26 Giugno 2009 alle 23:15

Torre di Babele con riflesso

di lelaccio (Capalbio, Toscana. Fuori Concorso. Categoria A)

Capalbio - Torre di Babele con riflesso


Visite: 1050.


Rete Blog Capalbio Guida Wiki Capalbio Descrizioni su Capalbio Forum Toscana

26 commenti a “Torre di Babele con riflesso”

  1. marica81 scrive:

    la foto non ha subito nessun ritocchino….

  2. Cipro scrive:

    Stranissima, questa foto!! Come hai fatto??

    TOP!!

  3. lelaccio scrive:

    Ho alzato molto i mezzitoni per farla diventare così

  4. Regina dei dannati scrive:

    stupenda!!!!!!bravooooooo

  5. ermanno scrive:

    Ottimo scatto! Complimenti!

  6. Giusy Di Prima scrive:

    Scatto veramente particolare! Non guastava un minimo di descrizione però! Ad esempio la torre di che materiale è rivestita?

  7. marivodo (Senior) scrive:

    cosè questa torre ? avrà una storia , perchè non aggiungi qualche info in didascalia ! grazie

  8. lelaccio scrive:

    ho seguito il commento di Giusy e marivodo ed aggiungerò qualche particolare…qualcosa di specifico su questa torre non l’ ho trovato però vi dirò come è stato fatto il giardino ed infine di che materiale è stata realizzata la torre…..
    Ecco la spiegazione ;)

    Nel 1979 iniziarono i primi lavori del Giardino dei Tarocchi; l’ideatrice fu una scultrice francese di fama mondiale : Niki de Saint Phalle.
    Con questo giardino fantastico, la scultrice corona un suo sogno che ha inizio sin dai primi anni della sua attività.
    La molla che fece scattare l’impetuosa voglia di costruire il suo giardino esoterico, scatta quando conobbe il meraviglioso parco Guell dell’architetto Gaudi’ a Barcellona.
    Dopo 24 anni, influenzata dalle forme morbide e dalle maestose costruzioni di questo affascinante parco, iniziò la sua avventura, costruendo a sue spese e con la collaborazione del marito Jean Tinguly, il suo giardino, incontrando notevoli difficoltà; ma la forza e la forte volontà di Niki, vinsero su tutto e su tutti.
    Il giardino è costruito nelle meravigliose colline toscane, precisamente nella tenuta di Garavicchio Comune di Capalbio i cui proprietari sono i Caracciolo, artefici, anch’essi della realizzazione di questo “sogno”.
    I primi lavori furono affidati all’esperienza dello scultore Jean Tinguly e subito dopo alla mano d’opera locale,tra cui si distinsero alcuni operai, divenuti in seguito molto importanti per la scultrice che li considerò parte della sua famiglia.
    Le sculture sono realizzate internamente, con tondino di ferro di vario spessore sagomato esclusivamente con la forza delle braccia e saldato tra loro, formando una rete fitta e intrecciata; dando già una forma rassomigliante alla scultura.
    A quest’intreccio di ferro è stata legata della rete da gettata, poi è stato spruzzato il cemento a forza, con macchinari particolari, da una ditta specializzata, aiutati anche dagli operai del giardino.
    Tutto quest’intreccio di ferro e cemento a fatto si che queste sculture ciclopiche fossero anche antisismiche.
    Finita la parte grezza, Niki iniziò a pensare a come abbellire le sue opere; le prime prove furono con vernici brillanti a base di resine, ma furono abbandonate quando pensò a qualcosa di più prezioso che le rendesse ancora più magiche e misteriose.
    La sua idea fu’ di rivestire le sue opere con mosaici, s’iniziò così ad usare pezzi di specchio, pensò anche di usare ceramica, che era sagomata, lavorata e cotta sul posto, sperimentando nuove tecniche di lavorazione con la collaborazione di una ceramista.
    Furono acquistate anche una notevole quantità di lastre di vetri pregiati multicolore.
    Oggi il giardino è diventato una fondazione privata, i suoi introiti servono soprattutto alla notevole manutenzione di cui il giardino giornalmente ha bisogno.
    Oggi Niki de Saint Phalle non è più tra noi ma il suo ricordo vive nel giardino e nelle sua altre numerose opere sparse per il mondo. La torre di babele è stata realizzata con tutti il procedimento citato prima ed infine rivestita con tanti pezzettini di specchio.

  9. ermanno scrive:

    Come questa foto abbia ricevuto così pochi consensi io non me lo so spiegare.

  10. ermanno scrive:

    Se ci sarà la possibilità (cambiando il regolamnto) nel ripescaggio di poterla rimettere in gara visto che non è la tua con maggior punteggio ti consiglio di farlo!

  11. lelaccio scrive:

    Grazie ermanno…comunque anche se ha ricevuto pochi voti non importa io mi sto divertendo….e grazie per il consiglio ;)

  12. Agnes (Senior) scrive:

    Secondo me questa foto non è stata capita. cmq è davvero singolare, complimenti!!!
    Molto interessante la storia del giardino. Grazie x tutte le informazioni che ci hai dato :)

  13. lelaccio scrive:

    Non importa basta che mi diverto a fare foto…questo giardino scoperto con una gita scolastica in prima media….momenti indimenticabili….l’ ultima gita che abbiamo fatto siamo andati in Sardegna vicino ad alghero.. e se non mi sbaglio tu Agnese sei di quelle parti??

  14. Alex74 scrive:

    complimentoni, molto suggestiva.

  15. antoniorandazzo scrive:

    Bravo lelaccio, suggestiva foto e interessante la spiegazione, peccato che sulla torre non si dica molto.
    Complimenti di vero cuore e tanti, ma tanti, buoni scatti ancora e divertiamoci giocando

  16. lelaccio scrive:

    Grazie Alex74 e antoniorandazzo….si sulla torre non sono riuscito a trovare molto….e hai ragione bisogna divertirsi ;)

  17. IngHanny scrive:

    concordo con chi ha scritto prima di me, lo scatto è ben riuscito e di forte impatto, a mio avviso però la foto è fuori concorso, visto che la “torre” in questione è un opera d’arte, una riproduzione e non una reale costruzione nata per scopi difensivi…..

  18. Justinawind scrive:

    Non è ne un castello, ne una fortificazione.

    Al massimo è un’opera d’arte.

  19. romy popona scrive:

    e’ una scultura “del giardino del tarocchi” non una fortificazione

  20. lelaccio scrive:

    é vero avete ragione infatti ero insicuro se metterla o no poi l’ ho messa ma avete ragione voi….
    Alla redazione spostare FC questa foto dato che non è ne un castello ne una fortificazione ma soltanto un’ opera d’ arte…..grazie mille

  21. narcissus scrive:

    anche se va fuori concorso a me piace…

  22. Mariel scrive:

    bella, sembra aliena

  23. Marina Greco (Redazione) scrive:

    messa fuori concorso

  24. lelaccio scrive:

    Grazie Marina ;)

  25. Marina Greco (Redazione) scrive:

    :-)

  26. Femke scrive:

    molto molto bella ! ci sono stata quest’estate al giardino dei tarocchi !

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.