"Due anni di Governo" ...ma chi lo ha chiesto?

Punto di incontro della comunità: pensieri, riflessioni, passatempi, discussioni a tema libero

Moderatore: Justinawind

Messaggioda Justinawind » sab 18 dic 2010 10:51

Salvaa53 ha scritto: Ma l'attuale maggioranza del governo,da sola, non ha i numeri per governare e non penso che per i prossimi mesi qualcosa cambierà.
Quando si parla di problemi in Italia,bisogna racchiudere tutto in un sol problema perché ora,quest’uomo,con una maggioranza così risicata, non potrà mai governare se non andare alla ricerca di altri parlamentari per continuare a respirare,questo, perché,non ha nessuna intenzione di andare a nuove elezioni.

:-)
Il governo Prodi andrò beatamente avanti per due anni, pur non avendo la maggioranza degli eletti al Senato (o avendola ancora più risicata) - si tenne in vita grazie al voto dei senatori a vita (ma sono ancora vivi? Da un bel po' che non si vedono a votare... :fischio: )

E visto che parliamo delle possibili elezioni.
Lega vorrebbe che si votasse in primavera. Berlusconi preferirebbe evitarlo, ma se non riuscirà a governare, cederà alla Lega.
Prova a fare due conti al quale partito NON conviene tornare alle urne.
PD come va nei sondaggi? Stendiamo un velo pietoso... per le ragioni che prima ha scritto Macmamauri.
SEL? Sta salendo, ma per ora ancora non può sperare nella vincita, e paradossalmente, più Berlusconi governa, più gli fa comodo, con la crescita dei consensi verso la sinistra più estrema.
UDC? Vuole sempre fare da ago della bilancia, ma nei sondaggi sta fermo
Italia dei Valori? Da sola non può fare nulla e lo sa bene.
Fini (non mi ricordo come si chiama il suo micropartito) - probabilmente non passerebbe manco il 4% richiesto per entrare in Parlamento, e 8% al Senato se lo può sognare.

Se ci fossero delle elezioni a breve con attuale legge elettorale - o l'opposizione si presenta divisa, e perde, o fa una grande "ammucchiata" tipo governo Prodi - e vince, ma non riesce a governare perché ha le idee contrarie su tutto.
Certo, si può provare a modificare la legge elettorale. :-) Ma l'opposizione è divisa anche su quale altra legge adottare - ogni partito ha la sua idea.
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40341
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda Adriano Di Benedetto » sab 18 dic 2010 11:11

Justinawind ha scritto:
Salvaa53 ha scritto: Ma l'attuale maggioranza del governo,da sola, non ha i numeri per governare e non penso che per i prossimi mesi qualcosa cambierà.
Quando si parla di problemi in Italia,bisogna racchiudere tutto in un sol problema perché ora,quest’uomo,con una maggioranza così risicata, non potrà mai governare se non andare alla ricerca di altri parlamentari per continuare a respirare,questo, perché,non ha nessuna intenzione di andare a nuove elezioni.

:-)
Il governo Prodi andrò beatamente avanti per due anni, pur non avendo la maggioranza degli eletti al Senato (o avendola ancora più risicata) - si tenne in vita grazie al voto dei senatori a vita (ma sono ancora vivi? Da un bel po' che non si vedono a votare... :fischio: )

E visto che parliamo delle possibili elezioni.
Lega vorrebbe che si votasse in primavera. Berlusconi preferirebbe evitarlo, ma se non riuscirà a governare, cederà alla Lega.

Prova a fare due conti al quale partito NON conviene tornare alle urne.
PD come va nei sondaggi? Stendiamo un velo pietoso... per le ragioni che prima ha scritto Macmamauri.
SEL? Sta salendo, ma per ora ancora non può sperare nella vincita, e paradossalmente, più Berlusconi governa, più gli fa comodo, con la crescita dei consensi verso la sinistra più estrema.
UDC? Vuole sempre fare da ago della bilancia, ma nei sondaggi sta fermo
Italia dei Valori? Da sola non può fare nulla e lo sa bene.
Fini (non mi ricordo come si chiama il suo micropartito) - probabilmente non passerebbe manco il 4% richiesto per entrare in Parlamento, e 8% al Senato se lo può sognare.

Se ci fossero delle elezioni a breve con attuale legge elettorale - o l'opposizione si presenta divisa, e perde, o fa una grande "ammucchiata" tipo governo Prodi - e vince, ma non riesce a governare perché ha le idee contrarie su tutto.
Certo, si può provare a modificare la legge elettorale. :-) Ma l'opposizione è divisa anche su quale altra legge adottare - ogni partito ha la sua idea.


Ciao Justina volevo ricordare che c'è una proposta di legge del senatore quagliariello al senato per cambiare la legge elettorale con il premio di maggioranza nazionale invece di quello regionale
, dato che questa legge si può modificare con maggioranza semplice vedrai che se le cose non cambiano ci proveranno e a quel punto per poter battere il cavaliere devono fare un ammucchiata che da fini a vendola, cosi facendo non sò chi li voterà e riconsegneranno il paese su di un piatto d'argento al cavaliere che ringrazierà.
Avatar utente
Adriano Di Benedetto
Utente
 
Messaggi: 1722
Iscritto il: mar 14 ott 2008 12:14

Messaggioda Macmamauri » dom 19 dic 2010 16:05

dous ha scritto: Ma perchè continuare a fare parallelismi con nazioni che non hanno problemi energetici come i nostri?

Non credo che Austria, Svizzera, Olanda abbiano ricchezze energetiche superiori all'Italia. A parte la Danimarca che conl'eolico produce piì di una centrale nucleare, gli altri paesi si arrangiano con il valore aggiunto. La grande differenza con l'Italia sta nel fatto che anziché comprimere i costi del personale, (nero, extracomunitari, precari...) soffocando la domanda interna, distribuiscono ai lavoratori almeno il necessario a sostenere la crescita (un autista di tram in Svizzera guadagna almeno 4mila euro, con le sue 6 settimane di ferie e 13°. Uno studente che fa il cameriere per studiare, con tutte le carte in regola prende almeno 2500 al mese, più le mance)
Ormai le materie prime costano lo stesso prezzo ovunque: quello che fa la differenza sono la formazione, i carichi fiscali, la burocrazia e le infrastrutture, proprio i fattori che sono nelle mani dei politicanti :mrgreen: Solo di quello dovrebbero occuparsi!
Il paradiso non é un luogo da raggiungere, ma una condizione da vivere!
Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero"
Avatar utente
Macmamauri
Utente Senior
 
Messaggi: 17426
Iscritto il: ven 24 ott 2008 20:04

Messaggioda dous » dom 19 dic 2010 23:25

Macmamauri ha scritto:
dous ha scritto: Ma perchè continuare a fare parallelismi con nazioni che non hanno problemi energetici come i nostri?

Non credo che Austria, Svizzera, Olanda abbiano ricchezze energetiche superiori all'Italia.
Producono energia nucleare mi sembra... Ne importiamo o no dalla Svizzera ? :?
E comunque al di là di energia (il fotovoltaico "vola" anche da noi..) difficile fare paragoni quando sappiamo che in Italia c'è un'alta pressione fiscale, che lo stato impone per tentare di appianare l'altissimo debito pubblico che la pone tra gli stati più "spendaccioni" http://www.sconfini.eu/Economia/debito- ... diale.html
http://web24ore.com/articolo/classifica ... o-pubblico
Ed ecco un pò di austerity per tutte le nazioni europee spendaccione:
http://www.ilsole24ore.com/art/economia ... d=AYneFc0B
Avatar utente
dous
Utente Qualificato
 
Messaggi: 20284
Iscritto il: lun 03 nov 2008 17:01
Località: Roma

Messaggioda Macmamauri » lun 20 dic 2010 00:18


Questa é roba di due anni fa! Nel frattempo tremonti ha saputo "migliorare" la situazione. E bisogna ricordare che in questi paragoni statistici non si tiene conto del valore delle infrastrutture: avanzatissime nei paesi asiatici e archeologiche in Italia.
Abbiamo ricevuto un tesoro dai nostri antenati e lasciamo una magra eredità per i nostri figli.
Ma facendo astrazione, l'Italia resta sempre un gran bel paese, benedetto dalla generosità degli dei!
Il paradiso non é un luogo da raggiungere, ma una condizione da vivere!
Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero"
Avatar utente
Macmamauri
Utente Senior
 
Messaggi: 17426
Iscritto il: ven 24 ott 2008 20:04

Messaggioda Justinawind » lun 20 dic 2010 01:10


E' bello questo sito.
Si trovano un sacco di informazioni interessanti, su entrambi fronti politici. :jfs2:
http://www.sconfini.eu/Politica/in-caso ... atuto.html
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40341
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda Mizar » lun 20 dic 2010 01:14

dous ha scritto:
Macmamauri ha scritto:
dous ha scritto: Ma perchè continuare a fare parallelismi con nazioni che non hanno problemi energetici come i nostri?

Non credo che Austria, Svizzera, Olanda abbiano ricchezze energetiche superiori all'Italia.
Producono energia nucleare mi sembra... Ne importiamo o no dalla Svizzera ? :?


Giusto per completezza di informazione
viewtopic.php?p=154042#p154042

;-)
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 16:12
Località: Matera

Messaggioda dous » lun 20 dic 2010 12:26

Justinawind ha scritto:

E' bello questo sito.
Si trovano un sacco di informazioni interessanti, su entrambi fronti politici. :jfs2:
http://www.sconfini.eu/Politica/in-caso ... atuto.html

:doh: :xd:
Avatar utente
dous
Utente Qualificato
 
Messaggi: 20284
Iscritto il: lun 03 nov 2008 17:01
Località: Roma

Messaggioda dous » lun 20 dic 2010 12:31

Mizar ha scritto:Giusto per completezza di informazione
viewtopic.php?p=154042#p154042

;-)

Come per altri aspetti è questione di politiche ed impostazioni energetiche. Come l'aver impostato tutto il trasporto su ruota (per avvantaggiare forse l'industria nazionale di camion ...). Come aver scelto di non utilizzare più il nucleare (salvo poi importarne l'energia così prodotta) e tardare la ricerca e l'utilizzo massiccio di sistemi alternativi (come il risparmio energetico, le fonti rinnovabili ecc. ecc.)
Avatar utente
dous
Utente Qualificato
 
Messaggi: 20284
Iscritto il: lun 03 nov 2008 17:01
Località: Roma

Messaggioda Macmamauri » lun 20 dic 2010 14:39

Mizar ha scritto:
dous ha scritto:
Macmamauri ha scritto:Non credo che Austria, Svizzera, Olanda abbiano ricchezze energetiche superiori all'Italia.
Producono energia nucleare mi sembra... Ne importiamo o no dalla Svizzera ? :?


Giusto per completezza di informazione
viewtopic.php?p=154042#p154042

;-)

:ok: :ok: :ok: Bravo Mizar! (Meriterebbe di più ;-) )
Il paradiso non é un luogo da raggiungere, ma una condizione da vivere!
Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero"
Avatar utente
Macmamauri
Utente Senior
 
Messaggi: 17426
Iscritto il: ven 24 ott 2008 20:04

Messaggioda Mizar » mar 21 dic 2010 00:48

Macmamauri ha scritto:
Mizar ha scritto:
dous ha scritto: Producono energia nucleare mi sembra... Ne importiamo o no dalla Svizzera ? :?


Giusto per completezza di informazione
viewtopic.php?p=154042#p154042

;-)

:ok: :ok: :ok: Bravo Mizar! (Meriterebbe di più ;-) )


:japan: :japan: :japan:
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 16:12
Località: Matera

Messaggioda yuna57 » mer 22 dic 2010 16:57

dous ha scritto:
Mizar ha scritto:Giusto per completezza di informazione
viewtopic.php?p=154042#p154042

;-)

Come per altri aspetti è questione di politiche ed impostazioni energetiche. Come l'aver impostato tutto il trasporto su ruota (per avvantaggiare forse l'industria nazionale di camion ...). Come aver scelto di non utilizzare più il nucleare (salvo poi importarne l'energia così prodotta) e tardare la ricerca e l'utilizzo massiccio di sistemi alternativi (come il risparmio energetico, le fonti rinnovabili ecc. ecc.)

Allacciandomi su alcuni argomenti letti, direi che puntare sul risparmio energetico, è una delle poche soluzioni, che al momento potrebbe darci un sollievo e una speranza di un proseguio.
se con poche pale eoliche ci troviamo con questi proplemi.
viewtopic.php?p=157659#p157659
http://www.corriere.it/scienze_e_tecnol ... aabe.shtml
Cosa potrebbe seccedere con migliaia, tutt'ora collocate in puglia. Non solo gravi danni ambientali, a migrazioni di uccelli,
ma tutto l'ecosistema ne potrebbe risentire.
http://www.google.it/imgres?imgurl=http ... 29,r:0,s:0
http://forumambientesalute.splinder.com ... 05?from=45
http://www.savesalento.com
ero favorevole a questo tipo di energia alterrnativa, ma a quanto pare è solo una fonte di guadagno per pochi.. e il povero contadino vende..
Avatar utente
yuna57
Utente Senior
 
Messaggi: 10170
Iscritto il: sab 13 set 2008 15:13

Messaggioda Macmamauri » gio 23 dic 2010 11:08

Quest'anno in Svizzera si dovrebbe votare per lo smantellamento del nucleare. Questo riporta a galla un problema praticamnete sempre ignorato: chi paga lo smantellamento? Pare che i costi siano almeno pari a quelli spesi per progettazione + costruzione!
Le ditte che hanno usato le centrali non ci pensano proprio a pagare, disposte a lasciare le centrali spente e abbandonate (mi sembra il caso di Caorso e Trino, dove tutto é praticamente all'abbandono) In alternativa le lobby energetiche propongono l'ammodernamento delle centrali esistenti, in cambio di una concessione di altri 30 anni. Sembra che la tattica di spingere i problemi più in là nel tempo, incassando i guadagni subito non incontri molto successo nell'opinione pubblica, ma la lobby nucleare ha mezzi finanziari quasi illimitati (le multinazionali sanno che "l'effetto traino" porterebbe altri paesi nella stessa direzione) e si annuncia una lotta lunga e dall'esito incerto. :hmm:
Ultimo spunto di discussione nella cronaca di questi giorni: la provenienza dell'uranio utilizzato. Pare che sia impossibile certificarne la tracciabilità...
Il paradiso non é un luogo da raggiungere, ma una condizione da vivere!
Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero"
Avatar utente
Macmamauri
Utente Senior
 
Messaggi: 17426
Iscritto il: ven 24 ott 2008 20:04

Messaggioda dous » gio 23 dic 2010 11:14

Macmamauri ha scritto:Quest'anno in Svizzera si dovrebbe votare per lo smantellamento del nucleare. Questo riporta a galla un problema praticamnete sempre ignorato: chi paga lo smantellamento? Pare che i costi siano almeno pari a quelli spesi per progettazione + costruzione!
Le ditte che hanno usato le centrali non ci pensano proprio a pagare, disposte a lasciare le centrali spente e abbandonate (mi sembra il caso di Caorso e Trino, dove tutto é praticamente all'abbandono) In alternativa le lobby energetiche propongono l'ammodernamento delle centrali esistenti, in cambio di una concessione di altri 30 anni. Sembra che la tattica di spingere i problemi più in là nel tempo, incassando i guadagni subito non incontri molto successo nell'opinione pubblica, ma la lobby nucleare ha mezzi finanziari quasi illimitati (le multinazionali sanno che "l'effetto traino" porterebbe altri paesi nella stessa direzione) e si annuncia una lotta lunga e dall'esito incerto. :hmm:
Ultimo spunto di discussione nella cronaca di questi giorni: la provenienza dell'uranio utilizzato. Pare che sia impossibile certificarne la tracciabilità...

Ecco una soluzione per trovare i nuovi siti delle centrali nucleari italiane! :jfs2:
Avatar utente
dous
Utente Qualificato
 
Messaggi: 20284
Iscritto il: lun 03 nov 2008 17:01
Località: Roma

Messaggioda Macmamauri » gio 23 dic 2010 13:19

dous ha scritto:Ecco una soluzione per trovare i nuovi siti delle centrali nucleari italiane! :jfs2:

Io pensavo piuttosto ad Arcore o Villa Certosa (il posto ci sarebbe) :fischio:
Il paradiso non é un luogo da raggiungere, ma una condizione da vivere!
Solo quelli che sono così folli da pensare di poter cambiare il mondo, lo cambiano davvero"
Avatar utente
Macmamauri
Utente Senior
 
Messaggi: 17426
Iscritto il: ven 24 ott 2008 20:04

PrecedenteProssimo

Torna a La Piazzetta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite