il turismo è un elemento importante del suo sviluppo

Commenti: 0
Mappa Paluzza
10

Paluzza descritta da gemma greg

Paluzza (Paluce in friulano è un comune carnico di 2.392 abitanti. Ristorazione ed ospitalità sono i cardini del suo sviluppo anche grazie alla formula “‘albergo diffuso”. Questo comune si trova nella valle del But, è vicinissimo all’Austria, al polo sciistico dello Zoncolan nonchè alla stazione termale di Arta.Da vedere : il museo Torre Moscarda, dove si danno anche concerti di musica classica.

Commenti: 0
Mappa Arta Terme
10

Arta Terme descritta da gemma greg

Arta Terme conta 2.275 ab. Oltre che per le specialità culinarie della Carnia è famosa per le sue acque terapeutiche. E’ diventata una apprezzata stazione termale con una tradizione di ospitalità, è frequentata tutto l’anno poichè dista pochi chilometri dalle piste dello Zoncolan.

Commenti: 0
Mappa Sutrio

Sutrio descritta da gemma greg

Sutrio è un comune carnico di 1392 ab. famoso per l’abilità dei suoi artigiani del legno. E’ il paese dei presepi come il Presepio di Teno, un’opera costata 30 anni di lavoro a G. Straulino (1905-1988) che riproduce in miniatura gli usi e i costumi tradizionali. Molto attesa ogni fine estate la sagra “Magia del Legno”.

Commenti: 0
Mappa Ravascletto
10

Ravascletto descritta da gemma greg

Ravascletto (Ravasclêt in friulano, localmente anche Monai ha 566 abitanti (borghi autentici d’italia) si trova in Carnia di cui possiamo trovare la cucina tipica. Si trova sotto il monte Zoncolan, è meta dei sciatori d’inverno e di chi cerca la frescura dei boschi d’estate. Bellissima la sagra estiva dove si possono assaggiare tutte le pietanze tipiche preparate nelle case del paese.

Commenti: 0
Mappa Vajont
10

Vajont descritta da gemma greg

Vajont è un paese di 1785 ab.vicino a Maniago appena fuori dalla Valcellina, l’abitato sorto dopo il 1966 divenne comune del 1971 per ricostituire in un luogo la comunità di Erto e Casso che era stata smembrata dopo la tragedia della diga. Infatti i sopravvissuti erano stati smistati provvisoriamente in varie località della regione (anche in Veneto). Oggi è una comunità che si rinnova.

Commenti: 0
Mappa Gaiarine
10

Gaiarine descritta da gemma greg

Gaiarine conta 6301 abitanti. Si trova sul confine tra il Veneto ed il Friuli, ha una forte tradizione agricola anche se negli ultimi 20 anni la zona artigianale /industriale ha avuto un notevole sviluppo. Oltre alle tre chiese del XV’ sec. vanta la presenza di numerose ville venete che sono state ristrutturate nell’ultimo decennio.

Commenti: 0
Mappa Motta di Livenza
10

Motta di Livenza descritta da gemma greg

Motta di Livenza conta 10840 ab. Sul suo territorio vi è la confluenza Meduna -Monticano. La sua storia bimillenaria, legata fino al 1260 agli Ezzelini, fu travagliata fra invasioni turche e unghere. Conserva una ricca eredità in fatto di chiese quale la Basilica della Madonna dei Miracoli risalente al 1510. E’ una zona dedicata al settore del legno, settore in crisi negli ultimi anni.

Commenti: 0
Mappa San Giorgio della Richinvelda
10

San Giorgio della Richinvelda descritta da gemma greg

E’ un comune di 4639 abitanti, famoso per la produzione di barbatelle (fraz. Rauscedo) che vengono esportate in tutto il mondo per la produzione di vini pregiati. Il suo patrimonio conta varie ville (Castello di Cosa) e chiese del quattrocento che conservano affreschi pregiati. La sua storia è stata simile a tutte le località friulane sottomesse alla Serenissima e poi all’Austria.

Commenti: 0
Mappa Venezia
10

Venezia descritta da gemma greg

Ebbi nel 1973 un idillio l’arco di una lunga estate con la Venezia insulare, percorrendo chilometri tra calli, ponti, campi e corti, chiese e musei, saltando da un vaporetto all’altro, godendo il sole sulla spiaggia dorata del Lido, la quiete dei giardini, ascoltando il fruscio delle gondole, i fischi e le voci dei gondolieri e degli abitanti, osservando i pittori, mescolandomi ai turisti.

Veneto > Venezia > Venezia (126)
Commenti: 0