13 Gennaio 2010 alle 22:45

Il Castello Aselmayer, stupenda architettura vittoriana

di giovanna colecchia (Napoli, Campania. Castelli e Fortificazioni. Categoria D)

Napoli -  Il Castello Aselmayer,  stupenda architettura vittoriana


Visite: 192.

Risultato voto a scrutinio: 59.64 (Scrutinio: 135°; Totale: 716°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 8/17 (47%); 2° = 11/18 (61%); 3° = 20/34 (59%); 4° = 42/67 (63%);

Risultato Ripescaggio: 55.08 (Posizione: 156°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 27/37 (73%); 2° = 29/38 (76%); 3° = 35/70 (50%); 4° = 67/142 (47%);

Lamont Young (Napoli, 12 marzo 1851 – Napoli, 1929) è stato un architetto e urbanista italiano.
Di padre scozzese e madre indiana, nacque e lavorò a Napoli e fu famoso per aver progettato e costruito il Parco Grifeo col Castello Aselmeyer, alcuni palazzi del Parco Margherita e del rione Amedeo, Villa Ebe sul Monte Echia (sua residenza personale) e la sede dell’Istituto Grenoble in via Crispi.
A lui si devono anche i progetti (mai realizzati) della prima linea metropolitana napoletana (che oggi appaiono ricordati nelle stazioni del Metro dell’Arte) e del “rione Venezia”, la nuova città fatta di canali, giardini e palazzi residenziali a bassa densità abitativa.
Il nuovo rione avrebbe dovuto sorgere fra Santa Lucia e l’area flegrea, che il progetto voleva unite e collegate da un sistema di calli e canali, fra cui una spettacolare canale in galleria che avrebbe dovuto passare sotto la collina di Posillipo e, attraverso Fuorigrotta, avrebbe dovuto sfociare a Bagnoli che Young, con estrema lungimiranza, aveva indicato come ideale polo turistico e balneare cittadino di respiro europeo.
Il suo stile “pseudo-Vittoriano” fu talvolta criticato in quanto non rispondente alla tradizione architettonica cittadina.
Morì suicida a Villa Ebe, a Pizzofalcone, nel 1929.
(Wikipedia)

Rete Blog Napoli Guida Wiki Napoli Descrizioni su Napoli Forum Campania

2 commenti a “Il Castello Aselmayer, stupenda architettura vittoriana”

  1. VITTORIA7 scrive:

    Un magnifico castello dai riflessi dorati

  2. giovanna colecchia scrive:

    Grazie Vittoria

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.