Mappa Milano

Milano descritta da Stefyb67

Milano a portata di mano,ti fa una domanda in tedesco e ti risponde in siciliano.. cantava Lucio Dalla, ed aveva ragione. Città dai molti risvolti,persone arrivate da tutta Italia ed Europa. Milano indaffarata,un po’ stressata.
Milano non è solo grigio cemento ma è arte e cultura.
Brera, il cenacolo di Leonardo e poi la scienza i musei, i teatri, e perchè no anche il verde dei suoi parchi.

Commenti: 4
Mappa Venezia

Venezia descritta da Stefyb67

Descrivere Venezia?
E’ magia e amore.
E’ un pennello ed una tela, con colori che sfumano.
E’ il rumore delle acque e lo scintillio dei suoi riflessi.
L’odore acre dei canali e l’allegria del carnevale.
Venezia è……. Venezia!
Ho già voglia di tornarci………

Veneto > Venezia > Venezia (126)
Commenti: 12
Mappa Asso

Asso descritta da Stefyb67

L’abitato di Asso, possiede una storia molto antica. Numerose infatti sono le testimonianze di epoca romana ed addirittura preistoriche. Facendo due passi nel suo centro storico non è difficile respirare l’atmosfera dei tempi andati.

Lombardia > Como > Asso (3)
Commenti: 0
Mappa Bellagio
8

Bellagio descritta da Stefyb67

Bellagio, non a caso detta la Perla del lago di Como, è una splendida località sita proprio nel punto in cui il Lario si divide nei suoi famosi due rami. Una splendida vista sulle Alpi si offre ai visitatori. Pittoreschi vicoli e negozietti per gli amanti dello shopping. Da vedere assolutamente Villa Melzi d’Eril, al massimo del suo splendore quando i roseti sono in fiore.

Commenti: 11
Mappa Varenna
9

Varenna descritta da Stefyb67

Splendido Borgo posto sulla riva orientale del lago di Como, proprio di fronte a Bellagio, col quale si contende da sempre il titolo di Perla del lago, e dura è la lotta….. Splendida la passeggiata a lago che trasporta in un’atmosfera del tutto unica, dalla quale ci si può addentrare nei caratteristici vicoli tipici del luogo.
Da vedere: Villa Monastero, Chiesa di San Giorgio.

Commenti: 2
Mappa Morbegno

Morbegno descritta da Stefyb67

Nella bassa Valtellina, è posta in posizione strategica per gli amanti del trekking montano. Tra le Alpi Retiche e le Prealpi Orobie costituisce un ottimo punto di partenza per svariate tipologie di itinerario. La città è attraversata dal fiume Adda e dal torrente Bitto.
Da vedere: Palazzo Malacrida(affreschi del settecento), Chiesa di San Giovanni Battista (dipinti di Pietro Ligari).

Commenti: 2
Mappa Pescate
7

Pescate descritta da Stefyb67

Pescate è situata sulla riva occidentale dell’Adda, e nel tratto in cui il fiume si allarga a formare il cosiddetto lago di Garlate. Posizione particolare, inserita tra due importanti riserve naturali, il Parco Adda Nord e il Parco del Monte Barro, e ricca di testimonianze storiche. Numerosi infatti i ritrovamenti di reperti dell’età romana nel suo territorio.

Commenti: 0
Mappa Pasturo
8

Pasturo descritta da Stefyb67

Comune che conta quasi 2000 abitanti nel cuore della Valsassina. Il Manzoni, nel suo più celebre romanzo, lo descrive come il paese di origine di Agnese, madre di Lucia Mondella, della quale è visibile quella che si ritiene essere stata la sua abitazione. Bellissime escursioni verso il rifugio Pialleral e per i più esperti verso sua Maestà, La Grigna.

Commenti: 0
Mappa Campodolcino
8

Campodolcino descritta da Stefyb67

Campodolcino è un piccolo comune della Valtellina, che fonda le sue origini probabilmente in epoca romana. Svariate possibilità di escursioni sulle cime dell’alta Vallespluga. Località particolarmente suggestiva Motta alta, dove la natura offre lo spettacolo dello splendido lago Azzurro e dove è possibile osservare la statua di Nostra Signora d’Europa, alta ben 13,5 mt.

Commenti: 2
Mappa Maratea
8

Maratea descritta da Stefyb67

Maratea è l’unico comune della Basilicata ad affacciarsi sul Mar Tirreno. Secondo una delle ipotesi sull’origine del nome di questo splendido borgo, Maratea sarebbe derivato da Thea Maris, che significa Dea del Mare. Visitandola non si può essere concordi con questa tesi. La statua del redentore è seconda per dimensioni solamente a quella di Rio de Janeiro.

Commenti: 0