19 Giugno 2009 alle 21:17

la leggenda del castello di Trezzo

di consuelo (Trezzo sull'Adda, Lombardia. Castelli e Fortificazioni. Categoria B)

Trezzo sull'Adda - la leggenda del castello di Trezzo


Visite: 104.

Risultato voto a scrutinio: 6.69 (Scrutinio: 857°; Totale: 14058°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 5/22 (23%); 2° = 7/22 (32%); 3° = no; 4° = no;

Passando dal fiume al paese visivamente non si può non notare il Castello di Trezzo, situato proprio su una delle anse dell’Adda con una torre a pianta quadrata con vista diretta sull’acqua. L’architettura è di origini longobarde e secondo la leggenda custodisce il tesoro di Federico Barbarossa in persona, anche se né il luogo né l’entità di questo tesoro sono note.

Altre leggende, circondate da un alone ancora più grande di mistero, parlano di fantasmi avvistati e fotografati al suo interno. Questi sarebbero dovuti alla presenza di un pozzo in cui i Visconti, che governavano la zona nell’età delle signorie, gettavano ospiti indesiderati e prigionieri di guerra. Altro luogo macabro è nei sotterranei, con la Stanza della Goccia, che tuttora appare umida e gocciolante dal soffitto, dove venivano torturati i prigionieri. Foto, o fotomontaggi, di questi fantasmi girano su internet ma la loro veridicità non è mai stata provata.

E’ invece stata verificata l’attendibilità dello scheletro ritrovato in una specie di sarcofago sempre nel castello, uno scheletro longobardo lungo circa 2 metri e 30 centimetri, un vero gigante per l’epoca di allora e anche per oggi.
Misteri a parte il castello ha poi fatto una brutta fine: alcune sue parti furono demolite nel 1800 e dal suo materiale si costruì, a Milano, l’Arena che oggi tutti conosciamo.

Rete Blog Trezzo sull'Adda Guida Wiki Trezzo sull'Adda Descrizioni su Trezzo sull'Adda Forum Lombardia

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.