Mappa Erice

Erice descritta da Lanfranco Luciani

Una vera e propria perla siciliana, assolutamente da non mancare in occasione di qualsialsi itinerario si voglia programmare in Sicilia. Cittadina elegantissima, ben tenuta, architettonicamente omogenea con ben pochi sfregi e mai nel centro storico, alta sulla costa e con un panorama mozzafiato. Soggiorno da consigliare caldamente.

Sicilia > Trapani > Erice (16)
Commenti: 0
Mappa Mazara del Vallo

Mazara del Vallo descritta da Lanfranco Luciani

Mazara del Vallo in questi anni si sta rivitalizzando; monumenti chiusi da anni si sono riaperti al pubblico, il centro storico, la cosidetta casbah, imbiancata e arricchita di maioliche, la pavimentazione rifatta. Ci sono quindi motivi in abbondanza per giustificare una visita, personalmente caldamente consigliata.

Commenti: 0
Mappa Gressoney-Saint-Jean

Gressoney-Saint-Jean descritta da Lanfranco Luciani

Posta là dove la valle del Lys si allarga, Gressoney Saint Jean, oggi è conosciutissima da chi pratica sport invernali, ma meriterebbe maggior attenzione sia per il suo centro storico che per le possibili passeggiate estive che ripercorrono antichi sentieri ai piedi del Rosa, un tempo usati dai pastori, dai contrabbandieri, e dalla regina Margherita di Savoia, che qui aveva casa; da visitare.

Commenti: 0
Mappa Lecce

Lecce descritta da Lanfranco Luciani

Perla del barocco, bellissima ed elegantissima, offre scorci meravigliosi ad ogni passo. Da visitare con calma, sia con la luce del giorno che dopo il tramonto. Da mettere in conto una visita almeno di qualche giorno. Palazzi e chiese uno più bello dell’altro; gente cordiale e gentile; gastronomia ai migliori livelli nazionali. Da vedere assolutamente.

Puglia > Lecce > Lecce (30)
Commenti: 0
Mappa Pontremoli

Pontremoli descritta da Lanfranco Luciani

Siamo in Lunigiana, alla confluenza del Magra con il Verde. E’ la patria dei testaroli, da provare e riportare a casa assolutamente. Centro storico pedonalizzato e di conseguenza fruibilissimo e piacevolissimo. Nato come borgo medioevale situato sulla via Francigena, da sempre considerato “porta dell’Appennino”, abbellito in epoca barocca da eleganti palazzi, merita una visita approfondita.

Commenti: 0
Mappa Carano

Carano descritta da Lanfranco Luciani

Siamo in Val di Fiemme, ben conosciuta dai praticanti di sport invernali. Personalmente proporrei una visita estiva, sui molti sentieri possibili ed anche nel nucleo del paese: un piccolo gioiello di montagna sotto il Lagorai e le Pale di San Martino.

Commenti: 0
Mappa Belluno

Belluno descritta da Lanfranco Luciani

Città elegante e tranquilla, tanto ricca di architetture veneziane che in qualche momento, se non fosse per la corona di montagne che le stanno a ridosso, potrebbe ingannare il viaggiatore distratto e fargli credere di essere a Venezia. Una Venezia meno leziosa, profondamente montanara, per natura e per cultura. Elegante e forte allo stesso tempo.

Commenti: 0
Mappa Arezzo

Arezzo descritta da Lanfranco Luciani

Tanti sono gli approcci per avvicinarsi alla città: c’è quella etrusca, quella medioevale, quella rinascimentale. Tutte magnifiche, tutte facilmente fruibili e godibili. Se poi abbiamo un po di calma, un briciolo di tempo in più, possiamo allargare il nostro sguardo fuori dalle mura per trovare tanti piccoli gioielli. Assolutamente da non trascurare la gastronomia.

Toscana > Arezzo > Arezzo (29)
Commenti: 0
Mappa Martina Franca

Martina Franca descritta da Lanfranco Luciani

Per chi ha programmato un viaggio nel Salento, sia pure per un breve WE, Martina Franca dovrebbe costituire tappa obbligata. Il centro storico fondamentalmente barocco, si presenta pulito e ben conservato, senza le tante ferite moderniste che rovinano tanti altri centri. Come unità ed omogeneità di stile Martina Franca ha ben pochi rivali e può a buon diritto tenere testa alla stessa Lecce.

Commenti: 0
Mappa Cassinetta di Lugagnano
8

Cassinetta di Lugagnano descritta da Lanfranco Luciani

Un piccolo gioiello, come d’altronde è facile trovare in Italia, sulle rive del naviglio grande, che qui scorre veloce e pulito.
Sulle sponde una serie di ville d’epoca una più bella dell’altra raccontano di come alcune delle più nobili famiglie milanesi intendessero la vacanza e di come la rete dei navigli servisse come vera via d’acqua da e per Milano

Commenti: 0