8 Luglio 2009 alle 12:21

lanterne gialle di massino visconti

di isabellagiannone (Massino Visconti, Piemonte. Panorami. Categoria A)

Massino Visconti - lanterne gialle di massino visconti


Visite: 364.

Risultato voto a scrutinio: 8.44 (Scrutinio: 5072°; Totale: 37861°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 4/14 (29%); 2° = 6/14 (43%); 3° = no; 4° = no;

Il Comune di Massino Visconti è considerato “la finestra sul Lago Maggiore” vista l’incatevole panorama di cui si gode: la vista spazia su buona parte del varesotto, raggiungendo Milano e Novara.
Da quanto risulta circa le prime testimonianze, Massino “pare detto così da masso, parola che viene da mans”. Mansus o Mansum poi sono termini che un possedimento, un podere.
Un’altra testimonianza storica indica ancora Massino come luogo già abitato dagli Insubri, e fa derivare il nome da “Maximum”, termine romano, che significa grande, immenso.
I romani vollero dedicare a Giove Massimo questo luogo, essendo il più abitato del Vergante, da cui sembra prese successivamente il nome.
Dalla dominazione romana si passò poi alla dominazione longobarda.
La Corte di Massino passò a Ludovico II che nell’865 ne fece dono a sua moglie Angilberga.
Ma negli anni seguenti all’877 la Corte passò a Liutvardo, vescovo di Vercelli che nell’882 la donò al monastero di San Gallo, in Svizzera.
Nel 1134 il paese venne infeudato ai Visconti, la famiglia più importante che si insediò nel corso degli anni nell’antico borgo, tanto da rimanere in possesso dei Visconti e dei suoi rami collaterali fino al secolo XVIII.
E’ anche per questo motivo che il nome dei Visconti appare tutt’ora nella titolazione del Comune.

Rete Blog Massino Visconti Guida Wiki Massino Visconti Descrizioni su Massino Visconti Forum Piemonte

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.