Alluvione,Vicentino

Punto di incontro della comunità: pensieri, riflessioni, passatempi, discussioni a tema libero

Moderatore: Justinawind

Alluvione,Vicentino

Messaggioda yuna57 » mer 03 nov 2010 19:36

Un pensiero alla popolazione del Veneto, e della mia provincia, da tre giorni
colpita da una delle piu grandi alluvioni, poco se n'è parlato , piu di 120 comuni colpiti, migliaia di persone sfollate, che hanno perso tutto, case, industrie, agricoltura, tutto sott'acqua.
http://www.gd-notizie.com/archivio/6179 ... -veronese/
http://www.notiziarioitaliano.it/italia ... fango.html
Avatar utente
yuna57
Utente Senior
 
Messaggi: 10170
Iscritto il: sab 13 set 2008 15:13

Messaggioda Mizar » mer 03 nov 2010 21:36

Per quanto possa servire, ovvero nulla, alle popolazioni colpite va la mia sincera solidarietà.
Purtroppo a questo genere di fenomeni dovremo farci sempre più l'abitudine, tra urbanizzazioni selvagge con conseguente distruzione degli ecosistemi e cambiamenti climatici.
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 16:12
Località: Matera

Messaggioda Massimo Di Bello » mer 03 nov 2010 23:39

:flower:
:arrow: Iscriviti a Dizy! La piattaforma con i contest fotografici.

Fatti non foste a viver come bruti, / ma per seguir virtute e canoscenza. Dante Alighieri
Avatar utente
Massimo Di Bello
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 18472
Iscritto il: mar 07 ago 2007 15:04

Messaggioda Justinawind » mer 03 nov 2010 23:47

:flower:
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40313
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda yuna57 » gio 04 nov 2010 03:43

Mizar ha scritto:Per quanto possa servire, ovvero nulla, alle popolazioni colpite va la mia sincera solidarietà.
Purtroppo a questo genere di fenomeni dovremo farci sempre più l'abitudine, tra urbanizzazioni selvagge con conseguente distruzione degli ecosistemi e cambiamenti climatici.

So che a poco puo servire, ma a queste cose non ci si deve fare un'abitutine ed ignorarle, da piu parti.
Lascio da parte l'ubanizzazione che qualche volta ci puo stare, in molte parti selvaggia,
con polemiche e altro, ma quasi 500ml di pioggia caduti in tre giorni, non son pochi, ci aggiungi la neve in alta quota, schiolta, caduta abbondante giorni prima, e se questa sia la causa del cedimento degli argini, questo non lo so.http://www.youreporter.it/news/Bacch ... asalserugo
Non posso in poco spazio descriverti la pianura veneta, che ho conosciuto da poco anch'io, sui suoi fiumi, torrentelli, piccoli rivoli, all'apparenza inocqui, molti da risorgive, anche uno di quelli che ha interessato la zona.
http://www.magicoveneto.it/natura/fiumi/Bacchigl.htm
Avatar utente
yuna57
Utente Senior
 
Messaggi: 10170
Iscritto il: sab 13 set 2008 15:13

Messaggioda MAURY54 » ven 05 nov 2010 00:44

Ciao Yu,
Complimenti per la splendida e ammirevole iniziativa, ma soprattutto per la tua sensibilità.
Già per Vicenza e paesi limotrofi è stata veramente una batosta. Peggio dell'alluvione del 1966.(Per le nostre zone)
Io mi trovavo in Valdastico e credimi quel torrente insignificante faceva veramente paura era un metro sotto il ponte di Pedescala.
La strada per Lavarone chiusa per frane.
Hai pienamente ragione le montagne che qui attorno erano già innevate (Dalle Melette- A Campolongo) ora sembrano pascoli e di neve in quota nemmeno l'ombra.
"OGNI SENTO ANI E UN MESE TORNA L'AQUA AL SO PAESE" COSI' DICEVANO I VECCHI DA QUESTE PARTI.
Abbiamo voluto modificare i letti dei fiumi e forse anche per questo ne paghiamo anche le conseguenze, comunque le polemiche non servono, ora c'è solo bisogno ognuno a modo nostro di aiutare e stare vicino a chi è stato colpito.
Un saluto dall'Altipiano e ancora Complimenti
Maurizio
Avatar utente
MAURY54
FotoReporter
 
Messaggi: 511
Iscritto il: lun 15 dic 2008 15:14

Messaggioda Mizar » ven 05 nov 2010 01:04

yuna57 ha scritto:So che a poco puo servire, ma a queste cose non ci si deve fare un'abitutine ed ignorarle, da piu parti.

Yuna, sono stato frainteso e mi scuso se è stato questo il messaggio trasmesso dal mio commento. Non era nelle mie intenzioni ignorare eventi tanto drammatici, o tanto meno invitare a farlo. Con "dobbiamo farci l'abitudine" intendevo dire che purtroppo saranno sempre più frequenti, e se chi siede sulle poltrone importanti comprendesse che la prevenzione di questo genere di eventi è fondamentale, si potrebbero evitare danni e tragedie... ma è pur vero che un intervento di soccorso in grande stile, in una situazione di emergenza, da molta più visibilità, ergo genera consensi e voti, molto più di un programma di prevenzione che il più delle volte passa inosservato.
yuna57 ha scritto:
Lascio da parte l'ubanizzazione che qualche volta ci puo stare, in molte parti selvaggia,
con polemiche e altro, ma quasi 500ml di pioggia caduti in tre giorni, non son pochi, ci aggiungi la neve in alta quota, schiolta, caduta abbondante giorni prima, e se questa sia la causa del cedimento degli argini, questo non lo so.http://www.youreporter.it/news/Bacch ... asalserugo
Non posso in poco spazio descriverti la pianura veneta, che ho conosciuto da poco anch'io, sui suoi fiumi, torrentelli, piccoli rivoli, all'apparenza inocqui, molti da risorgive, anche uno di quelli che ha interessato la zona.
http://www.magicoveneto.it/natura/fiumi/Bacchigl.htm

La neve la scorsa settimana e lo scirocco caldo in questa, così come 500mm di pioggia caduti in tre giorni, corrispondono esattamente alla voce "cambiamenti climatici", che non vuol dire necessariamente avere 45° a luglio e 30° a gennaio, ma vuol dire intensificazione ed estremizzazione degli eventi climatici. Anche qui nella sola giornata di lunedì è caduta una quantità di pioggia che cade in media in tutto l'arco dei mesi di novembre e dicembre.
Le emissioni in atmosfera comportano aumenti di temperatura che per noi non sono neanche percettibili, ma incrinano l'equilibrio tra tutta una serie di fattori che determinano il clima tipo della nostra Italia e dell'Europa in generale.
Infine il peso dell'urbanizzazione non è da sottovalutare. Il sistema "fiume" è molto complesso e delicato, anche la semplice costruzione di un ponte, la modifica di un argine, prim'ancora che la costruzione di insediamenti di tipo residenziale, provocano effetti che si ripercuotono su tutto il corso d'acqua, da lì sino alla foce, perché modificano la portata di acqua e di sedimenti.
Con questo non voglio dire che dobbiamo fermare il progresso e tornare all'età della pietra, ma che studiando gli effetti dell'intervento dell'uomo su un corso d'acqua le tragedie possono essere non dico evitate, ma almeno limitate all'imprevedibile.
Steppa distesa accoglimi in te senza guardare se io piangerò...

https://www.facebook.com/notes/andrea-baio/caro-grillo-a-fanculo-stavolta-ti-ci-mando-io/10151369651885920

MzЯ
Avatar utente
Mizar
Utente Qualificato
 
Messaggi: 2416
Iscritto il: dom 25 ott 2009 16:12
Località: Matera

spiegazione probabile dei cambiamenti climatici

Messaggioda lopiero » mar 23 nov 2010 02:08

salve ho un forte dubbio ho visto un temporale al tramonto e mi è apparso strano quelle nuvole cosi nere e ho cercato una spiegazione se è vero che la nuvola si forma per evaporazione dell' acqua con il sole oggi purtroppo non è cosi perchè in sostanza è colpa di noi tutti chi più chi meno dato che noi tutti sappiamo che il terreno è inquinato per esempio nei campi con i veleni più le medicine, nell'aria c'è di tutto dai gas delle automobili alle caldaie insomma di tutto anche l'immondizia di napoli e purtroppo credo che questa roba qua che è vapore infiammabile evapora insieme all'acqua (speriamo di no) quindi la nuvola diciamo è a metà con l'acqua e a metà con tutto il resto e che purtroppo quando si scontra con un'altra nuvola provoca un temporale che fa la botta più grossa e di conseguenza l'acqua la pioggia scende di colpo semplicemente non c'è ne accorgiamo di questo strano nero della nuvola durante il giorno per l'effetto e la quantità più forte della luce solare gialla che copre il nero ma all'alba e al tramonto si per la poca luce e poi cosi ci spieghiamo quel tuono cosi forte e anomalo in più se l'inquinamento aumenta peggio è e poi i midia parlano del buco dell'ozono ma andate a leggere cosa significa la parola ozono su un dizionario qualsiasi io ho letto che è una sostanza che si crea proprio durante i temporali che è un disinfettante e un decolorante quindi anche li se analizziamo l'acqua della pioggia che cade a terra traccie d'inquinamento c'è ne poca ancora ma a nessuno gli è venuto la brigha di analizzarla prima del temporale l'acqua inquinata della nuvola che poi durante il temporale con questa sostanza che si crea l'ozono appunto ben o male la disinfetta e la decolora in sostanza se noi umani sbagliamo questa sostanza cioè l'ozono non so quando ancora ci difenderà ho un amico contadino mi dice : un tempo quando pioveva le sue piante crescevano ma oggi si ammalano....tutto quadra.Speriamo che mi sbagli.
io ho buttato giù queste due righe con l'intento di non spaventare nessuno ma di far riflettere e quindi decidere di salvare questa nostra unica e amata terra.
Avatar utente
lopiero
Novizio
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 23 nov 2010 00:25

Messaggioda Luca Rigato » mer 24 nov 2010 13:50

La mia abitazione è stata sfiorata per 200 m dall'onda dell'alluvione causata dalla rottura dell'argine del Bacchiglione. Anche noi della bassa padovana abbiamo avuto moltissimi danni. Ho passato week-end ad aiutare amici e parenti a gettare tutto quello che avevano nei piani inferiori e spalare fango dai pavimenti.
Purtroppo quando succedono queste cose fare fotografie passa in secondo piano.
Non ho avuto nemmeno il coraggio di farne per avere una testimonianza di quello che è accaduto, mi sarei sentito troppo a disagio.
Avatar utente
Luca Rigato
Utente Senior
 
Messaggi: 3326
Iscritto il: gio 23 ott 2008 09:02
Località: Veneto

Messaggioda Justinawind » mer 24 nov 2010 18:55

Luca Rigato ha scritto: Ho passato week-end ad aiutare amici e parenti a gettare tutto quello che avevano nei piani inferiori e spalare fango dai pavimenti.

:flowers:
Non ho avuto nemmeno il coraggio di farne per avere una testimonianza di quello che è accaduto, mi sarei sentito troppo a disagio.

Ti capisco... come se uno si mettesse a fotografare un incidente invece di prestare il soccorso
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40313
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda Luca Rigato » mer 24 nov 2010 22:37

Justinawind ha scritto:
Luca Rigato ha scritto: Ho passato week-end ad aiutare amici e parenti a gettare tutto quello che avevano nei piani inferiori e spalare fango dai pavimenti.

:flowers:
Non ho avuto nemmeno il coraggio di farne per avere una testimonianza di quello che è accaduto, mi sarei sentito troppo a disagio.

Ti capisco... come se uno si mettesse a fotografare un incidente invece di prestare il soccorso


Bè fidati che ho visto più reflex durante quei giorni che quando vado in giro nei week-end a piazze...
Avatar utente
Luca Rigato
Utente Senior
 
Messaggi: 3326
Iscritto il: gio 23 ott 2008 09:02
Località: Veneto

Messaggioda Justinawind » mer 24 nov 2010 23:08

:/
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40313
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda MAURY54 » gio 25 nov 2010 00:36

Ciao Luca,

Complimenti anche a te per quanto hai fatto.

Speriamo che con una probabile crisi di governo i fondi di bilancio non vengano bloccati e che i Rimborsi previsti non siano solo parole dette da qualcuno durante le visite di sopraluogo (chiamiamole così). Oggi La Provincia e il Sindaco di Vicenza hanno scritto a Zaia e a Tremonti chiedendo di sbloccare i fondi con la richiesta di deroga e pregando di non includerli nel patto di stabilità interno. Staremo a vedere cosa succede.

Peccato che la nobile iniziativa di Yuna in questo forum non abbia avuto un gran riscontro (parlo di noi Veneti)
Tre province coinvolte: Vicenza - Verona - Padova....

Per chi può acquistarlo le tristi immagini nella loro drammaticità sono nell'inserto del G.DI VICENZA (Già la copertina parla da sola

http://www.ilgiornaledivicenza.it/stori ... o_esaurito

Un saluto a tutti
Maurizio
Avatar utente
MAURY54
FotoReporter
 
Messaggi: 511
Iscritto il: lun 15 dic 2008 15:14

Messaggioda Justinawind » gio 25 nov 2010 01:20

Grazie per il link, Maurizio. :flower:
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40313
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda MAURY54 » mer 01 dic 2010 22:40

Buona serata a tutti.

E' già trascorso un mese.
Era il giorno di Ogni Santi ma per quelle zone i Santi sembravano un pò assenti, ma era anche la notte di Halloween dei fantasmi e degli incubi e questi ultimi non mancavano di certo anzi erano presenti più che mai..
Quantaquattro anni fa(1966) stesso periodo dal 01 AL 6 Novembre forse una coincidenza di date ???
Altra grande alluvione 1926 - Quarantanni dopo quella del 1966. Coincidenza di date????
Acqua e tanto ma tanto fango hanno traformato in un campo di battaglia i negozi storici, di Vicenza alcuni avevano già allestito le preparato l'esposizione per Natale, c'è chi a perso la casa, l'auto. Disperazione totale.

Finora alla giornata di ieri 30 Novembre dal conto corrente della Regione Veneto e SMS sono stati raccolti:
EURO 2.396.852(Quasi Duemilioni quattrocentomila)
Per chi può, vuole e ci crede:
conto corrente Regione Veneto: IBAN IT 62 D 02008 02017 000101116078 CAUSALE EMERGENZA ALLUVIONE 2010

OPPURE UN SEMPLICE SMS DA EURO 2,00 al 45501 (TIM - VODAFONE - WIND - FASTWEB - H3G - )
Con questa donazione SMS DONATE 2 EURO sono stati raccolti 1.638.852 contro i 758.000 raccolti sul Conto Corrente Regione

(Dati soprariportati importi nr di C/C e nr SMS SOLIDALE sono riportati dal Giornale di Vicenza odierno)

Un saluto e un Grazie a tutti

Maurizio
Avatar utente
MAURY54
FotoReporter
 
Messaggi: 511
Iscritto il: lun 15 dic 2008 15:14

Prossimo

Torna a La Piazzetta

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron