Autore Michele Nardella

Descrizioni Regione Abruzzo
Tutte

Elenco Province: Chieti (6), L'Aquila (3), Pescara (1), Teramo
Mappa L'Aquila

L’Aquila descritta da Michele Nardella

Capoluogo regionale dell’Abruzzo, la storica città di fondazione medievale sorge a 721 m s.l.m. al centro di una conca ai piedi del Gran Sasso d’Italia. Secondo la tradizione a fondare la città furono 99 castelli che vi crearono 99 rioni ognuno con una piazza ed una chiesa. Lo straordinario patrimonio architettonico ed artistico aquilano è stato gravemente danneggiato dal sisma del 6 aprile 2009.

Commenti: 1
Mappa San Salvo

San Salvo descritta da Michele Nardella

E’ a pochi chilometri dal confine col Molise, segnato dal fiume Trigno, e dalla costa adriatica dove si trova la frazione di San Salvo Marina con le sue recenti costruzioni e le dune costiere. Il centro storico del paese si sviluppa intorno a Piazza S. Vitale con l’omonima cappella e ha nel suo cuore la Chiesa Madre di S. Giuseppe che fu quella del Monastero benedettino che diede il nome al paese.

Commenti: 0
Mappa Barrea

Barrea descritta da Michele Nardella

Situata lungo l’alto corso del fiume Sangro in posizione panoramica sul lago omonimo ricavato dallo sbarramento realizzato tra il 1949 ed il 1951 per sfruttare l’energia idroelettrica. Il paesino coi suoi 1060 m s.l.m. è uno dei più alti dell’Abruzzo e conta poco più di 750 abitanti. Delizioso è il suo borgo antico ricco di portali graziosamente scolpiti. Notevole è la Chiesa madre di S. Tommaso.

Commenti: 0
Mappa Cocullo

Cocullo descritta da Michele Nardella

Minuscolo e pittoresco paesino dell’alta valle del Sagittario è servito dal suo casello autostradale sull’A25 Torano-Pescara. Alto 900 m s.l.m., l’antico borgo, cinto da mura con porte e caratterizzato da vie tortuose ed in pendenza, conseva la Torre medievale, le chiese di S. M. delle Grazie, S. Nicola, e di S. Domenico. Quest’ultima è meta di chi accorre alla festa dei serpari, 1° giovedì maggio

Commenti: 0
Mappa Pescara

Pescara descritta da Michele Nardella

Capoluogo dell’omonima provincia, costituitasi nel 1927, è la città più popolosa d’Abruzzo. Affacciata sul basso e sabbioso litorale adriatico alla foce dell’omonimo fiume e suddivisa fino al 1927 nei comuni di Pescara (CH) a sud del fiume, e Castellamare Adriatico (TE), a nord, la città diede i natali al poeta-soldato Gabriele D’Annunzio e si caratterizza per la sua urbanistica di aspetto moderno

Commenti: 0
Mappa Chieti

Chieti descritta da Michele Nardella

Capoluogo dell’omonima provincia abruzzese, la città si dispone su un colle, a 330 m s.l.m., in posizione panoramica sulle valli del Pescara e dell’Alento, la Maiella ed il Gran Sasso e la costa adriatica. Nota nell’antichità greca e romana col nome di Theate ne conserva resti e reperti archeologici, mentre il centro storico e monumentale si dispone ai lati del Corso Marrucino, ampia via principale

Commenti: 0
Mappa San Vito Chietino

San Vito Chietino descritta da Michele Nardella

Sorge a 122 m s.l.m. in prossimità ed in posizione elevata e panoramica sulla costa adriatica abruzzese, in questo tratto denominata Costa dei trabocchi, per la numerosa presenza di tali macchine da pesca. Il panorama dal paese si estende anche alla Maiella ed al Gran Sasso. La parte antica si sviluppa attorno al Corso Trento e Trieste. Il poeta G. D’Annunzio qui soggiornò in un edificio rurale.

Commenti: 0
Mappa Guardiagrele

Guardiagrele descritta da Michele Nardella

Il comune è sede del Parco Nazionale della Maiella, la “Montagna Madre”, che nella fauna annovera l’orso, il lupo e l’aquila reale oltre alla grande biodiversità della sua flora montana. La cittadina ha un centro storico dagli scorci pittoreschi e dalle vedute panoramiche che gravita attorno a S. Maria Maggiore. A Guardiagrele nacque nel XV sec. il famosissimo orafo Nicola di Andrea Gallucci.

Commenti: 0
Mappa Lanciano

Lanciano descritta da Michele Nardella

E’ l’antica Anxanum dei Frentani, situata ai piedi della Maiella e a 12 km dal Mar Adriatico. Oggi dispone di una dinamica zona commerciale ed industriale, mentre del suo glorioso passato conserva il centro storico, suddiviso in 4 quartieri, da cui spicca S. Maria Maggiore, romanico-gotica. Il fulcro urbano è la Piazza del Plebiscito con il Municipio, il Duomo di S. Maria del Ponte e S. Francesco.

Commenti: 0
Mappa Vasto

Vasto descritta da Michele Nardella

Sorge in posizione panoramica (144 m s.l.m.) sulle coste adriatiche abruzzesi e molisane del golfo omonimo, caratterizzate dai trabocchi, complesse macchine da pesca lignee su palafitte. Il centro storico vastese è ricco di monumenti sia civili come la Torre di Bassano, il Castello Caldoresco ed il Palazzo D’Avalos, sia religiosi come la Cattedrale di S. Giuseppe e la Chiesa di S. Maria Maggiore.

Abruzzo > Chieti > Vasto (7)
Commenti: 0