Tempi di posa e foto notturne!!!

Le tecniche, i segreti, l'evoluzione

Moderatore: venticello

Tempi di posa e foto notturne!!!

Messaggioda LedJacopo » mer 28 lug 2010 22:28

scusate se ho aperto un nuovo thread, ma ho un problema....
io possiedo una nikon d50 e ho un problema nel regolare l'esposizione....praticamente sulla macchina non c'è scritto tipo 1/60 di sec, ma mi mette 2.5, 10.....
so solo che i tempi di espossizione piu lunghi sono segnalati così per esempio: 20''....ed arrivano fino ad un massimo di 30'' :fotografo:
il problema è questo....su quale unita di misura si basa l'esposizione? secondi o altro?
poi un altro dubbio è questo: quanto tyempo di posa serve per fotografare cieli notturni? :hmm:
attendo risposte :ok:
La mia Fotogallery su Flickr! http://www.flickr.com/photos/ledjacopo/
Avatar utente
LedJacopo
Utente
 
Messaggi: 206
Iscritto il: mer 03 giu 2009 12:41

Messaggioda Mizar » gio 29 lug 2010 13:32

LedJacopo ha scritto:scusate se ho aperto un nuovo thread, ma ho un problema....
io possiedo una nikon d50 e ho un problema nel regolare l'esposizione....praticamente sulla macchina non c'è scritto tipo 1/60 di sec, ma mi mette 2.5, 10.....
so solo che i tempi di espossizione piu lunghi sono segnalati così per esempio: 20''....ed arrivano fino ad un massimo di 30'' :fotografo:
il problema è questo....su quale unita di misura si basa l'esposizione? secondi o altro?
poi un altro dubbio è questo: quanto tyempo di posa serve per fotografare cieli notturni? :hmm:
attendo risposte :ok:


Forse sono la persona meno indicata per rispondere a questo tipo di domande, ma provo comunque a darti una mano, anche perché ho da poco acquistato una Nikon anch'io. L'unità di misura dei tempi di esposizione sono i secondi, indicati dal simbolo " (le virgolette per intenderci), se ci fosse stato quest'altro simbolo invece ' (l'apostrofo) sarebbero stati minuti. I tempi sono indicati con unità e con decimi fino ad 1" e con frazioni per quelli inferiori ad 1". Ad esempio la mia Nikon per tempi inferiori ad 1" parte da 1/1,3 ossia 0,769" (1:1,3 = 0,769) poi 1/1,6 poi 1/2 (mezzo secondo) e così via...

Quanto ai cieli notturni... quello che posso dirti è che più lungo è il tempo di esposizione più ottieni questo effetto http://www.corriere.it/Media/Foto/2006/ ... stelle.jpg
oppure questo
http://ulisse.sissa.it/scienzaEGita/eve ... 080523e001 (ottenuto puntando la macchina al polo nord celeste)
ovvero la scia delle stelle che nel frattempo si sono mosse... naturalmente non sono le stelle a muoversi ma la Terra, ma la nostra prospettiva fa sì che nella foto sembri che le stelle si siano mosse lasciando una scia di luce. Io non ci ho ancora provato perché sto aspettando il nuovo cavalletto, indispensabile per quelle foto, ma 30 secondi sono un tempo troppo breve per poter ottenere l'effetto delle linee, al massimo le stelle verrebbero solo sfuocate.
Spero di esserti stato utile :-)
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 15:12
Località: Matera

FOTO NOTTURNE

Messaggioda alessandro91 » ven 30 lug 2010 09:57

COME TI HANNO GIà RISPOSTO PER EFFETTUARE LE FOTO NOTTURNE DEVI AUMENTARE IL TEMPO DI POSA E CHIUDERE MAGGIORMENTE IL DIAFRAMMA(f 11, f15 ecc) in questo modo con una posa più lunga, ad esempio di 5 secondi, potresti creare l'effetto delle scie delle macchine. Io vado spesso per tentativi perchè h preso la reflex da poco quindi nn conosco tt alla perfezione, ma il sistema fai da te è quello in cui impari di più. Ovviamente il tempo di posa e la chiusura del diaframma variano in base a che effetto vuoi realizzare e in quali condizioni di luce ti trovi..
Avatar utente
alessandro91
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 28 lug 2010 11:06

Messaggioda daniele1357 » ven 30 lug 2010 14:24

Foto notturne è una definizione che comprende molte cose, ogni situazione ha bisogno di settaggi ad hoc.

Sicuramente la cosa che è indispensabile è il cavalletto, un buon cavalletto, visto che dovendo esporre per tempi lunghi non ti puoi permettere vibrazioni, colpi di vento ecc.ecc.
Attento dove lo posi, io l'avevo appoggiato su di un ponte pedonale, perchè da li avevo l'inquadratura perfetta, impostato 30 secondi di esposizione e..... arrivato a 20 secondi è passata una bicicletta sul ponte che con le vibrazioni ha rovinato la foto. Anche i ponti stradali vibrano parecchio, spece quando transitano i TIR.

Per le impostazioni di diaframma e tempo dipende dai gusti, c'è chi chiude parecchio il diaframma per allungare i tempi, ma in questo modo le luci creeranno l'effetto stella, con il numero di raggi che dipende da come è fatto il diaframma, effetto che aumenta con la chiusura del diaframma. A molti piace ad altri no.

Il rischio è sempre quello di sovraesporre, meglio un po meno luce e un po di lavoro in post produzione che zone bruciate irrecuperabili. Ovviamente si lavora molto meglio con i file RAW che hanno più informazioni.

Non ti ho sritto numeri, quelli li trovi da solo secondo i tuoi gusti, e poi una delle cose più belle è fare esperimenti.

daniele
- "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)
- La lingua batte dove il dente duole.
- Biennale architettura 2012 - http://www.flickr.com/photos/daniele1357/sets/72157632061554879/show/
Avatar utente
daniele1357
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5303
Iscritto il: mar 24 feb 2009 19:15
Località: Treviso - Padova

le stelle

Messaggioda effelara » ven 30 lug 2010 22:00

se pensi che per ottenere ste sbiadite lineette dell'Orsa Maggiore ci sono voluti 15-20 minuti di esposizione,diaframma 3,5,per foto belle come quelle di Mizar,ci vorranno ore(!) di esposizione
Allegati
IMG.jpg

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 15:09
Località: Roma

Messaggioda VITTORIA7 » ven 30 lug 2010 22:23

Forse oltre a parlare di esposizione dovremmo anche parlare di obiettivi. E' chiaro che non si può ottenere lo stesso risultato utilizzando obiettivi diversi.
Questa foto è stata scattata a maggio di sera con una nikon d90 montante un obiettivo 18/200, cavalletto e telecomando a distanza
1/80 sec
200 iso
F/7,1
distanza focale 200 mm
ore 20,33

ho usato la funzione priorità di tempi quindi il diaframma lo ha impostato la macchina

niente male come foto

se avessi usato il 18/55 di certo il risultato sarebbe stato diverso.
Allegati
DSC_0332+.JPG
G.DB
Avatar utente
VITTORIA7
Utente Qualificato
 
Messaggi: 207
Iscritto il: sab 10 gen 2009 12:01
Località: Palermo

Messaggioda VITTORIA7 » ven 30 lug 2010 22:30

E di questa cosa ne pensate?
Non riesco ad immaginare che cosa avrei potuto vedere con un obiettivo più potente.
Non so a voi ma a me piace molto-
iso 3200
f/5,6
1/4000 sec
ore 23,09 luglio
Allegati
DSC_0360+.JPG
G.DB
Avatar utente
VITTORIA7
Utente Qualificato
 
Messaggi: 207
Iscritto il: sab 10 gen 2009 12:01
Località: Palermo

Messaggioda Mizar » ven 30 lug 2010 23:47

@Effelara
magari fossero mie quelle foto! :D Chissà un giorno... ma per ora sono riuscito a fotografare solo gli astri più luminosi. Complimenti comunque per la foto, le stelle del Grande Carro, con una porzione dell'Orsa Maggiore attorno, si vedono chiaramente... ehm... per la cronaca... la "mia" stella è la seconda dal basso. :starsmile:

@Vittoria
molto belle le tue foto della Luna, la seconda soprattutto, e naturalmente concordo con te sull'importanza del giusto obiettivo. Il mio prossimo acquisto sarà l'anello di supporto con il mio telescopio, credo che obiettivo migliore di quello non esista :lol: comunque se vuoi (ma mi rivolgo a tutti) cimentarti a fotografare il cielo, queste notti offrono del buon "materiale".
Subito dopo il crepuscolo, ad ovest, c'è Venere luminosissima ed un po' più in alto sulla sinistra Marte e Saturno. Sono molto facili da individuare ed abbastanza luminosi per poter essere ripresi. Si trovano nella costellazione della Vergine, e se si ha il piacere di osservarli tutti i giorni si avrà modo di seguire il "sorpasso" di Venere e Marte che sono più veloci di Saturno. Queste spettacolari congiunzioni raggiungeranno l'apice quando, il 13 di agosto, una falce di Luna crescente si unirà al terzetto di pianeti... e quella non voglio proprio perdermela.

Se non si vuole aspettare al 13 agosto, questa sera (sabato 31 Luglio), dopo le 22:30, ci sarà una bella congiunzione tra la Luna calante (sorge alle 22:35) e Giove nei cieli di sud est.

:-)
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 15:12
Località: Matera

Messaggioda VITTORIA7 » sab 31 lug 2010 17:26

Mizar sei preparatissimo, è bello leggerti, le tue parole trasmettono l'entusiasmo che provi nel descrivere gli astri. Complimenti. Naturalmente stasera, visto che non ho niente da fare, proverò a scrutare il cielo chissà che non riesco a vedere qualcosa. Sono scettica sulla possibilità di poter fotografare qualche stella, non con il mio obiettivo, ciò non toglie che ci proverò. Buona serata a tutti
G.DB
Avatar utente
VITTORIA7
Utente Qualificato
 
Messaggi: 207
Iscritto il: sab 10 gen 2009 12:01
Località: Palermo

Messaggioda Mizar » sab 31 lug 2010 19:07

Ehm... in effetti mi faccio prendere facilmente :wink:

Non è difficile fotografare una congiunzione, io l'ho fatto diverse volte con la compattina... certo nel mio caso il risultato era quello che era :bonk: ma se sei riuscita a fare quella foto alla Luna non avrai difficoltà insormontabili.
Dai che se ci riesco anch'io in serata, lunedì vediamo cosa siamo riusciti a tirarne fuori :-)

Buona serata e buona visione! :fotografo:
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 15:12
Località: Matera

Messaggioda daniele1357 » sab 31 lug 2010 21:22

Per fotografare le stelle è anche necessario trovare un posto dove la luce ambientale non disturbi.
Va da se che in città la cosa è molto difficile, bisognerebbe andare in qualche rifugio in alta montagna distante da fonti luminose, o comunque lontano dai grossi centri abitati, e non solo qualche chilometro.

questo è un altro metodo:
http://img841.imageshack.us/img841/7927/senzanometruecolor06.jpg
Dati di scatto: 50d sigma 12-24 f 5.6 iso 800 30 sec 106 esposizioni unite

ne parlano qua: http://www.juzaforum.com/forum/viewtopic.php?f=5&t=134530&hilit=stelle

ciao daniele
- "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)
- La lingua batte dove il dente duole.
- Biennale architettura 2012 - http://www.flickr.com/photos/daniele1357/sets/72157632061554879/show/
Avatar utente
daniele1357
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5303
Iscritto il: mar 24 feb 2009 19:15
Località: Treviso - Padova

Messaggioda effelara » sab 31 lug 2010 23:21

daniele1357 ha scritto:Per fotografare le stelle è anche necessario trovare un posto dove la luce ambientale non disturbi.
Va da se che in città la cosa è molto difficile, bisognerebbe andare in qualche rifugio in alta montagna distante da fonti luminose, o comunque lontano dai grossi centri abitati, e non solo qualche chilometro.

questo è un altro metodo:
http://img841.imageshack.us/img841/7927/senzanometruecolor06.jpg
Dati di scatto: 50d sigma 12-24 f 5.6 iso 800 30 sec 106 esposizioni unite

ne parlano qua: http://www.juzaforum.com/forum/viewtopic.php?f=5&t=134530&hilit=stelle

ciao daniele

Sinceramente la cosa mi lascia molto perplesso è noto a tutti che la scia delle stelle è dovuta al movimento della terra,fare una cosa così con un programma del computer e 106 esposizioni è fare fotografia o non piuttosto grafica?
ciao Raffaele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 15:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » sab 31 lug 2010 23:34

solo per precisare che la mia foto è fatta con pellicola e purtroppo avevo un 100 ISO,con ad esempio 3200 ISO il tempo sarebbe stato molto più breve e minimo l'effetto lineetta

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 15:09
Località: Roma

Messaggioda venticello » dom 01 ago 2010 08:49

effelara ha scritto:
daniele1357 ha scritto:Per fotografare le stelle è anche necessario trovare un posto dove la luce ambientale non disturbi.
Va da se che in città la cosa è molto difficile, bisognerebbe andare in qualche rifugio in alta montagna distante da fonti luminose, o comunque lontano dai grossi centri abitati, e non solo qualche chilometro.

questo è un altro metodo:
http://img841.imageshack.us/img841/7927/senzanometruecolor06.jpg
Dati di scatto: 50d sigma 12-24 f 5.6 iso 800 30 sec 106 esposizioni unite

ne parlano qua: http://www.juzaforum.com/forum/viewtopic.php?f=5&t=134530&hilit=stelle

ciao daniele

Sinceramente la cosa mi lascia molto perplesso è noto a tutti che la scia delle stelle è dovuta al movimento della terra,fare una cosa così con un programma del computer e 106 esposizioni è fare fotografia o non piuttosto grafica?
ciao Raffaele


Beh anche con la pellicola si può fare..... più scatti e poi in fase di sviluppo si sovrappongono... processo lungo e difficile ma fattibile...
--
Alessandro Gaziano
la mia prima Copertina
un milione e mezzo di contatti su Flickr
--
Avatar utente
venticello
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5200
Iscritto il: sab 27 set 2008 20:28

Messaggioda daniele1357 » dom 01 ago 2010 17:18

effelara ha scritto:Sinceramente la cosa mi lascia molto perplesso è noto a tutti che la scia delle stelle è dovuta al movimento della terra,fare una cosa così con un programma del computer e 106 esposizioni è fare fotografia o non piuttosto grafica?
ciao Raffaele


Non capisco cosa non ti piace.
Le 106 esposizioni sono proprio per fotografare il movimento della terra rispetto alle stelle, probabilmente facendo più esposizioni hai meno problemi di hot spot, nonchè il nero del cielo non schiarisce usando un software apposito.
Invece che una esposizione da 53 minuti ne fai 106 da 30 secondi... cosa cambia?

daniele
- "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)
- La lingua batte dove il dente duole.
- Biennale architettura 2012 - http://www.flickr.com/photos/daniele1357/sets/72157632061554879/show/
Avatar utente
daniele1357
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5303
Iscritto il: mar 24 feb 2009 19:15
Località: Treviso - Padova

Prossimo

Torna a La Fotografia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron