13 Gennaio 2010 alle 14:17

il castello di Cartignano

di alessandro1953 (Cartignano, Piemonte. Castelli e Fortificazioni. Categoria A)

Cartignano - il castello di Cartignano


Visite: 1600.

Risultato voto a scrutinio: 71.17 (Scrutinio: 68°; Totale: 400°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 11/16 (69%); 2° = 16/18 (89%); 3° = 26/35 (74%); 4° = 44/67 (66%);

Risultato Ripescaggio: 63.78 (Posizione: 64°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 31/37 (84%); 2° = 27/38 (71%); 3° = 43/70 (61%); 4° = 82/142 (58%);

Cartignano è dominato da un antico castello, testimone degli avvenimenti occorsi in valle durante il passare dei secoli.
Nel periodo feudale Cartignano fu signoria feudale: Dopo il dominio dei marchesi di Saluzzo entra nel XIII secolo a far parte del feudo dei Berardi di S. Damiano. I signori fecero costruire nel XV secolo il castello; nel 1601 passa sotto i Savoia.
Nel periodo della rivolta protestante fu un centro di resistenza molto importante, saccheggiato e bruciato da Carlo Emanuele I, che voleva riportare la fede cristiana nella valle.
Nel 1944 il castello fu incendiato dai soldati tedeschi per rappresaglia. Attualmente il castello è in rovina: anche se dall’esterno può apparire ancora in buono stato, esso è in realtà in pessimo stato di consservazione: si possono ancora leggere tracce del passato nei resti di un camino, di capitelli scolpiti o di un arco ad esempio, simboli di un periodo migliore. Purtoppo alcuni affreschi ancora esistenti si sbiadiscono irrimediabilmente con il passare del tempo. I sotterranei e la prigione sono rimasti intatti.
(dal sito del Comune)

Rete Blog Cartignano Guida Wiki Cartignano Descrizioni su Cartignano Forum Piemonte

4 commenti a “il castello di Cartignano”

  1. Parpuin scrive:

    Foto super! ancora bravo. Ciao! Giovanna

  2. albertobr scrive:

    bella foto , ( complimenti per la galleria di foto )

    Alberto

  3. Tadoric39 scrive:

    Coraggiosa ispezione,documentata da una ottima foto.
    Tadoric-.

  4. GIANKA scrive:

    bel castello Alessandro complimenti…

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.