Mappa Mirano
8

Mirano descritta da pojana

Mentre viaggiavo verso Venezia ho fatto una sosta in questa pulitissima cittadina ed ho potuto ammirare la magnifica Villa Morosini, la splendida fontana con i leoni in Piazza dei Martiri, ma soprattutto quello che mi ha affascinato è il mercato che si svolge nelle vie del centro dove è possibile trovare di tutto, ma ad una cosa non si può rinuciare il fritto di pesce fresco cotto all’istante

Commenti: 0
Mappa Firenze

Firenze descritta da pojana

Trovarsi nel centro di Firenze è come sfogliare un libro di storia, ogni suo angolo, monumento, statua, piazza o chiesa ricordano i fasti del passato di questa città, non ti stanchi mai di ammirare i capolavori che ti offre. Ma di una cosa non posso fare a meno ogni volta che torno a Firenze, una visita al Mercato di San Lorenzo è gustarmi un panino con il lampredotto con del buon vino rosso

Toscana > Firenze > Firenze (115)
Commenti: 0
Mappa Acquasanta Terme
8

Acquasanta Terme descritta da pojana

Percorrendo la via Salaria si incontra il comune d’Acquasanta Terme che fa parte della provincia di Ascoli Piceno . Negli ultimi 40 anni c’è stato un forte calo demografico del suo territorio passando dai circa 8mila abitanti degli anni ‘70 ai poco più di 3mila attuali. Famosissime le sue terme con vasche di acqua calda che sono tra le principali fonte di redito insieme alle cave di travertino.

Commenti: 0
Mappa Capitignano
7

Capitignano descritta da pojana

Capitignano, situato nella provincia dell’Aquila oggi conta circa 650 abitanti. Sede di una stazione ferroviaria che collegava il comune di Capitignano alla città dell’Aquila ora purtroppo disuso, la vecchia ferrovia serviva per il trasporto della torba che proveniva dalla piana di Campotosto. Parte del territorio fa parte del parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Commenti: 0
Mappa Montereale
8

Montereale descritta da pojana

Situato a circa 30 km da L’Aquila, ed altrettanti da Amatrice, Montereale fa parte integrante del Parco Nazione del Gran Sasso e Monti della Laga, ed è il comune più a nord della provincia del’L'Aquila.Sorge in una delle zone simiche piu pericolose d’Italia, tanto che nel 1703 fu completamente distrutto da una violenta scossa di terremoto. Il 13 settembre si festeggia il Beato Andrea suo padrono

Commenti: 0
Mappa Pomezia
7

Pomezia descritta da pojana

Pomezia si trova a pochi chilometri da Roma ed è situata tra il mar Tirreno e i Castelli Romani. Nei primi anni del secolo la maggior parte del suo territorio era ancora completamente boschivo e grazie alla bonifica degli anni 20, cominciarono ad esserci i primi insediamenti abitativi. Pomezia è una delle poche città italiane o forse l’unica ad essere progettata prima di essere costruita.

Lazio > Roma > Pomezia (6)
Commenti: 0
Mappa Roma
6

Roma descritta da pojana

La basilica di San Paolo fuori le mura è per grandezza la seconda dopo quella di San Pietro, si trova tra la via Ostiense e il fiume Tevere. Prima che fosse eretta la Basilica in quel tereno sorgeva un cimitero.Nel corso dei secoli ha subito molte modifiche, una delle quali dovuta per l’incendio del 1823. Da oltre 1300 anni vivono presso la basilica e se ne prendono cura i frati benedettini.

Lazio > Roma > Roma (158)
Commenti: 0
Mappa Sabaudia
6

Sabaudia descritta da pojana

Situata nell’agro pontino Sabaudia è una cittadina famosa per le sue dune e i suoi laghi oltre alle innumerevoli costruzioni abusive sui i terreni demaniali, calma e tranquilla si popola a dismisura nel periodo estivo. Oltre al turismo sono famosi gli allevamenti delle bufale e quelli floreali. Pasolini e Moravia l’adottarono per i loro soggiorni.

Commenti: 0
Mappa Amatrice
8

Amatrice descritta da pojana

Non tutti conoscono il lago dello Scandarello che si trova poco prima dell’ingresso al paese di Amatrice, ma sicuramente tutti conoscono gli spaghetti alla amatriciana, piatto semplice, ma non facile, fatto con guanciale, pomodoro e pecorino( e un segreto), la una sagra dello spaghetto si svolge l’ultima domenica d’agosto e richiama molti visitatori, da non mancare

Lazio > Rieti > Amatrice (5)
Commenti: 0
Mappa Castel di Tora

Castel di Tora descritta da pojana

Le origini risalgono ai primi anni 1000, prima come Castelvecchio e più recentemente come Castel di Tora, i suoi abitanti si continuano a chiamare con il vecchio nome di castelvecchiesi, si rispecchia nelle acque cristalline del lago del Turano, è inserito nel circuito dei 100 borghi più belli d’Italia, la sua popolazione è in calo demografico,nel periodo estivo si ripopola grazie al clima

Commenti: 0