1. Lucia Matilde (DescEditor) su Pradleves descritta da MaLuMA (Pradleves) scrive:

    e la vecchia segheria in legno e colonne rotonte rastremate tipiche della zona recentemente restaurate e poi … i buoni gnocchi al castelmagno

  2. gianniB (DescEditor) su Postiglione descritta da MaLuMA (Postiglione) scrive:

    Vero per le pale eoliche, ma si dice che l’energia alternativa, fonti rinnovabili ecc.. deve essere sfruttata non fa nulla se a discapito del paesaggio e comunque 50 metri d’altezza con tre pale ognuna in fila indiana non appartengono all’area del comune di Postiglione, per cui pure la beffa di avere per sfondo simili mostri tecnologici senza nessun guadagno! Siamo in collina, zona abitata, non siamo in deserta montagna! Ma che ci vuoi fare gli interessi prevaricano la bellezza e la natura. Daltronde qui il vento si incanala dal mare verso la montagna e viceversa, e proprio quel vento che ha permesso a questi paesi di essere zone amene e fresche ricercate d’estate e temperate d’inverno, dicevo proprio quel vento ora ne è la causa di cotanto vilipendio. Non era il caso di scegliere i pannelli solari, col minor impatto ambientale, tenuto conto che qui il sole è di casa per tutto l’anno?

  3. Macmamauri su Vobarno descritta da MaLuMA (Vobarno) scrive:

    Il ponte é solitamente chiamato “El Pont De Preda” ;-)

  4. massimo petrangeli su Trivigno descritta da MaLuMA (Trivigno) scrive:

    MaLuma ciao Questa mattina leggendo la posta con piacere ho visto il Tuo messaggio ed hai ragione che la Basilicata è ancora da scoprire anche se l’ho girata abbastanza con un nepote che abita a Trivigno. Mi dispiace che non cisono andato più molto spesso. Infatti mia moglie è di un paese in provincia di Potenza “Corleto Perticara” dove andavo quando c’erano i suoceri. Si mangia bene e la gente è molto gentile ed educata ciò conta molto. Anche di Corleto ho molte foto alcune le ho pubblicate su “FLICKE” non so se è scritto bene. Ti ringrazio del messaggio un saluto, Massimo Petrangeli.

  5. massimo petrangeli su Trivigno descritta da MaLuMA (Trivigno) scrive:

    Trivigno è piccolo ma bello, lo conosco molto bene ho i parenti e ci sonbo andato mkolte volte e spesso, ora sono circa dieci anni che non ci torno: Perquanto riguarda la pizza al forno è squisita, il forno vicino alla chiesa madre lo conosco ci sono andato molte volte a prendere il pane e la pizza con pomodoro e origano. Oltre alla pizza sono buonissime le salcicce conservate con lo strutto, infatti quando le mangi hanno un sapore ineguagliabile.La Basilicata è bellissima con le sue montagne ed i paesi che visitandoli ti rièortano indietro nel tempo. Se vedi nelle foto inviate al concorso ce ne sono diverse della Basilicata e di Trivigno. Ciao Massimo.