Elenco Regioni: Abruzzo (10), Basilicata (12), Calabria (1), Campania (50), Emilia-Romagna (18), Friuli-Venezia Giulia (1), Lazio (10), Liguria (10), Lombardia (12), Marche (10), Molise (23), Piemonte (3), Puglia (130), Sardegna, Sicilia (13), Toscana (80), Trentino-Alto Adige, Umbria (7), Valle d'Aosta, Veneto (10)
Mappa Enna

Enna descritta da Michele Nardella

Costruita ad oltre 930 m s.l.m., sulla sommità di una dorsale dei Monti Erei, Enna, urbs inexpugnabilis secondo i Romani, vanta importanti monumenti storico-artistici tra cui il Duomo, la Torre di Federico II ed il Castello di Lombardia da cui si godono splendidi panorami sulla Sicilia interna. La città è al centro geografico della Sicilia, segnato da un obelisco presso la Chiesa di Monte Salvo.

Sicilia > Enna > Enna (8)
Commenti: 0
Mappa Catania

Catania descritta da Michele Nardella

Seconda città della Sicilia per popolazione ed importanza, Catania ha da sempre condiviso il suo destino con quello dell’Etna. L’asse viario principale del centro è appunto la Via Etnea e con la pietra lavica di tale vulcano sono costruiti buona parte dei suoi edifici e dei suoi monumenti civili e religiosi. In Piazza Duomo è la caratteristica fontana dell’elefante in pietra lavica, detto “Liotru”

Commenti: 0
Mappa Portocannone

Portocannone descritta da Michele Nardella

E’ uno dei 4 comuni molisani di lingua, cultura e tradizioni arbereshe, perché fu ripopolato dagli Albanesi nel XV secolo, ivi stanziati da Giorgio Castriota Skanderbeg. Singolare è il Borgo Costantinopoli (centro storic0). La corsa dei carri trainati da buoi si tiene il lunedì di Pentecoste, alla vigilia della festa patronale della Madonna di Costantinopoli, portata in processione dai vincitori.

Commenti: 0
Mappa San Martino in Pensilis

San Martino in Pensilis descritta da Michele Nardella

E’ posto sulla sommità di una collina alta 281 m s.l.m. Nel centro storico, detto “Mezzaterra”, emergono il Palazzo Baronale, la Chiesa Madre di S. Pietro apostolo e quella di S. Giuseppe (già intitolata a S. Martino). L’evento clou è la Carrese del 30 aprile in cui Giovani, Giovanissimi e Giovanotti si contendono l’onore di portare in processione sul proprio carro il patrono S. Leo (2 maggio).

Commenti: 0
Mappa Triggiano

Triggiano descritta da Michele Nardella

E’ situata a sudest di Bari, da cui dista 11 km, nei pressi della Lama di S. Giorgio, ricca di grotte abitate sin dal Neolitico. Nello stemma comunale triggianese è raffigurato l’imperatore romano Traiano, da cui deriva il nome. Sull’ampia ed alberata Piazza Vittorio Veneto prospetta il Municipio. Nel centro storico, con scorci pittoreschi, è la Chiesa Madre di S. Maria Veterana. (XVI-XX secc.)

Commenti: 0
Mappa Capurso

Capurso descritta da Michele Nardella

Nello stemma comunale vi è raffigurata la testa di un orso che secondo una leggenda ne spiega il nome. Nel piccolo centro storico emerge la Chiesa Madre del SS. Salvatore in cui si venera il culto di S. Giuseppe, patrono. Degno di nota è il Santuario della Madonna del Pozzo, sognata e rinvenuta nel 1705 dal capursese don Domenico Tanzella e festeggiata in pompa magna l’ultima domenica di agosto.

Puglia > Bari > Capurso (4)
Commenti: 0
Mappa Santa Cesarea Terme

Santa Cesarea Terme descritta da Michele Nardella

Questo centro costiero e termale famoso per le sue acque salso-bromo-iodiche e sulfuree, vanta anche due ville dal sapore orientale: Villa Sticchi in stile moresco e riccamente decorata; e l’eclettica e multiforme Villa Raffaella. La Chiesa Madre del Sacro Cuore sorge sul luogo in cui morì S. Cesaria vergine. Lungo la costa, alta e frastagliata, vi sono torri di avvistamento, baie e grotte marine.

Commenti: 0
Mappa Castro

Castro descritta da Michele Nardella

Pittoresco centro della costa salentina a sud di Otranto, Castro si compone di due nuclei abitati sovrapposti, dalle case in prevalenza bianche: quello storico è più in alto ed è contraddistinto dal Castello aragonese, dalla Chiesa Madre dell’Annunziata e dalle torri murarie; Castro Marina è un borgo marinaro organizzato attorno al suo porticciolo. Bellissime sono le grotte Zinzulusa e Romanelli.

Puglia > Lecce > Castro (7)
Commenti: 0
Mappa Gagliano del Capo

Gagliano del Capo descritta da Michele Nardella

E’ in prossimità del Capo S. Maria di Leuca. Il suo centro storico, dalle strade tortuose, ha come monumento principale la Chiesa Madre di S. Rocco che col suo fianco sinistro si affaccia sull’omonima piazza col monumento al santo patrono. Sempre in centro è Piazza Immacolata con l’omonima chiesa e la relativa colonna. Sulla costa è il Ciolo, fiordo dalle alti pareti e dagli splendidi fondali.

Commenti: 0
Mappa Pat

Patù descritta da Michele Nardella

E’ l’erede della messapica Vereto, distrutta dai saraceni nel IX sec. Proprio da quella sofferenza (pathos) dei suoi abitanti deriva il nome di Patù che conserva, oltre al sito di Vereto, la singolare Centopietre e la Chiesa di S. Giovanni, realizzate coi blocchi lapidei della città distrutta. Nel centro è la multicolore Piazza Indipendenza con la Chiesa Madre di S. Michele arc., suo patrono.

Puglia > Lecce > Patù (4)
Commenti: 0