Mappa Assisi
9

Assisi descritta da rofragio

Distesa sul versante della collina è bellissima per il suo impianto medievale di stradine e palazzi straordinari con l’imponente rocca a dominare tutto dall’alto del colle. Poi c’è San Francesco. Luoghi come le basiliche, inferiore e superiore, e l’eremo delle carceri oltre ad essere bellissimi donano un’ esperienza unica di spiritualità che fa riflettere e invita a ritornare.

Umbria > Perugia > Assisi (51)
Commenti: 0
Mappa Gubbio
9

Gubbio descritta da maurof

Gubbio citta’ Mediovale conosciuta per la famosa Corsa dei Ceri e per l’annuale Accensione dell’Albero di Natale del Mondo.La Piazza Grande con Il Palazzo dei Consoli dominano tutta la citta’ mentre l’Anfiteatro Romano e’ ai sui piedi. Suggestivo e’ lo spettacolo pirotecnico nel giorno dell’accensione dell?albero di Natale del guiorno 8 Dicembre di ogni anno.

Umbria > Perugia > Gubbio (29)
Commenti: 0
Mappa Verona

Verona descritta da heric59

Incantevole città di cui ci s’innamora a prima vista, con la sua Piazza Bra e la sua Arena che domina e che dire della bellissima Piazza delle Erbe con le sue permanenti bancarelle, ed i suoi Monumenti. Meta degli innamorati in pellegrinaggio alla casa di Giulietta, ed in visita alla sua tomba. Una città bellissima in cui non vi ci si può mancare di visitarla, e vi assicuro che non si dimentica.

Veneto > Verona > Verona (44)
Commenti: 0
Mappa Verona
10

Verona descritta da miro oceani

Verona sorge in una zona pianeggiante che appartiene alla Pianura Padana. Il clima è quello tipico della fascia padana: inverni freddi e rigidi con poche precipitazioni nevose, ed estati calde afose. Verona, come molte altre città della Bassa veneta, è soggetta alla nebbia. Verona era uno dei centri di quella che i Romani chiamavano Gallia Cisaplina.
visitare: Arena, Piazza Erbe, Castel Vecchio

Veneto > Verona > Verona (44)
Commenti: 0
Mappa Gubbio
5

Gubbio descritta da Ilario Balestro

Forse non tutti sono a conoscenza che i ceri di Gubbio sono divenuti il “logo” della Regione dell’Umbria. Un così alto alto riconoscimento trova fondamento nel radicamento che tale tradizione ha nel popolo eugubino sia residente che “nativi” di Gubbio ed oggi trapiantati in altre città. La vita della città è caratterizzata dai “ceri” durante tutto l’anno e si diventa ceraioli fin da piccoli!

Umbria > Perugia > Gubbio (29)
Commenti: 0
Mappa Lazise
10

Lazise descritta da miro oceani

Sulle sponde del lago, splendida la passeggiata lungo la riva ma ancora più fascinose le case e le vie del centro storico, il tutto contornato dalle mura del castello.

Veneto > Verona > Lazise (15)
Commenti: 0
Mappa Assisi
10

Assisi descritta da hyanasta

Assisi è conosciuta nel mondo, soprattutto, per la presenza sul territorio della basilica di San Francesco, quest’ultimo patrono d’Italia, che è meta di pellegrini cattolici e non, che affollano la cittadina apprezzando l’arte artigianale che si trova nei negozi siti sul cammino che da Piazza santa Chiara conduce verso la basilica.
Recatevici a novembre ad assaggiare oli e gustare piatti tipici!

Umbria > Perugia > Assisi (51)
Commenti: 0
Mappa Rovereto
9

Rovereto descritta da miro oceani

Cittadina dalle numerose piazze e piazzette. Centri di ritrovo serale per giovani e meno giovani, piazze che respirano del pensiero di Rosmini e piazze dei sapori trentini, piazze della movida e piazze di mercato delle erbe e altro.

Commenti: 0
Mappa Verona
9

Verona descritta da robertofranzese

La bellissima città scaligera, ricca di monumenti, attraversata dal fiume Adige, è meta ambita da turisti di tutto il mondo e dagli innamorati, che giungono numerosi per suggellare il loro amore all’ombra del balcone della casa di Giulietta. La suggestione e la leggenda prevalgono sulla storia: così Verona piange il sentimento alla ragion di stato, come vuole il dramma di Shakespeare.

Veneto > Verona > Verona (44)
Commenti: 0
Mappa Sirmione
10

Sirmione descritta da robertofranzese

Animata dai turisti, meta ambita per il suo clima mite e temperato, ricca di storia, Sirmione guarda l’intero Lago di Garda dalla sua invidiabile posizione centrale, al termine di un lembo di terra che si inoltra tra le acque per qualche chilometro. Anche nel passato fu scelta per la sua bellezza, come testimoniano i resti delle Grotte di Catullo ed il suo castello.

Commenti: 0