1. Maria Minopoli (Redazione) su L’Aquila descritta da Michele Nardella (L'Aquila) scrive:

    Anche io rimasi sbalordita dallo straordinario patrimonio artistico del capoluogo abruzzese, oltre che dalla gustosissima cucina. Andammo a vedere anche un’interessante mostra sui dinosauri ospitata nell’imponente mole del castello.
    Speriamo che l’incuria moderna non distrugga ciò che i nostri antenati riuscirono a creare.

  2. gianniB (DescEditor) su Capaccio descritta da Michele Nardella (Capaccio) scrive:

    e come dice il proverbio “Capaccio vai sano e torni paccio” dove “paccio” stà per “pazzo” e come dare torto al proverbio dopo aver visitato gli scavi archeologici dei templi, Hera Argiva, le mura ciclopiche di Paestum… il museo con la Tomba del Tuffatore e tutti i reperti esposti… resto sempre basito nel passare vicino agli scavi andando al mio paese di Velia nel guardare la bellezza di questo luogo, giro intorno alle mura e proseguo con negli occhi la perfezione delle realizzazioni greche, pietre di travertino incastonate l’una sull’altra con una maestria tale che si notano subito quelle rimesse su dai restauratori non in grado di utilizzare uguale maestria.

  3. Maria Minopoli (Redazione) su Minori descritta da Michele Nardella (Minori) scrive:

    Minori, e tutta la costiera amalfitana in genere, sono delle perle veramente rare da visitare ma non in periodo estivo…

  4. Maria Minopoli (Redazione) su Venafro descritta da Michele Nardella (Venafro) scrive:

    Una visita al castello Pandone è estremamente interessante il suo interno è decorato da numerosi dipinti murali rappresentanti cavalli a dimensione reale. Purtroppo sono riuscita a visitare il castello solo una volta è quasi impossibile trovarlo aperto.

  5. Mirco (DescEditor) su Peschici descritta da Michele Nardella (Peschici) scrive:

    A settembre ho in programma un giro da quelle parti, penso proprio che la andrò a visitare