Pagina 1 di 1

Commenti sulla situazione attuale dello Stato

MessaggioInviato: gio 24 mag 2012 10:09
da ale79
Mentre i nostri politici continuano a mantenere i loro privilegi, noi viviamo in un'Italia più povera, che non riparte, con consumi e salari fermi, discriminazioni sul lavoro per donne e giovani e un esercito di 1,8 milioni di scoraggiati, che non ha un impiego . Questo il quadro del nostro Paese delineato dall'Ista.
Giovani e donne sono le categorie più penalizzate. Un giovane su quattro tra i 15 e i 29 anni non studia e non lavora: i cosiddetti Neet sono 2,1 milioni (22,1% contro il 15% Ue) di cui la maggior parte al sud. Non solo: il 42% dei giovani tra i 25 e i 34 vive ancora in famiglia perchè è senza lavoro, contro il 33% del 1993. Anche per i giovani adulti, tra i 35 e i 44 anni le cose sono peggiorate: il 7% vive in famiglia, dato raddoppiato rispetto a 20 anni fa. Dimezzata inoltre la quota di giovani che escono di casa per sposarsi. Per le donne,invece, la maternità rappresenta ancora un ostacolo per la carriera lavorativa: a distanza di due anni dalla nascita di un figlio, quasi una madre su quattro che era occupata non ha più un lavoro (22,7%).