Una nuova sezione Fotoreporter?

Per discutere dei fotoreportage della nascente nuova sezione

Moderatori: Luciano Salvati, Marcello Di Sarno, Paola Perna, Matteo Di Bello

Messaggioda Marcello Di Sarno » mar 17 mar 2009 11:43

Viviana Bernardini ha scritto:Bellissimo lavoro Marcello, hai messo proprio in fila le tante idee passate di qui !!! mi piaceva anche il tema Paesaggi a rischio, ma gli argomenti poi si chiariranno strada facendo..ora vedo di raccogliere qualche informazione per una piccola storia che vorrei raccontare...

pensandoci bene, credo che la dicitura "paesaggi a rischio" possa comprendere meglio i vari aspetti legati al degrado, all'inquinamento e alla cementificazione selvaggia del territorio. :ok:
modifichiamo la griglia precedente e vediamo se convince di più tutti
Marcello Di Sarno ha scritto::arrow: categorie di Fotoreporter
--> monumenti abbandonati (chiese, fontane, palazzi, lapidi etc.) non sono contemplate le lapidi
--> cinema e teatri storici dimenticati
--> opere incompiute (scuole, collegamenti stradali, ospedali etc)
--> paesaggi a rischio (siti inquinati - come parchi, fiumi, tratti di costa etc. -, ecomostri, siti deturpati dalla cementificazione selvaggua -includendo sia centri storici che spazi verdi)
--> dissesto urbano (strade gruviera o prive d'illuminazione, edifici pubblici pericolanti, barriere architettoniche)
--> buone notizie
Eventualmente una sezione libera in cui raccogliere altre testimonianze che potrebbero successivamente dar vita ad altre sezioni specifiche
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda Marcello Di Sarno » mar 17 mar 2009 12:02

Giuseppe DM ha scritto:I fatti

Il caso della Borletti potrebbe essere un classico reportage di denuncia.

sicuramente lo è, ottima segnalazione! :ok:
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda marivodo » mar 17 mar 2009 23:30

ho un problema , vorrei inserire delle foto per una denuncia ma non le accetta " dimensione file eccessiva ", troppo grande come faccio a ridurle a 256 KB ? andavano bene per il concorso ! grazie per l'aiuto , saluti Marivodo
qualche volta bisogna sapere fare un passo indietro

http://notizie.comuni-italiani.it/foto/54930
http://notizie.comuni-italiani.it/autore/marivodo
http://rete.comuni-italiani.it/foto/201 ... ti-toscani
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda Massimo Di Bello » mar 17 mar 2009 23:37

marivodo ha scritto:ho un problema , vorrei inserire delle foto per una denuncia ma non le accetta " dimensione file eccessiva ", troppo grande come faccio a ridurle a 256 KB ? andavano bene per il concorso ! grazie per l'aiuto , saluti Marivodo

prova a ridurre la larghezza, ad esempio a 400px
qui serve giusto per la segnalazione,
poi quando si aprirà la nuova sezione, si potrà caricare la foto più grande
:-)
:arrow: Iscriviti a Dizy! La piattaforma con i contest fotografici.

Fatti non foste a viver come bruti, / ma per seguir virtute e canoscenza. Dante Alighieri
Avatar utente
Massimo Di Bello
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 18472
Iscritto il: mar 07 ago 2007 15:04

Messaggioda Marcello Di Sarno » mer 18 mar 2009 12:05

Un'occasione per incentivare la nostra ricerca di luoghi d'arte abbandonati può essere quella che ci ha segnalato Giuseppe DM:
la 17a giornata di primavera, organizzata dal FAI, il 28 e il 29 marzo per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di tutelare il patrimonio artistico e paesaggistico dell'Italia.
Sono 580 beni che il FAI ha recuperato e riaperto al pubblico.
Come suggeriva Giuseppe, si potrebbe cogliere l'occasione al volo, oltre che per passare un weekend d'arte, per andare a pescare qualche sito dimenticato e raccogliere un po' di informazioni.
Un'idea potrebbe essere quella di raccogliere un bel numero di segnalazioni, approfondirle con ulteriori testimonianze e realizzare un dossier corposo da porre all'attenzione del FAI, ovviamente cercando anche di sensibilizzare cittadini e sponsor privati sul sostegno materiale alle sue iniziative.
Che ne pensate?? :-)
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda Viviana Bernardini » mer 18 mar 2009 23:29

Bella, bellissima idea, come la primavera, Ne penso benissimo!!! - FAI anche tu è l'invito che la Fondazione rivolge per chi parteciperà a questa giornata, perchè "Siamo tutti un po’ FAI, innamorati delle bellezze del nostro Paese e pronti a difenderle e a conservarle" E' il momento di raccogliere l'invito!!!

Ps: Caro Marcello, ho apprezzato davvero la tua interpretazione dei paesaggi a rischio, ma..non mi ero spiegata bene; intendevo quei paesaggi ancora belli, ricchezza di tutti, che rischiano di non esserlo più; pensavo ad esempio a certe fasce costiere... Ma se qualcuno vorrà presentare questi paesaggi il titolo verrà da sè!!! :flower:
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

Messaggioda Viviana Bernardini » mer 18 mar 2009 23:47

ps ps: la giornata di Primavera del FAI potrebbe essere un'idea anche per gli amici di Passeggiando...!!!
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

Messaggioda Giuseppe DM » gio 19 mar 2009 08:11

cara Viviana, mi fa piacere che tu abbia accolto l'idea della giornata del FAI, per questo ti faccio tre piccoli "omaggi" fotografici dalle Giornate del Fai di Primavera del 2007 a Milano e poi....................
Allegati
Milano 121 copia-rid.JPG
Sede Cassa di Risparmio delle Province Lombarde
Milano 052 copia.JPG
Chiostro bendettino della Basilica di San Simpliciano
Milano 107 copia-rid.JPG
Palazzo della Triennale
Milano 107 copia-rid.JPG (23.37 KiB) Osservato 1180 volte
Avatar utente
Giuseppe DM
Utente Junior
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom 22 feb 2009 15:54

Messaggioda Marcello Di Sarno » gio 19 mar 2009 12:02

Viviana Bernardini ha scritto:Ps: Caro Marcello, ho apprezzato davvero la tua interpretazione dei paesaggi a rischio, ma..non mi ero spiegata bene; intendevo quei paesaggi ancora belli, ricchezza di tutti, che rischiano di non esserlo più; pensavo ad esempio a certe fasce costiere... Ma se qualcuno vorrà presentare questi paesaggi il titolo verrà da sè!!! :flower:

sicuramente più avanti si può pensare a una sezione a parte, ma nella categoria paesaggi a rischio secondo me potrebbero rientrare anche quelli che ancora belli che sono minacciati dall'erosione, nel caso delle coste, o dall'instabilità idrogeologica nel caso di zone collinari o montane.
Che dici? :-)
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Una nuova sezione Fotoreporter?

Messaggioda Viviana Bernardini » gio 19 mar 2009 22:27

Domenica pomeriggio, scorcio del centro di Zola Predosa; l’aspetto è curato, ordinato; il nuovo palazzo e la fontana, da qualcuno criticati perché troppo moderni, creano una bella prospettiva…ma… che vuoto!!!

15 marzo 2009 043Mod ridotto.jpg


E se ci si avvicina al palazzo, ecco un testimone di quello che fu:

16 Marzo 2009 006Mod.A.jpg
16 Marzo 2009 001Mod ridotto 3.jpg


È il proiettore in dotazione presso il “Cinema Nuovo Guazzaloca”, che sorgeva qui al posto del palazzo; il cinema, costruito negli anni cinquanta , per tanti anni ha animato la vita del paese;
poi alla fine degli anni 70 in tempi di crisi fu chiuso..e nel 2001 è stato demolito; la cooperativa Ansaloni, che ha edificato il nuovo palazzo, ha donato al Comune il proiettore, realizzato nel 1954 dalla ditta FEDI - come si può leggere qui ...http://www.coopansaloni.it/download/rasstamp260305.pdf

Sono tempi lontani, ma mi dicono che qui le domeniche erano affollate di gente; questo proiettore sembra raccontare storie anche ora; e mi piace presentarlo come testimone dei cinema che non ci sono più e della vita che vi è passata….
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

Messaggioda Viviana Bernardini » gio 19 mar 2009 22:44

si può migliorare, eh!!! ;-) anche con qualche particolare in più che renda meglio questo fantastico proiettore..

16 Marzo 2009 008ModA ridotto 4.jpg


ma il bellissimo tema proposto da Albatros mi ha ispirato e intanto ho cominciato!


Marcello Di Sarno ha scritto:sicuramente più avanti si può pensare a una sezione a parte, ma nella categoria paesaggi a rischio secondo me potrebbero rientrare anche quelli che ancora belli che sono minacciati dall'erosione, nel caso delle coste, o dall'instabilità idrogeologica nel caso di zone collinari o montane.
Che dici? :-)

Sì, è vero Marcello ...e magari minacciate anche da eventuali casette in progetto, di cui non si sente particolare necessità...

Grazie, grazie Giuseppe!!! e per non farci mancare niente... Buon Onomastico!!!! :cheer:

e a chi passa di qui un caro saluto e ...allora che ne pensate??? Non è secondo voi il suggerimento di Giuseppe un'ottima occasione per dare visibiltà a questa iniziativa e chissà, a realizzare qualcosa di buono?
Ciao
vi
:-)
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

Messaggioda albatros » ven 20 mar 2009 00:52

Bello, Viviana! Complimenti...hai reso proprio il senso di nostalgia per i luoghi di ritrovo che un tempo animavano i nostri paesi :-)
Fortunatamente, almeno c'è chi ha pensato a lasciare un ricordo, anche se in una tanto orribile quanto necessaria teca da museo...
Contentissima quindi di averti "ispirata" :D
"Vola solo chi osa farlo"
Luis Sepùlveda
Avatar utente
albatros
Utente
 
Messaggi: 5152
Iscritto il: dom 03 ago 2008 00:51

Messaggioda Giuseppe DM » ven 20 mar 2009 09:57

Viviana Bernardini ha scritto:si può migliorare, eh!!! ;-) anche con qualche particolare in più che renda meglio questo fantastico proiettore..

16 Marzo 2009 008ModA ridotto 4.jpg


ma il bellissimo tema proposto da Albatros mi ha ispirato e intanto ho cominciato!


Marcello Di Sarno ha scritto:sicuramente più avanti si può pensare a una sezione a parte, ma nella categoria paesaggi a rischio secondo me potrebbero rientrare anche quelli che ancora belli che sono minacciati dall'erosione, nel caso delle coste, o dall'instabilità idrogeologica nel caso di zone collinari o montane.
Che dici? :-)

Sì, è vero Marcello ...e magari minacciate anche da eventuali casette in progetto, di cui non si sente particolare necessità...

Grazie, grazie Giuseppe!!! e per non farci mancare niente... Buon Onomastico!!!! :cheer:
Viviana le foto ti sono piciute?

e a chi passa di qui un caro saluto e ...allora che ne pensate??? Non è secondo voi il suggerimento di Giuseppe un'ottima occasione per dare visibiltà a questa iniziativa e chissà, a realizzare qualcosa di buono?
Ciao
vi
:-)
Avatar utente
Giuseppe DM
Utente Junior
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom 22 feb 2009 15:54

Deserto urbano?

Messaggioda Giuseppe DM » ven 20 mar 2009 10:09

Interessante il mini reportage di Viviana. Troviamogli un titolo, come si può distruggere un luogo di cultura popolare per farlo diventare deserto urbano?
Il proiettore, sembra il muto e cieco testimone di questa desertificazione delle periferie delle città.
Avatar utente
Giuseppe DM
Utente Junior
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom 22 feb 2009 15:54

Tristezza solo tristezza

Messaggioda Giuseppe DM » ven 20 mar 2009 10:18

marivodo ha scritto:Ecco mi , dopo vari tentativi riesco a inserire le foto !
Volevo presentare questa meraviglia inserita nel Giardino dell'Orticoltura a Firenze e la sua storia !

1 tepidarium Roster 001.jpg
tepidarium Roster 007.jpg



" Ubicato all’interno del giardino dell’Orticoltura a Firenze, fu inaugurato il 18 maggio del 1880 a seguito del progetto elaborato dall’ingegnere e architetto Giacomo Roster.
A pianta rettangolare con copertura a carena di nave, misura 38,50m di lunghezza per 17m di larghezza, con una superficie coperta di oltre 650mq ed un'altezza massima di 14m.
Le parti decorative furono affidate al modellatore Francesco Marini e alle officine Michelucci di Pistoia per le fusioni, mentre le colonne di ghisa furono realizzate dalla Fonderia Lorenzetti di Pistoia.
All'interno furono costruite due vasche con nicchie e spugne minerali, addossate alle torrette contenenti le scale di accesso ai ballatoi.
La spettacolarità e la funzionalità dell'edificio, nonchè il progressivo sviluppo espositivo del giardino, costituirono la base per manifestazioni di vario tipo, concerti musicali e mostre d'arte, ma sopratutto per importanti esposizioni vivaistiche di orticoltura, floricoltura e avicoltura.
Memorabile l'esposizione Internazionale di Floricoltura del 1911, nell'ambito delle celebrazioni per il conquantenario dell'Unità d'Italia.
Nel 1932 il giardino e il Tepidarium furono acquisiti dal Comune di Firenze.
Durante il recente restauro ( anno 2000 ) curato da Servizio Belle Arti del Comune di Firenze, si è provveduto al consolidamento della struttura,costo del restauro 2 miliardi e 300 milioni (che ha comportato lo smontaggio ed il rimontaggio di ben 9.700 pezzi) e alla realizzazione di una nuova copertura in metacrilato.
E ora l' ufficio Belle Arti di Palazzo Vecchio sta predisponendo un progetto per la messa in sicurezza e l' agibilità pubblica della struttura».( dal 2000 ad oggi , niente . Solo degrado !)
Hanno dato feste private per Pitti Uomo nel 2003 e 2004 , un tentativo di apertura per la mostra dei fiori a Maggio subito dopo il restauro e poi e finito li , come vedete sulle foto , vetri rotti dalle pallonate dei ragazzi , erbacce etc...
Una serra del genere in qualsiasi paese civilizzato sarebbe il vanto di un comune , un luogo incantato con un giardino esotico da visitare , qui è un ingombro , vedo bene al suo posto un bel campo di calcio organizzato cosi non ci sono più vetri da rompere , niente fiori , fanno disordine ......
Spero di non essere stata troppo lunga e che questo spazio che abbiamo aperto possa servire a qualcosa !
saluti a tutti Marivodo
Ora non resta che girargli intorno !

-------------
Solo tristezza suggerisce questa storia. Soldi nostri(?) buttati al vento nel 2000 per la ristrutturazione, senza alcun progetto di rilancio della struttura. E questi sono i risultati, meglio un campo di calcio a questo punto. Migliorerei la parte fotografica, con foto dall'alto, dal di dentro o di qualche dettaglio.
Comunque brava/o
Avatar utente
Giuseppe DM
Utente Junior
 
Messaggi: 28
Iscritto il: dom 22 feb 2009 15:54

PrecedenteProssimo

Torna a Reporter

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron