8 Novembre 2008 alle 17:37

Chiesa e monastero di San Giovanni in Piazza

di strato (Sessa Aurunca, Campania. Edifici Religiosi. Categoria C)

Sessa Aurunca - Chiesa e monastero di San Giovanni in Piazza


Visite: 2885. Raccomandazioni: 0.
Voto Popolare: 13. Posizione: 9556°. Classifica: 1055°.

Risultato voto a scrutinio: non ha partecipato

La chiesa con l’annesso monastero domina una valle con teatro romano.

Vota Fase di voto conclusa. Non è più possibile votare la foto.

9 commenti a “Chiesa e monastero di San Giovanni in Piazza”

  1. cricri scrive:

    Ciao e benvenuto :) una bella foto anche se fortse un po’ troppo panoramica

  2. SuperAdi scrive:

    Ci devo passare per Sessa a fotagrafarla anche io, votata!

  3. swaily scrive:

    Ad ampio spettro visivo. :-) Un racconto di un luogo difatti. DEscrivi tutta la scena in cui si ambienta il monastero, ed è tutto molto piacevole.
    Voto.
    Claudio.

  4. strato scrive:

    Ti ringrazio per il commento che rispecchia il mio intento,far capire con uno scatto una storia di quasi 2000 anni .

  5. derrik scrive:

    magica! +1
    ciao derrik ;-)

  6. sa1vo scrive:

    Bella composizione di uno spaccato artistico italiano, complimenti, votata, e se ti va vieni a trovarmi, Salvo

  7. mery scrive:

    bella..davvero …. una foto completa..
    con uno scatto hai fatto 3 centri…. teatro romano.. monastero e chiesa
    mi piace e la voto volentieri
    ciao

  8. Giuseppe Gallo scrive:

    La chiesa e il monastero di questa foto sono di S. Giovanni a Villa, mentre S. Giovanni in Piazza è la chiesa che sta in Piazza sul Corso Lucilio. E’ opportuno correggere. Cordiali saluti. Giuseppe Gallo

  9. Giuseppe Gallo scrive:

    Al mio commento del 11 luglio 2011 aggiungo che il monastero e la chiesa nella foto in questa pagina è denominata “San Giovanni a Villa” per riferirci che di fronte c’è la Villa Comunale, mentre l’altra chiesa che sta sul Corso Lucilio è denominata - come già scritto - “San Giovanni a Piazza” perché sta in Piazza. Queste deniminazioni sono sorte secoli fa per distinguere l’una dall’altra poiché entrambe sono dedicate allo stesso santo. Potete correggere tranquillamente perché io che vi scrivo sono di Sessa.
    Ancora saluti. Giuseppe Gallo

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.