10 Giugno 2009 alle 09:52

Il Castello di Serravalle

di dous (Castello di Serravalle, Emilia-Romagna. Castelli e Fortificazioni. Categoria A)

Castello di Serravalle - Il Castello di Serravalle


Visite: 194.

Risultato voto a scrutinio: 9.48 (Scrutinio: 1145°; Totale: 15498°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 7/22 (32%); 2° = 10/22 (45%); 3° = no; 4° = no;

La splendida rocca medioevale di Castello di Serravalle, all’ingresso dell’omonimo borgo emiliano, di cui conservo uno dei più bei ricordi degli ultimi anni.

Il territorio in cui sorgono oggi le frazioni che danno vita a Castello di Serravalle fu, da sempre, zona di confine, d’incontri e di scontri tra popoli e culture. Questa terra in cui s’erano insediate popolazioni Etrusche vide l’arrivo da un lato dei Celti Boi, fondatori (con gli Etruschi stessi) della città di Bologna e dei Celto-Liguri Friniati, una potente “tribù” che aveva nella vicina Pavullo il suo centro principale e che si oppose alla successiva conquista dei Romani costringendoli ad una guerra durata cinquant’anni, prima di cedere del tutto le armi.

Questa collocazione, a mezza strada tra Bologna e Modena, si rivelerà ancora una volta determinante nel Medioevo, quando, nel 1227, Serravalle si costituisce ufficialmente come Comune che, per la sua posizione strategica e per la sua fiorente economia agricola, è immediatamente conteso tra i due centri più importanti.

Dopo numerose battaglie sarà Bologna ad assumere il controllo di Serravalle e, di conseguenza, della Valle del Samoggia e di quella del Panàro.

Resta famosa nella storia la battaglia di Zappolino tra Bolognesi di parte Guelfa e Modenesi Ghibellini ed alla quale presero parte 35.000 fanti ed oltre 4000 cavalieri ed in cui si contarono più di 2000 morti, cifre di tutto rispetto per un’epoca nella quale le battaglie erano spesso poco più di scaramucce. Lo scontro decisivo avvenne il 15 novembre del 1325, alle prime ombre della sera e, tra l’altro, diede origine al poema tragi-comico del Tassoni “La Secchia rapita”.

Anche i decenni successivi furono caratterizzati da frequenti passaggi di mano del territorio, prima proprietà dei Visconti, poi dei Bentivoglio ed infine divenuto parte dello Stato Pontificio.
(Da: http://it.wikipedia.org/wiki/Castello_di_Serravalle )

Rete Blog Castello di Serravalle Guida Wiki Castello di Serravalle Descrizioni su Castello di Serravalle Forum Emilia-Romagna

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.