Santa Caterina (OR) - Volevano impiccarlo ! Che vergogna....

Regole del forum
Se crei un nuovo argomento su un comune, metti all'inizio dell'oggetto il nome del comune tra parentesi quadrate, in modo da facilitarne l'individuazione.

Santa Caterina (OR) - Volevano impiccarlo ! Che vergogna....

Messaggioda Anna Bianca » mer 17 set 2008 15:23

LA NUOVA SARDEGNA
16 SETTEMBRE 2008

Cane impiccato precipita in un dirupo
LA STORIA Orrendo episodio a Santa Caterina (OR)



Michela Cuccu

Santa Caterina (OR) - Ancora una storia di maltrattamenti nei confronti degli animali. Stavolta però con un finale lieto, grazie all'intervento di due turisti che per salvare un cane che qualcuno aveva cercato di uccidere sul greto di un torrente, non hanno esitato a chiedere l'intervento dei vigili del fuoco. Adesso il piccolo meticcio, che i suoi salvatori hanno chiamato Cocco, sta meglio. Piano piano si sta riprendendo ed ha persino rimesso su qualche chilo. Se si salverà, molto difficilmente dimenticherà la crudeltà subita. Ma ha nuovi padroni, che ripaga con tanto affetto.Due settembre, campagne di Sessa. Valentina Nanula e il marito, in vacanza da qualche giorno nell'Oristanese, decidono di fare una passeggiata in campagna. Arrivati nelle campagne di Sessa, una località fra Cuglieri e Santa Caterina, notano qualcosa di insolito «carogne di pecore in decomposizione, che ammorbavano l'aria», racconta la signora Nanula. «Da un ponticello, scorgiamo il cane: rannicchiato accanto ad una pecora morta. Ferito, sembrava rassegnato ad una morte, orrenda e ormai imminente».La coppia di turisti decide di salvarlo. Impossibile però calarsi da soli fino al greto del fiume: troppo pericoloso infatti, scendere infondo al precipizio di sette metri, dove il povero cane era rimasto intrappolato. «Dal nostro telefonino abbiamo composto il 115: quasi subito è arrivata da Cuglieri una squadra di vigili del fuoco, che si sono calati con delle scale fino al letto del torrente, hanno imbracato il cagnolino e lo hanno salvato».Durante l'intervento, raccontano ancora i turisti, i vigili fanno la scoperta più atroce: «Il cane aveva annodata al collo una corda che gli era stata annodata dai suoi aguzzini nel tentativo di impiccarlo. Provvidenzialmente però, la fune si era spezzata. L'altro capo, infatti era rimasto attaccata al ponticello». Valentina Nanula ha deciso di raccontare questa storia anche per rigraziare i vigili del fuoco: «Per la grande umanità che hanno dimostrato, intervenendo tempestivamente».Non vuole commentare la vicenda: «Sarebbe superfluo - dice -. Quel che conta è che Cocco si sta riprendendo e noi crediamo e speriamo ce la possa fare: in questi giorni, peraltro, ha cominciato a scodinzolare quando vede un essere umano. Riuscire a fargli avere nuovamente fiducia sulla nostra razza, sarebbe già una bella conquista».
Avatar utente
Anna Bianca
Utente
 
Messaggi: 42
Iscritto il: mar 10 giu 2008 19:38

Torna a Sardegna

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron