25 febbraio 2012 alle 11:38

piazzetta S.Michele

di gianniB (Senerchia, Campania. Piazze. Categoria A) - In Gara

29307-800x561


Visite: 255. Candidata il 24 febbraio 2012 11:37

Risultato voto a scrutinio: 49.04 (Scrutinio: 156°; Totale: 2080°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 16/28 (57%); 2° = 17/29 (59%); 3° = 29/56 (52%); 4° = 48/111 (43%);
Voto Popolare. Complessivo: 0. Mensile: 0.

Senerchia, distrutta dal terremoto del 1980 (sulla sinistra) di cui questa era la chiesa dedicata a San Michele Arcangelo con la sua piazzetta, la chiesa messa in sicurezza ma non più utilizzata …manca del tetto crollato col sisma, in basso sulla destra il paese nuovo ricostruito e la piazza nuova che divide dal borgo antico, due piazze per due momenti diversi della storia di questo sfortunato paese.

Rete Blog Senerchia Guida Wiki Senerchia Descrizioni su Senerchia Forum Campania

7 commenti a “piazzetta S.Michele”

  1. scattomatto1 scrive:

    Molto ben fatta.

  2. gianniB scrive:

    grazie scattomatto1, oltre la foto vi è un contatto sentimentale con questo posto, gianniB

  3. Vera martino scrive:

    Bellissima inquadratura!

  4. dous scrive:

    Bravo Gianni! Hai raccontato l’essenziale per questo luogo.

  5. scattomatto1 scrive:

    Sai che più la guardo e più mi piace? :-)

  6. gianniB scrive:

    @scattomatto1 … come non rigraziarti… se hai tempo puoi leggere la poesia inserita sull’altra foto di questo comune che ho in gara inviata al comune di Senerchia e scritta da me mentre solitario visitavo i resti di questo paese museo… che nel suo silenzio mi riempiva di suoni stonati…

  7. gianniB scrive:

    @ dous …per chi come me ha vissuto quei momenti ha sempre davanti agli occhi una enorme sofferenza, un grande dolore ma anche una forza di riprendersi e ricominciare… e chi è uscito dalle macerie di quelle case a sinistra non è andato lontano, dalle case di fronte nuove e moderne gli basta aprire le finestre, guardare il passato e ricordare quel che fù…

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.