GUIDA  Valpelline

Da Wiki.
Pagine Utili sul Comune
Scheda su Valpelline
Mappa Interattiva
Siti valpellinesi o valpellinois
Amministrazione Comunale
Statistiche su Valpelline
Inserisci Bollino Wiki
Concorso Fotografico
Concorsofoto.jpg
Foto Valpelline:
2012, 2009, 2008
Stemma araldico

Valpelline (altitudine:960 metri s.l.m.) è situato nella Valle d'Aosta. Il 27 luglio si festeggia il Patrono, San Pantaleone:medico, martire delle persecuzioni di Diocleziano, patrono dei medici e delle ostetriche. Morì a Nicomedia di Bitinia il 27 luglio 305.

Confina con i comuni di: Saint-Christophe, Roisan, Doues, Oyace, Ollomont e Quart. E' a circa tredici chilometri da Aosta.

Indice

Stemma Araldico

  • Su scudo ripartito in tre settori:uno con fondo argento (in alto a sinistra) ed al centro la porta della città con un orso nell'atto di passare;uno con fondo rosso (in alto a destra) ed al centro la torre rotonda merlata alla guelfa (d’argento) aperta e finestrata;uno con fondo oro (in basso)ed il sole rosso.

Gonfalone

  • Su drappo bicolore rosso e argento è riportato lo Stemma Araldico con la doppia denominazione del Comune (centrata e d’argento)in lingua francese ed italiana.

Ritratto della Città

Frazioni

Caratteristiche del Territorio

Specialità

  • Seupa à la Vapelenentse
Un piatto povero,ma ottimo,a base di:cavolo verza lessato,pane raffermo,fontina,parmigiano,burro e sale.Il tutto viene cotto al forno e servito ben caldo.

Numeri Utili

Personalità Illustri

  • Rodolfo di Valpelline:nacque in Valpelline nella casaforte "La Tour" e fu Vescovo della Diocesi di Sion (Svizzera) dal giugno 1271 al luglio 1273 ,data della sua morte.
  • Abate Giuseppe Henry
Parroco di Valpelline dal 1903 al 1947, fu un grande studioso ed esplorò cime e ghiacciai del locale territorio con passione alpinistica.
  • Attilio Rolando
Nacque ad Antey-Saint-André nell'anno 1928 ed era giunto a Valpelline nell'anno 1955 come Guardia Forestale.Eletto a Consigliere Regionale nell'anno 1978 venne riconfermato nell'anno 1983.La sua notorietà,che superava di gran lunga i confini nazionali,era legata alle sue meravigliose doti di "rhabilleur" (guaritore) che gli permettevano,con sapienti e poderosi interventi delle sue mani,di far alzare dalla sedia a rotelle più di un infermo e di sistemare ossa fratturate e distorsioni di ogni tipo.

Castelli e Fortificazioni

  • Casaforte "La Tour":edificata nel X secolo,successivamente ingrandita e ristrutturata,con struttura possente e torre originaria a pianta quadrata è composta da sei cantine seminterrate,sedici stanze e un sottotetto. Nella parte a nord vi è un essiccatoio per la legna ed un locale seminterrato adibito a deposito degli attrezzi agricoli.Fu la casa natale di Rodolfo di Valpelline ed era la sede del tribunale,della scuderia e del granaio del signore.
  • La "Tornalla":databile tra il XV ed il XVI secolo,presenta una torre a pianta circolare contenente una scala a chiocciola in pietra.

Opere Ingegneristiche

Centrale idroeletrica
Centrale idroeletrica
  • Centrale idroelettrica
Costruita nel 1958 utilizza l'acqua del torrente Buthier oltre alcuni affluenti quali il Gran Chamen, Vert Tzan, Crete Séche.
È del tipo a serbatoio con bacino imbrifero , vi è annessa una stazione di trasformazione ed è telecomandata dal posto di controllo sito nel Comune di Pont-Saint-Martin.

Artigianato

  • Realizzazione di taglieri e vassoi per il formaggio finemente ornati di intagli,stampi per il burro e statuine di Santi.

Biblioteche

  • Biblioteca Comunale "Abbe Henry", Capoluogo,6/a Telefono e Fax 0165-73437

[1]

Informazioni Utili

Icona train t.gif Come Arrivare Icona church t.gif Edifici Religiosi Icona scuola t.gif Scuole Icona Eventi.gif Eventi Icona dormire.gif Dove Dormire Icona dinner t.gif Dove Mangiare Icona asso t.gif Associazioni

Icona musei t.gif Musei Lapidi.gif Lapidi Commemorative

Galleria Foto

Link.pngVedi Anche: Lista Foto Valpelline