4 marzo 2012 alle 18:27

La Cina è vicina (omaggio a Grock)

di Romlat (Imperia, Liguria. Ponti. Categoria C) - In Gara

32097-800x531


Visite: 135. Candidata il 3 marzo 2012 14:30

Risultato voto a scrutinio: 64.02 (Scrutinio: 20°; Totale: 238°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 25/32 (78%); 2° = 26/32 (81%); 3° = 36/64 (56%); 4° = 75/125 (60%);
Voto Popolare. Complessivo: 0. Mensile: 0.

Il ponticello in stile cinese all’interno di Villa Grock

Rete Blog Imperia Guida Wiki Imperia Descrizioni su Imperia Forum Liguria

10 commenti a “La Cina è vicina (omaggio a Grock)”

  1. PANDA9 scrive:

    Questa bella foto non la ricordavo affatto..Complimenti Romano per il risultato!!!

  2. Romlat scrive:

    @ Massimo
    Ed infatti a mio parere questa non è meritevole del 20° posto, nè ritengo sia migliore di altre mie foto in concorso. Al contrario.
    Evidentemente il mio gusto estetico è ben diverso da quello dei votanti.
    Io ritengo che non debba essere votato il soggetto, altrimenti andrermmo tutti a Borgo a Mozzano,a Comacchio o a Fossombrone a fotografare ponti per avere successo, ma come l’autore ha saputo rappresentarlo.
    Il che mi sembra sia ben poco considerato nelle votazioni. E questo lo trovo motivo di estrema delusione.
    Romano

  3. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    >Io ritengo che non debba essere votato il soggetto
    Ed infatti non è così! Nel forum Fotografia, se vedi ci sono partecipanti che si sorprendevano del voto basso della loro foto rispetto ad altre foto dello stesso soggetto (ma ben diverse per composizione, luce, stagione, etc.).
    Certo che il soggetto può aiutare, ma è anche importante trovare il punto di ripresa giusto, creare la giusta composizione, aspettare il momento giusto (o avere la fortuna di essere lì al momento giusto, non sempre è possibile scegliere), impostare bene i parametri dello scatto, etc. etc.
    Insomma fare una “buona” foto, magari tenendo conto di ciò che piace ai votanti: non è bello ciò che è bello, è bello ciò che piace
    ;-)

  4. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    E comunque anche cercare e trovare soggetti interessanti, magari diversi da quelli più famosi e inflazionati, richiede il suo impegno e capacità
    :-)

  5. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    E anche per il famoso ponte di Borgo a Mozzano, certo un ponte interessante,
    i voti vanno da 77.82 a… 10.67!
    Bisogna anche trovare la giusta composizione e fare una foto che venga apprezzata.
    Non basta solo il soggetto

  6. Romlat scrive:

    Consentimi Massimo,
    nel mese di aprile tra le foto che ho messo in concorso , la più stupida di tutta (messa tanto in concorso tanto per mostrare una visione di Roma, anzi al limite del borderline) è quella che ha preso il punteggio più alto, mentre quelle più interessanti (almeno a mio parere) hanno preso punteggi,in alcuni casi immeritati, se non al limite del ridicolo, e questo fa molto riflettere, sull’opportunità a meno di perdere tempo a cercare soggetti interessanti.
    E tu sai anche bene che io non vado a cercarmi i voti su Facebock, a differenza di altri, tanto che io non ho quasi nessun “mi piace” e non credo che le mie foto siano tutte da buttar via!.
    Con questo credo di aver espresso il mio pensiero sul concorso.
    Puoi anche smentirmi, può darsi anche che tu abbia ragione ed io torto, ma questo resta il mio pensiero.
    Romano

  7. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    >mentre quelle più interessanti (almeno a mio parere)
    Appunto, se e dico SE, vuoi raggiungere voti più alti,
    devi cercare di capire cosa trova più interessante l’insieme delle centinaia di votanti.
    Questo non vuol dire che il risultato del voto è “casuale” o “assurdo” o “ridicolo”,
    ma appunto che è determinato dalla valutazione collettiva dell’insieme dei partecipanti.

    Poi naturalmente ciascuno può decidere se si vuole impegnare a fare foto che piacciano ai votanti, o preferisce candidare solo foto che lui stesso trova interessanti o può decidere di non candidare più niente.

    Ciascuno di noi ha i suoi gusti, non siamo tutti uguali, per fortuna.
    Il risultato del voto è il “gusto collettivo” dato dalla “somma” dei gusti dei partecipanti

  8. gianniB scrive:

    >Ciascuno di noi ha i suoi gusti, non siamo tutti uguali, per fortuna.
    Il risultato del voto è il “gusto collettivo” dato dalla “somma” dei gusti dei partecipanti<

    …mamma mia… questa mi è piaciuta proprio…. eheheh…. Massimo stà diventando un "saggio"… pensavo che le "massime" fossero dei detti popolari invece le "massime" ho scoperto siano le femmine del "massimo"… eheheheh

  9. Romlat scrive:

    Tu hai una tua visione ed io ne ho un’altra, e la diversità si dice che sia il sale della democrazia.
    Mi resta però ostico capire perchè i “mi piace”, che rappresentano il voto popolare, siano concentrati su pochi autori, diciamo una ventina, almeno per numeri importanti, qualunque cosa loro propongano, mentre gli altri mille autori sembra che nion piacciano a nessuno. E questo mi sembra che non rifletta la realtà.
    Se questa foto come tu dici è piaciuta ed è stata votata favorevolmente da 500 autori, tanto da arrivare ventesima, mi spieghi perchè, a tuo parere, non ha ricevuto nessun “mi piace” ?
    La realtà è che io, in questi voti di popolare vedo ben poco, mentre vedo molto clientelismo.
    Scusa la brutalità, ma io spesso sono poco diplomatico e non amo tanto i giri di parole.
    Romano

  10. Massimo Di Bello (Redazione) scrive:

    @Romlat
    Stavamo parlando del voto a scrutinio (con cui viene scelto più del 90% delle finaliste).

    Per quanto riguarda il voto popolare al momento non è… troppo “popolare”,
    a votare sono pochi, per cui può essere più decisivo il passaparola che si fa su facebook
    (ma ad ogni modo poi le finaliste tra le popolari sarà scelto con un voto degli utenti qualificati)

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.