Autore Michele Nardella

Descrizioni Regione Marche
Tutte

Elenco Province: Ancona (2), Ascoli Piceno (2), Fermo (1), Macerata (3), Pesaro e Urbino (2)
Mappa Porto San Giorgio

Porto San Giorgio descritta da Michele Nardella

Già frazione e scalo portuale di Fermo, Porto San Giorgio raggiunse la sua autonomia nel 1816 all’epoca dello Stato della Chiesa, di cui faceva parte. La cittadina si affaccia sulla costa adriatica marchigiana e presenta un nucleo antico, chiamato Castello e cinto da mura con camminamento e 3 torri merlate. Da visitare sono la Rocca Tiepolo, la Chiesa di S. Giorgio (XIX sec.) e la Villa Bonaparte.

Commenti: 0
Mappa Civitanova Marche

Civitanova Marche descritta da Michele Nardella

Ridente e dinamica località balneare della costa adriatica marchigiana, qui caratterizzata da spiagge sabbiose, Civitanova (già Porto Civitanova fino al 1938) presenta un aspetto urbanistico moderno con ampie strade, edifici liberty, ville signorili, la Chiesa di S. Paolo e la Chiesa del Cristo Re con l’alto campanile circolare. Il comune comprende anche Civitanova Alta, panoramico e storico borgo

Commenti: 0
Mappa Urbino

Urbino descritta da Michele Nardella

Definita nel Rinascimento la “città in forma di palazzo”, Urbino ha come elemento caratterizzante del suo centro storico, ricco di mirabili monumenti, la mole del complesso del Palazzo Ducale, che raggiunse tale aspetto con Federico II da Montefeltro nel XV secolo e oggi è sede della Galleria Nazionale delle Marche.
La città è sede universitaria e qui vi nacque Raffaello di cui conserva la casa.

Commenti: 0
Mappa Gradara

Gradara descritta da Michele Nardella

Il borgo antico, alto su un colle, è racchiuso da una mirabile cinta muraria turrita che culmina nella celeberrima Rocca Malatestiana, duecentesca, sede museale e luogo, per la tradizione locale, della tragica fine degli amanti Paolo Malatesta e Francesca da Rimini, uccisi per lussuria da Gianciotto, fratello di Paolo e marito di Francesca. Il fatto è ricordato da Dante nel V canto dell’Inferno.

Commenti: 0
Mappa Ancona

Ancona descritta da Michele Nardella

Capoluogo regionale delle Marche e della provincia omonima, la città deve il suo nome alla forma a gomito del promontorio che delimita e protegge il suo ampio e dinamico porto naturale. La Cattedrale di S. Ciriaco, romanica e dalla pianta a croce greca a 3 navate, si trova in cima al Colle Guasco, a dominio del centro storico ricco di palazzi storici, chiese e piazze come quella del Plebiscito.

Marche > Ancona > Ancona (14)
Commenti: 0
Mappa Loreto

Loreto descritta da Michele Nardella

Il paese sorge su una collina in posizione panoramica sul Conero, la costa adriatica e l’entroterra marchighiano, ed è dominato dalla mole del celeberrimo Santuario della Santa Casa, costituito dalla Basilica e dal Palazzo Apostolico. La Basilica custodisce in un involucro rinascimentale la casa della Vergine che da Nazareth fu trasportata in volo dagli Angeli fin qui nel 1294 dopo 4 soste.

Marche > Ancona > Loreto (21)
Commenti: 0
Mappa Recanati

Recanati descritta da Michele Nardella

E’ famosa soprattutto per aver dato i natali, nel 1798, al famosissimo poeta Giacomo Leopardi. Qui tutto lo ricorda: il Palazzo della sua famiglia, l’antistante Chiesa di S. Maria di Montemorello, dove fu battezzato, il Colle dell’Infinito, il Convento di S. Agostino col campanile noto come la torre del passero solitario, la casa di Silvia, il Palazzo Antici-Mattei e la piazza principale del paese

Commenti: 0
Mappa Macerata

Macerata descritta da Michele Nardella

Capoluogo dell’omonima provincia e sede universitaria, la città sorge su una collina tra le valli del Potenza a nord, e del Chienti a sud.
Il centro cittadino con diverse chiese e palazzi si sviluppa attorno a Piazza della Libertà. Singolare architettura è lo Sferisterio (XIX sec.) costruito per ospitare il gioco della palla a bracciale e oggi adibito a spettacoli musicali per l’ottima acustica.

Commenti: 0
Mappa San Benedetto del Tronto

San Benedetto del Tronto descritta da Michele Nardella

Situata sulla costa adriatica marchigiana a 4 km a nord della foce di questo fiume è oggi una rinomata località turistica balneare oltre che un attivo porto dal punto di vista della pesca. La città, di aspetto prevalentemente moderno, conserva del suo passato il quattrocentesco Torrione e il Duomo di S. Maria della Marina. Sul Lungomare e nel Viale Secondo Moretti si ritrovano abitanti e turisti.

Commenti: 0
Mappa Ascoli Piceno

Ascoli Piceno descritta da Michele Nardella

Capoluogo dell’omonima provincia marchigiana, la città è situata alla confluenza del torrente Castellano nel fiume Tronto, lungo la Via Salaria. Oltre ai monumenti romani come il Ponte di Solestà e la Porta Gemina, la città vanta un mirabile centro storico medievale con edifici in travertino e ricco di chiese, palazzi gentilizi e torri. I due poli principali sono Piazza Arringo e Piazza del Popolo

Commenti: 0