GUIDA  Torre Annunziata/Lapidi editto Borbonico

Da Wiki.
Versione del 26 feb 2009 alle 15:30 di Luciano Salvati (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Editto borbonico che vietava di svolgere attività di mediazione negli affari (sansalia)a Torre dell'Annunziata e nel Casale di Bosco Trecase.

Ne furono affissi due: uno nel quartiere di Terra Vecchia dell'Università di Bosco Trecase e l'altro a Torre Annunziata, l'uno di fronte all'altro; l'attuale Corso Garibaldi ne demarcava i confini.


Torre Annunziata - Editto borbonico.jpg

FERDINANDO IV PER LA GRAZIA RICEVUTA DI DIO RE DELLE DUE SICILIE E DI GERUSALEMME INFANTE DI SPAGNA DUCA DI PARMA E PIACENZA E CASTRO E GRAN PRINCIPE EREDITARIO DELLA TOSCANA & C

D Natale Maria Cimaglia Miles & C. Giudice Della G. G. Della Vicaria e Commissario Generale della Campagna Contro Publici Delinquenti.

Al guzzini e servienti tanto di questo regio tribunale di campagna quanto di ogni altra corte insolidum & c. vi significamo come più reali dispacci della real segreteria di supremo conseglio delle reali finanze è stato questo tribunale incaricato premurosamente disporre e far eseguire bando l'abbolizione della sansalia e de sansali nella torre dell'annunziata e nel casale di bosco trecase ed ora nuovamente col real dispaccio de 23 del corrente mese anno 1785 gli è stato ordinato di doversi rinnovare il bando di già emanato nell'anno 1781 colla spiega che sovrana determinazione e volontà che debba restar proibita non solo l'esazione di qualunque diritto col pretesto dell'abbusiva sansalia nella torre dell' annunziata e nel casale di bosco trecase ma assolutamente ancora proibito a tutti e qualsivogliano cittadini o forestieri con licenze de rispettivi baroni degli espressati luoghi e senza di essi l'esercizio del mestiere di sansale onde resti abbolito e dichiarato abbusivo e criminoso il nome e mestiere di sansale e qualunque siasi esazione di mercede dritto e lucro sotto il pretesto e ragione di sansalia per procedente al nome ed autorità de baroni de rispettivi luoghi che però in esecuzione de suddetti supremi reali ordini vidicemo e ordiniamo che conferendovi personalmente nei divisati luoghi della torre dell'annunziata e bosco trecase dobbiate in essi ad alta ed intellegibile voce publicare bando col quale farete noto tutte e qualsivogliano persone la sovrana real determinazione non solo dell'abbolizione dell'esazione del dritto di sansali siano forestieri o naturali de luoghi con qualsivogliano licenze che tenessero o avessero de rispettivi baroni e perciò niuno sotto la pena dell'immadiata carcerazione e di docati mille fisco regio per ciascun controveniente aldisca in avvenire di esiggere qualunque dritto sotto la detta figura di sansalia ne di esercitare il mestiere di sensale in detti luoghi

ed affinche il presente bando venga a notizia di tutti e di niuno in avvenire si possa allegare causa d'ignoranza vogliamo che si publichi e se ne affiggano le copie ne rispettivi luoghi soliti delle università della torre dell'annunziata e bosco trecase e perche la memoria ne sia continua e perpetua ordiniamo parimente a tenore dei precedenti reali ordini che il bando predetto si scolpisca in marmo e la lapide sia situata in luogo publico dell'esecuzione del che sarà incombenzato un subalterno di questo medesimo tribunale il presente si publichi ed affigga come sopra e intorni a noi colle debite relate di nevano a 23 aprile 1785

Natale Maria Cimaglia ~ Francesco Garofalo scno di campagna per il magco segio de novi impedito bando come sopra



Torre Annunziata - II Editto borbonico.jpg
L'altra copia dell'editto.