GUIDA  Otranto/Cattedrale dell'Annunziata

Da Wiki.
(Galleria Foto)
(Galleria Foto)
 
Riga 46: Riga 46:
 
Immagine:Otranto - Cattedrale dell'Annunziata - portale -particolare.jpg| Rosone
 
Immagine:Otranto - Cattedrale dell'Annunziata - portale -particolare.jpg| Rosone
 
File:Otranto_-_rosone_della_Cattedrale_Annunziata.jpg
 
File:Otranto_-_rosone_della_Cattedrale_Annunziata.jpg
 
+
File:Otranto - Rosone - cattedrale.jpg
 
Immagine:Otranto - Cattedrale dell'Annunziata - Sculture.jpg|Sculture del Portale
 
Immagine:Otranto - Cattedrale dell'Annunziata - Sculture.jpg|Sculture del Portale
 
File:Otranto_-_Stemma_sul_Portale_-_Cattedrale_dell%27Annunziata.jpg|Stemma retto da angeli sull'architrave del portale
 
File:Otranto_-_Stemma_sul_Portale_-_Cattedrale_dell%27Annunziata.jpg|Stemma retto da angeli sull'architrave del portale

Versione attuale delle 17:03, 23 ott 2020

Cattedrale dell'Annunziata
Cattedrale dell'Annunziata

Indice

Storia

La Cattedrale si erge sul luogo piu’alto di Otranto . Fu realizzata sui resti di un domus romana e di un tempio paleocristiano scoperti durante gli scavi archeologici eseguiti dal 1986 al 1990. La costruzione della Cattedrale ebbe luogo nel 1°8° e completata e consacrata nell’agosto del 1088. Nell’architettura della Cattedrale si riscontrano due stili, lo stile bizantino e lo stile romanico che si integrano perfettamente tra di loro.

Esterno

La facciata presenta un grande rosone gotico del 1400 che si compone di 16 transenne convergenti verso il certo secondo i canoni dello stile gotico-arabo.Il portale in stile barocco a rilievo del 1674, sormontato dallo stemma dell’ Arcivescovo Adarzo di Santander retto da due angeli.

Interno

Entrando nella Cattedrale, a destra si trova il sepolcro dell’Arcivescovo Serafino da Squillace ( 1482-1514) e a sinistra il monumento funebre di Francesco Maria de Aste ( XVIII sec.), mentre sul pavimento la lastra tombale del Vescovo Gaetano Cosso (1655). La pianta a croce latina ed a tre navate, è suddivisa da due file di colonne in granito con capitelli diversi, tre absidi con transetto e due cappelle laterali. Nel 1698 la Cattedrale si completò con il soffitto a cassettoni in legno color oro, su sfondo nero e bianco. Lungo le navate vi sono gli altari, tre a destra dedicati alla 1) Alla Resurrezione; 2) A San Domenico di Guzman; 3) All’Assunta. Gli altari di sinistra alla 1) Pentecoste; 2) A San Antonio da Padova; 3) Alla Visitazione.

L’elemento predominante della Cattedrale di Otranto è lo splendido mosaico pavimentale.

Interessante è anche la cripta del sec. XI a 5 navate poggianti su 42 colonne con capitelli diversi, realizzati con materiali quali: marmo levigato, grezzo, gres. Le pareti presentano alcuni affreschi bizantini e lastre marmoree

A destra della navata maggiore, la “Cappella dei Martiri” dove sono conservate le ossa delle 560 vittime dei turchi, edificata nel 1524, presenta una forma ottagonale con colonne istoriate da Gabriele Riccardi. A sinistra della navata maggiore la Cappella del Sacramento in stile barocco.

Il Mosaico

Fu realizzato dal monaco Pantaleo con tessere policrome di calcare locale duro. Al centro della navata centrale, si snoda “ L’Albero della Vita” con personaggi biblici, storici, mitologici, animali, angeli, diavoli. Nel Vecchio Testamento, l’albero simboleggia l’immortalità di Dio, si possono notare ancora i mesi, lo zodiaco, la Torre di Babele, Diana e il cervo ferito, due grifoni alati, elefanti, leoni che reggono l’albero. Nel pavimento dell’abside, vi è rappresentata la storia del profeta Giona e Sansone. Nella navata destra, il mosaico presenta l'albero della vita, chiamato della “ Redenzione” sono rappresentati cinque figure “ I giganti” la sfinge alata, le arpie, Salomone che regge un documento, il Minotauro ed altre figure rappresentanti Satana, il lupo, ecc. Nella navata di sinistra, vi è un altro albero detto “ Il Giudizio Universale” e diviso in Paradiso e Inferno.

Torre Campanaria

La Torre campanaria fu edificata poco lontano dalla Cattedrale nel XII secolo. La struttura architettonica si presenta massiccia a pianta quadrangolare con quattro finestre ad arco a tutto sesto. Un piccolo campanile avella si affaccia dalla parte della Cattedrale. La presenza di elementi quali: mensole, cornici, listelli e la posizione sopraelevata rispetto alla città, fanno pensare che avesse anche la funzione di avvistamento e segnalazione, in caso di pericolo.

Galleria Foto

ESTERNO

INTERNO

MOSAICO

TORRE CAMPANARIA

STEMMI