Mappa Chioggia

Chioggia descritta da giuliano 46

Da Sottomarina, dov’ero in vacanza con moglie e nipotini siamo portiti per Chioggia percorrendo la meravigliosa pista ciclo/pedonabile che aggira tutta la laguna e ti porta nel centro della “piccola Venezia” da due direzioni. Quella sera c’erà la sagra del pesce. Migliaia di persone sedute sulle panchine in C.so del Popolo: “pesce e Rabosello a volontà”. Qualche scatto sfuocato e via verso casa.

Commenti: 0
Mappa San Giovanni Lupatoto

San Giovanni Lupatoto descritta da giuliano 46

“Un acquedotto che con amor a Lupatoto chiaman “La Tor”. Così un poeta nostro concittadino definisce il monumento più amato dai cittadini più anziani, che sotto gli occhi di questo strano monufatto hanno vissuto un’infanzia, se non spensierata, felice. Un comune densamente popolato in relazione alla superfice, ma le iniziative socio-culturali sono molteplici a testimonianza di una città viva.

Commenti: 0
Mappa Belfiore

Belfiore descritta da giuliano 46

Belfiore, un nome che esala profumo di fiori ma un tempo si chiamava”Porcile”e la strada che lo attraversa ancora oggi si chiama Porcilana. Arrivando da ovest (Verona), all’inizio del paese, c’è la chiesetta della Madonna della Strà 1147, eretta per proteggere i viandanti. Sulle colonne vicine all’altare ci sono incise date di battaglie, nomi di prelati,benefattori e artigiani.Merita una visita!

Commenti: 0
Mappa Zevio

Zevio descritta da giuliano 46

E’ un classico territorio della bassa veronese. A prima vista sembra che la storia non lo abbia sfiorato. Invece questi luoghi già nel III secolo a.c. erano abitati dai romani (Lo attestano numerosi ritrovamenti archeologici sparsi tra il capoluogo, S. Maria e Bosco. Qui si è combattuta una guerra tra Alboino re longobardo e Cunimondo re dei Gepidi da cui deriva la denominazione Gebetum - Zevio

Veneto > Verona > Zevio (2)
Commenti: 0
Mappa Peschiera del Garda
7

Peschiera del Garda descritta da giuliano 46

Peschiera è stata la prima meta balneare della mia vita. Ore 8 partenza da VR P.ta Vescovo, bianchi cadavere, cotti a puntino al ritorno poco importava sapere che lì già nell’età del bronzo c’erano i primi bagnati. Che poi romani, Scaligeri, veneziani, francesi e austriaci l’ hanno fortificata o che nel 492 Papa Leone I, sul Mincio abbia fermato Attila “il flagello di Dio” senza uso di armi.

Commenti: 0
Mappa Verona

Verona descritta da giuliano 46

Verona nel periodo di Roma imperiale godette di prestigio e prosperita. Numerosi sono i monumenti supertisti che lo testimoniano: l’Arena, il Teatro Romano, l’Arco Dei Gavi. Nel medioevo qui si stabiliro molti re barbari: i ruderi del castello di re Teodorico sono tutt’ora visibili sopra la collina che domina Verona. Edifici sacri e profani ci sono stati lasciati dalla signoria degli Scaligeri.

Veneto > Verona > Verona (44)
Commenti: 0