Pagina 1 di 1

Forum by email «Aspiranti Dirigenti scolastici»

MessaggioInviato: sab 10 nov 2012 08:27
da leonardo carmine
Aspiranti Dirigenti scolastici chiedono "Giustizia" a mezzo lettera
http://iuniscuolainforma.blogspot.it/2012/10/aspiranti-dirigenti-scolastici-chiedono_30.html

MessaggioInviato: sab 10 nov 2012 19:51
da leonardo carmine
leonardo carmine ha scritto:Aspiranti Dirigenti scolastici chiedono "Giustizia" a mezzo lettera
http://iuniscuolainforma.blogspot.it/2012/10/aspiranti-dirigenti-scolastici-chiedono_30.html

Quei disegni così riconoscibili al concorso dei presidi

MessaggioInviato: mar 20 nov 2012 12:52
da leonardo carmine
Milano, 20 novembre 2012 - Da una parte un disegnino con gli omini, come in prima elementare, per rappresentare lo schema di relazioni all’interno di un istituto scolastico. Esito: promosso, meritevole di diventare preside. Dall’altra, l’indicazione delle esperienze formative di un istituto professionale alberghiero descritte a menadito. Voto: 29/trentesimi, poi la promozione. All’alba della riunione del Consiglio di Stato per decidere il destino del concorso presidi, sospeso dal Tar lo scorso luglio perché le buste contenenti i nominativi erano troppo trasparenti, Il Giorno è venuto in possesso di due elaborati svolti dai candidati ritenuti idonei dalle commissioni. E in attesa della sentenza di Palazzo Spada.

Il Tar quattro mesi fa aveva accolto il ricorso di un centinaio di candidati esclusi dalle prove orali, perché riteneva «necessario garantire l’anonimato delle prove concorsuali». Le buste trasparenti avrebbero contraddetto questo principio. In più, l’organo giudiziario amministrativo affermava come «il candidato, dopo aver svolto il tema» non doveva «apporvi sottoscrizione, né altro contrassegno».

I due elaborati in possesso del Giorno si riferiscono alla seconda prova, l’analisi di un caso di bullismo. Nel primo si nota alla fine di un testo scritto, uno schemino indicante il legame tra gli omini-docenti, gli omini-bulli e all’omino-preside. Ci sono anche gli omini della vittima e gli omini-famiglia, insieme agli omini-servizi sociali. Un disegnino che i commissari hanno ritenuto, insieme al testo, meritevole della promozione e del passaggio all’orale. E non in contrasto con il principio di anonimato.

«Le commissioni ci avevano sempre raccomandato di non lasciare nessun segno riconoscibile, neanche un disegno», assicura uno dei candidati ricorrenti. Nell’altro elaborato, il candidato indica per filo e per segno le esperienze formative di un istituto alberghiero per prevenire casi di bullismo. «Un nostro collega è stato bocciato per avere indicato soltanto il paese della scuola dove lavora, senza neanche il nome – continuano i ricorrenti – Ma le regole non devono valere per tutti?».

Il Consiglio di Stato oggi comincerà ad analizzare il caso. I ricorrenti contestano anche i tempi di correzione delle due commissioni, accelerati con il passare dei mesi («anche 68 prove al giorno, elaborati di 6-8 pagine ciascuno») e la composizione delle stesse.

di Luca Salvi

LINK http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/11/20/805072-concorso-presidi-prova-regole-omini-disegno.shtml

MessaggioInviato: mer 21 nov 2012 17:57
da MaxFelice
leonardo carmine ha scritto:Milano, 20 novembre 2012 - Da una parte un disegnino con gli omini, come in prima elementare, per rappresentare lo schema di relazioni all’interno di un istituto scolastico. Esito: promosso, meritevole di diventare preside. Dall’altra, l’indicazione delle esperienze formative di un istituto professionale alberghiero descritte a menadito. Voto: 29/trentesimi, poi la promozione. All’alba della riunione del Consiglio di Stato per decidere il destino del concorso presidi, sospeso dal Tar lo scorso luglio perché le buste contenenti i nominativi erano troppo trasparenti, Il Giorno è venuto in possesso di due elaborati svolti dai candidati ritenuti idonei dalle commissioni. E in attesa della sentenza di Palazzo Spada.

Il Tar quattro mesi fa aveva accolto il ricorso di un centinaio di candidati esclusi dalle prove orali, perché riteneva «necessario garantire l’anonimato delle prove concorsuali». Le buste trasparenti avrebbero contraddetto questo principio. In più, l’organo giudiziario amministrativo affermava come «il candidato, dopo aver svolto il tema» non doveva «apporvi sottoscrizione, né altro contrassegno».

I due elaborati in possesso del Giorno si riferiscono alla seconda prova, l’analisi di un caso di bullismo. Nel primo si nota alla fine di un testo scritto, uno schemino indicante il legame tra gli omini-docenti, gli omini-bulli e all’omino-preside. Ci sono anche gli omini della vittima e gli omini-famiglia, insieme agli omini-servizi sociali. Un disegnino che i commissari hanno ritenuto, insieme al testo, meritevole della promozione e del passaggio all’orale. E non in contrasto con il principio di anonimato.



«Le commissioni ci avevano sempre raccomandato di non lasciare nessun segno riconoscibile, neanche un disegno», assicura uno dei candidati ricorrenti. Nell’altro elaborato, il candidato indica per filo e per segno le esperienze formative di un istituto alberghiero per prevenire casi di bullismo. «Un nostro collega è stato bocciato per avere indicato soltanto il paese della scuola dove lavora, senza neanche il nome – continuano i ricorrenti – Ma le regole non devono valere per tutti?».

Il Consiglio di Stato oggi comincerà ad analizzare il caso. I ricorrenti contestano anche i tempi di correzione delle due commissioni, accelerati con il passare dei mesi («anche 68 prove al giorno, elaborati di 6-8 pagine ciascuno») e la composizione delle stesse.

di Luca Salvi

LINK http://www.ilgiorno.it/milano/cronaca/2012/11/20/805072-concorso-presidi-prova-regole-omini-disegno.shtml


Scusami ma questo non è un sito di fotografia? Non capisco l'utilità dei tuoi messaggi.

Il CdS sul concorso Ds in Lombardia rinvia l’udienza al prossimo 15 gennaio

MessaggioInviato: lun 26 nov 2012 22:20
da leonardo carmine
Il CdS sul concorso Ds in Lombardia rinvia l’udienza al prossimo 15 gennaio
Le buste trasparenti diventano le protagoniste al Consiglio di Stato, infatti, sono state oggetto di contestazione nel corso della discussione nell’udienza pubblica del 20 novembre scorso.
Vai all' articolo originale su TECNICA DELLA SCUOLA -
http://www.tecnicadellascuola.it/index.php?id=41671&action=view

BUSTE TRASPARENTI E LEGGIBILI

MessaggioInviato: mar 27 nov 2012 22:12
da leonardo carmine
[b]Sul concorso dei Presidi disposta una nuova perizia.
Il Consiglio di Stato: va fatta una nuova perizia.
VAI all'articolo originale del GIORNO Fonte: MIUR
LINK
http://rstampa.pubblica.istruzione.it/u ... 0&tipnav=1

Ancora sospese le sorti del concorso per dirigenti scolastici

MessaggioInviato: mer 16 gen 2013 23:05
da leonardo carmine
MANCA UN PERIZIA
NUOVO STOP AL CONCORSO X PRESIDI
Ancora sospese le sorti del concorso per dirigenti scolastici
Riportiamo di seguito il LinK del testo integrale dell'articolo, pubblicato oggi
http://rstampa.pubblica.istruzione.it/u ... 0&tipnav=1

Concorso DS in Lombardia, il Consiglio di Stato conferma l'annullamento del conc

MessaggioInviato: dom 14 lug 2013 13:30
da leonardo carmine
Il prossimo anno 355 scuole della Lombardia non avranno un dirigente scolastico titolare.

ECCO LA SENTENZA -N. 03747/2013REG.PROV.COLL. N. 05836/2012 REG.RIC.

Leggi tutto

http://iuniscuolainforma.blogspot.it/20 ... iglio.html

Offerta attività di informazione e consulenza IUniScuola- COMITATO405ds e-mail c

MessaggioInviato: dom 28 lug 2013 09:22
da leonardo carmine
Ecco una nota dell’Avv. Sarina Amata relativa agli aspiranti Dirigenti Scolastici

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Spett. e IUnIScuoLa (Associazione Istruzione Unita Scuola) Via Olona 19, 20123 MILANO

Esaminato il caso sottoposto alla mia attenzione sono giunta alla conclusione di seguito riportata.

"I candidati al concorso per dirigenti scolastici inseriti in quanto vincitori nella graduatoria generale di merito definitiva (decreto n. 477 del 27 agosto 2012 ), per la tutela dei propri diritti possono intimare al MIUR di provvedere almeno in via provvisoria a conferire loro l’incarico a dirigente scolastico fino alla definizione della procedura concorsuale così come disposta dal Consiglio di Stato con sentenza n. 3747/2013 e con riserva di richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti e subendi .

I danni infatti potranno essere esattamente determinati e quantificati nel loro ammontare solo all’esito definitivo della procedura concorsuale.
LINK:http://blog.libero.it/narduccio/12249029.html

Chi verrà confermato potrà chiedere i danni limitatamente al periodo in cui non ha svolto l’attività di dirigente scolastico pur avendone diritto mentre, chi non verrà confermato potrà chiedere il risarcimento di tutti i danni materiali e morali per periodi ben più estesi ossia fino alla pensione e anche per le ripercussioni sull’ammontare del trattamento pensionistico." Cordiali saluti."

Avv. Amata Sarina, Via San Vincenzo, 9 20123 Milano (MI)

tel: 0289423158 fax: 0289423158

MessaggioInviato: dom 28 lug 2013 09:46
da leonardo carmine
leonardo carmine ha scritto:Ecco una nota dell’Avv. Sarina Amata relativa agli aspiranti Dirigenti Scolastici

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Spett. e IUnIScuoLa (Associazione Istruzione Unita Scuola) Via Olona 19, 20123 MILANO

Esaminato il caso sottoposto alla mia attenzione sono giunta alla conclusione di seguito riportata.

"I candidati al concorso per dirigenti scolastici inseriti in quanto vincitori nella graduatoria generale di merito definitiva (decreto n. 477 del 27 agosto 2012 ), per la tutela dei propri diritti possono intimare al MIUR di provvedere almeno in via provvisoria a conferire loro l’incarico a dirigente scolastico fino alla definizione della procedura concorsuale così come disposta dal Consiglio di Stato con sentenza n. 3747/2013 e con riserva di richiesta di risarcimento di tutti i danni subiti e subendi .

I danni infatti potranno essere esattamente determinati e quantificati nel loro ammontare solo all’esito definitivo della procedura concorsuale.


Chi verrà confermato potrà chiedere i danni limitatamente al periodo in cui non ha svolto l’attività di dirigente scolastico pur avendone diritto mentre, chi non verrà confermato potrà chiedere il risarcimento di tutti i danni materiali e morali per periodi ben più estesi ossia fino alla pensione e anche per le ripercussioni sull’ammontare del trattamento pensionistico." Cordiali saluti."

Avv. Amata Sarina, Via San Vincenzo, 9 20123 Milano (MI)

tel: 0289423158 fax: 0289423158

LINK:http://blog.libero.it/narduccio/12249029.html