26 marzo 2012 alle 00:43

Forre laviche del Simeto

di zioseb (Adrano, Sicilia. Ponti. Categoria C) - In Gara

37111-581x800


Visite: 57. Candidata il 10 marzo 2012 00:09

Risultato voto a scrutinio: 64.88 (Scrutinio: 14°; Totale: 209°)
Turni (n.Voti/n.Sfide): 1° = 26/32 (81%); 2° = 25/33 (76%); 3° = 41/64 (64%); 4° = 73/125 (58%);
Voto Popolare. Complessivo: 0. Mensile: 0.

Il Ponte dei Saraceni è un ponte in pietra risalente al IX secolo sul fiume Simeto. Collega il territorio di Adrano con quello di Centuripe, presso il passo del Pecoraio, e benché sia denominato Ponte dei Saraceni è una costruzione normanna.
Il ponte, in origine, faceva parte di un importante asse viario che collegava la città di Troina, prima capitale del regno di Ruggero I di Altavilla, con Catania. Oltrepassato il ponte la strada proseguiva costeggiando il Simeto a valle delle città di Adrano e Paternò. Infatti i dongioni di tali città e quello di Motta, insieme al ponte, sono storicamente e strategicamente connessi: la strada servita dal ponte veniva controllata militarmente dalle predette torri.
Dell’antica struttura oggi se ne conserva solo l’arcata maggiore, centrale, ad arco acuto. Le altre arcate, una più piccola a sesto acuto e un’altra a tutto sesto di probabile origine romana, andarono distrutte durante l’alluvione del 1948, e ricostruite in seguito, seppur diverse dalle originali. Il ponte scavalca un tratto delle forre laviche, particolare conformazione basaltica dovuta a eruzioni laviche pre-etnee e messa a nudo dall’azione erosiva del fiume Simeto.
Dall’anno 2000 il sito in cui sorge il Ponte dei Saraceni è all’interno del S.I.C. denominato “Forre laviche del Simeto”. ( Cit. Wikipedia )

Rete Blog Adrano Guida Wiki Adrano Descrizioni su Adrano Forum Sicilia

Scrivi un commento

Per inviare un commento devi fare il login.