Mappa Parona

Parona descritta da pre62pv

Il nome Parona trae quasi certamente origine dalla nobile fam. pavese dei Pairona che dopo il 1200 divenne propietaria del contado. Chi vive in lomellina, o solo conosce la zona,non può non associare al nome “Parona” quello della “Offella”, il tipico e rinomato biscotto paronese. L’origine delle offelle risale alla fine dell’ottocento. La sagra dell’offella si svolge la I settimana di ottobre.

Commenti: 0
Mappa Velezzo Lomellina

Velezzo Lomellina descritta da pre62pv

L’abitato di Velezzo Lomellina è collocato al centro di una zona ricca di vestigia storiche che ha come vertici i comuni di Lomello, Cerniago e San Giorgio Lomellina. Il suo territorio ha fornito importanti reperti archeologici, tra cui un’ascia di bronzo di grande valore storico, ora conservata al museo delle antichità di Torino.

Commenti: 0
Mappa Sartirana Lomellina

Sartirana Lomellina descritta da pre62pv

L’ economia di Sartirana è prettamente agricola. L’ ampia estensione di risaie favorisce la pesca di rane, cui è dedicata la sagra. In questa occasione prelibati piatti gastronomici a base di rane vengono offerti a quanti partecpano ai festeggiamenti.

Commenti: 0
Mappa Breme

Breme descritta da pre62pv

L’origine del nome deriva dal latino “Bremis” o “remetum”. Situato sulla riva sinistra del Po, Breme è un rinomato centro orticolo. Nel 906 i monaci dell’antica Badia ripararono a Breme,fondando l’Ordine Monastico dei Bremetensi;in seguito, nel 973, Papa Giovanni XIII confermò la nuova Abbazia dedicata a San Pietro, che divenne centro del potente Ordine Bremetense .

Commenti: 0
Mappa Cozzo

Cozzo descritta da pre62pv

Località antichissima, secondo molti storici fondata dai Celti.Il nome dovrebbe derivare dalle Alpi Cozie in quanto il paese era attraversato dall’antica via militare che da Pavia, per Lomello e Cozzo, si dirigeva verso Torino.La fortezza di Cozzo doveva essere veramente imponente a giudicare dagli avanzi del largo bastione e dall’ampia e profonda fossa colmata solo nel 1819.

Commenti: 0
Mappa Castello d'Agogna

Castello d’Agogna descritta da pre62pv

Il principale monumento è il castello costuito nel 1200 come residenza di campagna della famiglia milanese Della Torre ;successivamente passo in proprietàa varie famiglie e la sua storia rispecchia gli eventi di tutta la Lomellina.La chiesa parrocchiale fu edificata nel 1597 e dedicata alla Natività di Maria Vergine.

Commenti: 0
Mappa Etroubles

Etroubles descritta da pre62pv

Etroubles, una località di villeggiatura che, ai tempi dei Romani, costituiva un punto di passaggio verso la Svizzera. Qui si trova la Casa Veysendaz che nel 1800 ospitò Napoleone Bonaparte. Il prodotto del borgo è la fontina d’alpeggio Dop, ricca di gusto e profumi. Il piatto del borgo è la zuppa con fontina e pane nero, fatto con segale e frumento.

Commenti: 0
Mappa Saint-Oyen

Saint-Oyen descritta da pre62pv

Saint-Oyen, un villaggio turistico situato a poco più di 1.370 m. sul livello del mare, da dove è possibile spingersi sino alla stazione sciistica di Flassin, questo comune è situato sulla rue du Grand-Saint-Bernard .

Commenti: 0
Mappa Pietrasanta

Pietrasanta descritta da pre62pv

Pietrasanta, cittadina fortificata di origine medievale che vanta l’appellativo di “piccola Atene”. Negli ultimi anni, poi, Pietrasanta è diventata un caposaldo dell’arte contemporanea internazionale, perchè dagli anni ‘ 50 molti artisti famosi hanno deciso di aprire qui i loro atelier.

Commenti: 0
Mappa Bobbio

Bobbio descritta da pre62pv

Bobbio antica sede vescovile, ora unita a Piacenza. Il paese si fregia della Bandiera Arancione, marchio di qualità ideato dal TCI. A Bobbio vi è l’abbazia di S.Colombano, il Ponte Vecchio, detto ” Ponte del diavolo “. Si narra che San Colombano fece un patto con il diavolo: il ponte in cambio della vita del primo che l’avrebbe percorso. Finito il ponte,il Santo lo fece attraversare da un cane.

Commenti: 0