Mappa Offida

Offida descritta da marelys

Nel centro storico racchiuso dalle mura si trovano angoli suggestivi di storia e arte,come il Palazzo Comunale e il Teatro del Serpente Aureo, gioiello barocco decorato da stucchi dorati e affreschi. Alle merlettaie,che ancora oggi fanno vivere la tradizione del ricamo a tombolo,è dedicato un monumento,ma le puoi vedere nelle strade,davanti alle case intente a creare i loro pizzi con maestria

Commenti: 0
Mappa Monforte d'Alba

Monforte d’Alba descritta da marelys

Un borgo delle Langhe che ha conservato un suggestivo centro storico medievale. Sulle stradine che salgono ripide verso la sommità della collina si affacciano case colorate, decorate di fiori. In cima lo spettacolo inaspettato della piazza: un anfiteatro dalle verdi scalinate erbose sale verso lo spiazzo più alto, dove l’antica chiesa e il solitario campanile dominano il panorama delle vallate

Commenti: 0
Mappa Lignano Sabbiadoro

Lignano Sabbiadoro descritta da marelys

Sul lembo di terra che dalla foce del Tagliamento si protende verso la laguna di Marano, nonostante lo sviluppo turistico rivela ancora angoli di natura silenziosa nelle passeggiate lungo la laguna da Pineta a Sabbiadoro. Pineta,costruita negli anni 50 a forma di spirale,è un’oasi di verde, con villette tranquille e vie dai nomi poetici:raggio delle acacie, arco della luna, tana del grillo..

Commenti: 0
Mappa Santa Fiora

Santa Fiora descritta da marelys

Affascinante borgo tra le colline dell’Amiata,che digrada ripidamente dal sestiere Castello tra viuzze,archi e piazzette, dove scopri tesori nascosti,come le terrecotte robbiane nella Pieve delle SS. Flora e Lucilla.Incantevole la Peschiera,ampio specchio d’acqua circondato da fiori e giardini,che raccoglie le acque sorgive del Fiora.

Commenti: 0
Mappa Semproniano

Semproniano descritta da marelys Descrizione del mese

La strada serpeggia tra i colli nel verde e oro della Maremma e appare il borgo raccolto intorno al nucleo antico. Silenzio e natura, anziani seduti davanti alle porte, alberghi di charme un po’ nascosti, ritmi lenti. A pochi km l’incanto medievale di Rocchette di Fazio: un grumo di case di pietra intorno alla piazza, un tripudio di gerani rossi,i resti della rocca a dominare le gole dell’Albegna.

Commenti: 0
Mappa Visso

Visso descritta da marelys

Nel cuore dei Sibillini un borgo dalla storia antica,vivace e accogliente.Un museo che non ti aspetti,proprio in piazza,regala l’emozione dei manoscritti leopardiani.Ma la sorpresa più bella,a pochi km, è Macereto, il santuario bianco solitario nel verde e nel silenzio dell’altopiano,gioiello rinascimentale semplice e suggestivo nelle sue forme ottagonali,con gli affreschi di Simone De Magistris

Commenti: 0
Mappa Sarnano

Sarnano descritta da marelys

Nella cornice verde dei Sibillini splendido borgo dal cuore medievale intatto,che sale tra viuzze,case arroccate e antiche volte fino alla piazza del Duomo. Scorci suggestivi, in un tripudio di gerani e oleandri tra il colore caldo del cotto, le finestre dalle tende di pizzo, le tegole rosse contro l’azzurro del cielo. E un piccolo delizioso museo, con una dolcissima Madonna di Vittore Crivelli

Commenti: 0
Mappa Bossolasco

Bossolasco descritta da marelys

La “Perla delle Langhe”,case rivestite di rose rampicanti,la piazza dove la chiesa e lo storico albergo Bellavista si affacciano su un panorama dolce di colline. La passeggiata alla Mellea,alla Fontana Azzurra,al viale della Rimembranza,tra i ricordi di Menzio e di Fenoglio.Pittori per le strade del borgo, le vecchie case a ponte,l’edera sui muri del castello,come allora,negli anni 50

Commenti: 0
Mappa Gabicce Mare

Gabicce Mare descritta da marelys

Avanposto marchigiano sulla riviera adriatica,rivela un paesaggio inaspettato dove la spiaggia si sfrangia sul promontorio di San Bartolo:falesie bianche,e il verde della vegetazione che colora il mare di riflessi turchesi. L’incontaminata bellezza del Parco,tra valli,spiaggette,e piccoli borghi di fiaba,come Fiorenzuola di Focara,con i suoi vicoli e l’antico campanile,memoria del tempo.

Commenti: 0
Mappa Trieste

Trieste descritta da marelys

Dalla strada napoleonica,incisa tra le rocce,lo sguardo abbraccia il golfo,dalle bianche torri di Miramare al porto,fino a Muggia.Migliaia di minuscole virgole bianche,le vele della Barcolana,luccicano al sole,brulicanti nell’azzurro intenso del mare di ottobre.Nella vigilia di festa i palloncini colorati dei bimbi,gli alberi scuri delle barche, fitti contro il cielo rosso del tramonto.

Commenti: 2