Mappa Sal
8

Salò descritta da Macmamauri

Il golfo di Salò, ammirato dalle prime pendici delle Prealpi che lo circondano ad anfiteatro, é di una bellezza mozzafiato. La speculazione edilizia si é concentrata soprattutto sul Garda inferiore, permettendo a Salò di conservare il suo fascino di vecchia città. Misteriosamente funziona anche da calamita per il sole ed il clima é dei più gradevoli per tutto l’anno.

Commenti: 0
Mappa Verona

Verona descritta da Macmamauri

Verona, città ricca di storia e tracce visibili ovunque. Il centro sembra fatto apposta per passeggiare, guardare e farsi vedere.
La gente che si incontra ha un aspetto signorile, o così si sforza di apparire, intonandosi ai negozi che mostrano opulenza e benessere. Tanti i turisti in ogni stagione, ma la città sembra rallegrarsene senza diventarne serva. Il vino merita un’attenzione particolare

Veneto > Verona > Verona (44)
Commenti: 0
Mappa Sirmione
7

Sirmione descritta da Macmamauri

L’importante prima di andare a Sirmione é di scegliere bene il periodo: dal tardo autunno all’inizio della primavera, i giorni infrasettimanali sono l’ideale. Penisola lacustre, da sempre ha attirato ricchi e nobili che ne aprezzano il clima, mite d’inverno e fresco d’estate, e la bellezza paesaggistica. Per gran parte dell’anno, i turisti sono tanti e un gelato può costare come una cena.

Commenti: 0
Mappa Gargnano
9

Gargnano descritta da Macmamauri

Schiacciato fra le Prealpi e il Garda, Gargnano gode di un microclima che permette la crescita degli agrumi. Il turismo é la maggior fonte di guadagno, ma i negozi di souvenir e paninerie non hanno ancora invaso il pianterreno degli edifici e passeggiare nella via principale e sul lungolago, magari in una silenziosa giornata invernale, col Monte Baldo innevato sullo sfondo, é un vero piacere

Commenti: 0
Mappa Vobarno
8

Vobarno descritta da Macmamauri

Uno dei Paesi più antichi della Valle Sabbia, vittima delle vicende storiche che nel periodo di massimo splendore lo videro saccheggiato a più riprese. La sua vocazione industriale era sviluppata già ai tempi della Repubblica di Venezia, quando le sue acque muovevano cartiere e magli. Dall’800 fino ad una trentina d’anni fa l’industria siderurgica costituiva la principale fonte d’occupazione.

Commenti: 0
Mappa Prevalle

Prevalle descritta da Macmamauri

Non si tratta certo di un comune a vocazione turistica: l’occupazione nei campi é sempre più tralasciata a favore della piccola industria, che si impone nel paesaggio. Alcune zone sono però state preservate. Le passeggiate lungo il Chiese, ai confini con le colline, sono molto gradecoli, grazie alla tranquillità e al paesaggio dove la vite occupa ancora uno spazio di rilievo.

Commenti: 0
Mappa Ro Volciano

Roè Volciano descritta da Macmamauri

Punto forte del Comune é la sua posizione: sullo spartiacque tra il golfo di Salò e l’inizio della Valle Sabbia. Dal cimitero o meglio ancora, dal colonnato della chiesa di San Pietro si gode un esempio dei panorami mozzafiato di cui gode Roè Volciano. Le sue frazioni si dividono tra l’ambiente industriale della Valle e i campi, vigne e uliveti, che scendono ripidi fino alle rive del Garda.

Commenti: 0
Mappa Vestone

Vestone descritta da Macmamauri

Come tutta la Valsabbia, Vestone ha origini preromane, ma purtroppo le vicissitudini storiche hanno lasciato poche testimonianze. Ancora ben presente é l’eredità industriale a cui i valligiani si sono votati sin dai tempi della Repubblica Veneziana. I boschi e le acque sono ancora oggi la maggiore ricchezza di queste valli e potrebbero costituire una base per il futuro, turistico e energetico.

Commenti: 0
Mappa Muscoline

Muscoline descritta da Macmamauri

Pur vantando antiche origini, il comune non ha conservato del passato vestigia degne di nota. Punto forte é la sua posizione, sulle colline moreniche che portano da una parte alle Prealpi della Valsabbia e dall’altra alla Riviera del Garda. Il clima é gradevole e la natura, a differenza dei comuni limitrofi, o molto industrializzati o molto turistici, invita a lunghe, distensive passeggiate.

Commenti: 0
Mappa Idro

Idro descritta da Macmamauri

Comune che si identifica col lago su cui si distende. Da qualche decina d’anni meta per turisti del Nord Europa che ne apprezzano le dimensioni ridotte e la rustica ospitalità. Ultimamente si notano i frutti degli sforzi per ridurre l’utilizzo delle acque e anche se questo comporta la scomparsa di numerose spiagge, l’invaso sembra tornato alle dimensioni originali, aggiungendo valore alla località

Commenti: 0