Esperimenti da dilettante

Le tecniche, i segreti, l'evoluzione

Moderatore: venticello

Messaggioda effelara » gio 15 set 2011 12:35

Grande daniele!!! una foto cross processing fatta in camera oscura elaborata in Lghtroom,non l'avremo elaborata troppo?
ciao
Raffaele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda daniele1357 » gio 15 set 2011 14:34

effelara ha scritto:Grande daniele!!! una foto cross processing fatta in camera oscura elaborata in Lghtroom,non l'avremo elaborata troppo?
ciao
Raffaele


:) la cosa più sensata è passare allo scanner il negativo, dopo averlo ben ripulito se ce ne fosse la necessità, o anche un positivo visto che i software riescono poi a convertire i colori come si deve.
Una volta ottenuta un buona scansione, a 4800 punti per pollice ad esempio, elaborare la digitalizzazione è abbastanza semplice se l'originale non è deteriorato.
Ribadisco che serve uno scanner in grado di eseguire scansioni con una buona risoluzione nativa, e non interpolando, perchè molte volte i 4800 punti per pollice si raggiungono solo per interpolazione partendo da un sensore con solo 600, o 1200 punti per pollice (punti per pollice = DPI = Dot per Inch) che non garantiscono risultati eccezionali.

daniele
- "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)
- La lingua batte dove il dente duole.
- Biennale architettura 2012 - http://www.flickr.com/photos/daniele1357/sets/72157632061554879/show/
Avatar utente
daniele1357
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5303
Iscritto il: mar 24 feb 2009 20:15
Località: Treviso - Padova

Messaggioda effelara » gio 15 set 2011 18:16

caro daniele quando scannerizzo le foto che devono essere piccole per il forum e grandi ma non troppo per i contest o i concorsi,il programma dello scanner mi fa scegliere quella che lui chiama risoluzione,da 75 dpi 100,200,fino a 600.Ho visto che con 400 mi vengono accettate ai contest e 200 e 600 no,per mandarle al forum uso 75 o 100 dpi e me le mando via mail a me stesso per rimpicciolirle.Come devo fare? ho uno scanner Canon da 150 euro anche per pellicola che poi mi inserisce una dominante gialla.Lo devo tarare forse?
Non capisco il tuo modo di spiegarti perchè non capisco i termini digitali.
ciao
Raffaele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » gio 15 set 2011 18:25

pagati ha scritto:
effelara ha scritto:...Per 3 minuti e 50 non è meglio divertirsi un pò con la foto digitale invece che tenersela così com'è ed esce dalla macchina?
ciao

e chi ti dice che le tenga così come vengono fuori dalla macchina? il file RAW che esce dal sensore è estremamente povero, per ottenere un'immagine accattivante è necessario provvedere ad uno "sviluppo digitale" vero e proprio, agendo su curve di livello (anche colore per colore - CMY - come con il tuo durst), gamma, saturazione e quant'altro.
certo, come dice ju, nei concorsi e nei contest qui su comuni italiani è meglio non eccedere con la post produzione, che però resta in ogni caso un "must" (se scatti in RAW, se scatti in JPEG la post produzione - minimale - te la fa direttamente la fotocamera secondo il software che si porta a bordo. e, come dici tu, il bello del digitale è proprio in questa fase (con il vantaggio che non hai problemi per occupare il bagno di casa in solitaria per sviluppare e stampare e non hai nemmeno problemi di reagenti che non si trovano più sul mercato)

ciao!!


a parte tempi diaframmi e obiettivi una foto analogica viene bene lo stesso con una reflex o con una compatta.
Nel digitale con una compatta tu fotografi in JPEG e la post produzione minimale te la fa la macchina secondo il suo software,se invece usi una reflex puoi fotografare in RAW e poi usare la postproduzione che preferisci e migliore,allora in digitale hai più probabilità che una foto ti venga meglio con una reflex che con una compatta?

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda daniele1357 » ven 16 set 2011 00:11

effelara ha scritto:a parte tempi diaframmi e obiettivi una foto analogica viene bene lo stesso con una reflex o con una compatta.
Nel digitale con una compatta tu fotografi in JPEG e la post produzione minimale te la fa la macchina secondo il suo software,se invece usi una reflex puoi fotografare in RAW e poi usare la postproduzione che preferisci e migliore,allora in digitale hai più probabilità che una foto ti venga meglio con una reflex che con una compatta?



... discorso molto complicato..... non puoi semplificare così.... la tua schematizzazione è inadeguata.
Ti dico solo che analogico non vuol dire solo 35 mm, come non tutte le digitali hanno il sensore delle stesse dimensioni.
Esisteva anche il formato 110, compatte kodak e agfa ad esempio.
Nel digitale esistono 5 o 6 dimensioni differenti di sensore, e ovviamente più alta è la densità di pixel e minore è la qualità.
Per correttezza le attuali compatte dovresti compararle con le vecchie kodak o agfa nel formato 110.

Per rispondere alla tua domanda... quando mai una vecchia buona compatta analogica aveva un obiettivo comparabile a quello di una buona reflex analogica?
Se passi sopra a questo fatto, è troppo facile arrivare a delle conclusioni, stai solo dicendo che la pellicola è uguale nei due casi :doh: .

daniele
- "A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina" (G.Andreotti)
- La lingua batte dove il dente duole.
- Biennale architettura 2012 - http://www.flickr.com/photos/daniele1357/sets/72157632061554879/show/
Avatar utente
daniele1357
Utente Qualificato
 
Messaggi: 5303
Iscritto il: mar 24 feb 2009 20:15
Località: Treviso - Padova

sempre in tema di esperimenti

Messaggioda effelara » ven 16 set 2011 02:43

Sempre in tema di esperimenti questo è un cross processing colla diapositiva siluppata in laboratorio a tempi corretti di sviluppo e stampata in camera oscura ma purtroppo con quella maledetta dominante gialla dello scanner ma a me piace,voi che ne pensate?
ciao
Raffaele
Allegati
IMG.jpg

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » ven 16 set 2011 17:48

forse la stampa è completamente sbagliata,senza punti di riferimento preoccupato soprattutto di togliere il verde,ma la mia giovanissima collega di lavoro che ha fatto la foto è una vera "sperimentatrice",fotografa da poco è fa cross processing,fish eye e doppia o tripla esposizione-
Capisco checomuni italiani.it non è il sito più adatto,è più impegnato a valorizzare il patimonio artistico italiano ma pur sempre si tratta di fotografia.
ciao

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » sab 17 set 2011 23:30

daniele1357 ha scritto:
effelara ha scritto:a parte tempi diaframmi e obiettivi una foto analogica viene bene lo stesso con una reflex o con una compatta.
Nel digitale con una compatta tu fotografi in JPEG e la post produzione minimale te la fa la macchina secondo il suo software,se invece usi una reflex puoi fotografare in RAW e poi usare la postproduzione che preferisci e migliore,allora in digitale hai più probabilità che una foto ti venga meglio con una reflex che con una compatta?



... discorso molto complicato..... non puoi semplificare così.... la tua schematizzazione è inadeguata.
Ti dico solo che analogico non vuol dire solo 35 mm, come non tutte le digitali hanno il sensore delle stesse dimensioni.
Esisteva anche il formato 110, compatte kodak e agfa ad esempio.
Nel digitale esistono 5 o 6 dimensioni differenti di sensore, e ovviamente più alta è la densità di pixel e minore è la qualità.
Per correttezza le attuali compatte dovresti compararle con le vecchie kodak o agfa nel formato 110.

Per rispondere alla tua domanda... quando mai una vecchia buona compatta analogica aveva un obiettivo comparabile a quello di una buona reflex analogica?
Se passi sopra a questo fatto, è troppo facile arrivare a delle conclusioni, stai solo dicendo che la pellicola è uguale nei due casi :doh: .

Il problema degli obiettivi reflex analogici e compatti analogici mi sembra assolutamente trascurabile,ha molta più importanza come funziona l'autofocus nei due casi.
Ma quello che mi colpisce di più e che anche lla fotografia digitale che io credevo adattissima per le foto documentaristiche e scientifiche e copia "FEDELE" della realtà tanto da rappresentare un preciso punto di riferimento,è anch'essa un' INTERPRETAZIONE DELLA REALTA' e che LA FOTOGRAFIA DELLA REALTA' NON ESISTE!



daniele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » sab 17 set 2011 23:54

ad esempio un quadro del Caravaggio tu come lo fotograferesti?
ciao
Raffaele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Quale postare a un contest?

Messaggioda effelara » lun 19 set 2011 00:59

Volevo fare un'altra domanda,a un ipotetico contest sull'argomento,voi quale delle tre foto avreste postato,la digitale,l'analogica,la digitale elaborata da Justinawind?
E per la seconda,la digitale o l'analogica?
ciao

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda effelara » lun 19 set 2011 02:11

e di queste due?
Allegati
prove_digitali_038.jpg
digitale
IMG_0012.jpg
analogica

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

Messaggioda pagati » lun 19 set 2011 15:39

effelara ha scritto:e di queste due?

l'analogica è completamente sovraesposta. nell'ambito dei contest e del concorso non è questo quello che ci si attende
PA

"Photography is not about the thing photographed. It is about how that thing looks photographed" Garry Winograd
"A window covered with raindrops interests me more than a photograph of a famous person" Saul Leiter
Avatar utente
pagati
Utente Senior
 
Messaggi: 7178
Iscritto il: ven 19 set 2008 23:20
Località: Udine

Messaggioda Justinawind » lun 19 set 2011 16:01

effelara ha scritto:Volevo fare un'altra domanda,a un ipotetico contest sull'argomento,voi quale delle tre foto avreste postato,la digitale,l'analogica,la digitale elaborata da Justinawind?
E per la seconda,la digitale o l'analogica?

Digitali.
E non perché ho qualcosa contro le foto analogiche, anzi...
Solo che sono abituata che il cielo è azzurro, e le foto con i cieli verdi scarto come alterazione della realtà.
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40301
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda Justinawind » lun 19 set 2011 16:09

effelara ha scritto:ad esempio un quadro del Caravaggio tu come lo fotograferesti?
ciao
Raffaele

Tipo così:
Immagine
Caravaggio in Florence di TuscanyArts, su Flickr
http://www.flickr.com/photos/tuscanyart ... otostream/


Immagine
Caravaggio di iwonao, su Flickr
http://www.flickr.com/photos/22832742@N ... otostream/
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40301
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Messaggioda effelara » lun 19 set 2011 19:23

Complimenti per le foto del Caravaggio! Bellissime!.
Devo sinceramente dire però che il digitale mi ha deluso,è vero che ho una compatta ,ma decente ,e ti assicuro Justinawind che alle 7,30 di mattina il cielo non è così azzurro è esageratissimamente azzurro nelle foto digitali.
Ciao
Raffaele

CALDO come il colore da camera oscura
Avatar utente
effelara
Utente
 
Messaggi: 454
Iscritto il: mer 21 gen 2009 16:09
Località: Roma

PrecedenteProssimo

Torna a La Fotografia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron