GUIDA  Almese/Ritratto della Città

Da Wiki.

Indice

Ritratto della Città

Almese - Panoramica
Almese - Panoramica

  • Inizialmente dal carattere agricolo e pastorizio locale, per la posizione strategica e la sua densità demografica a partire dall'Ottocento (all'epoca di Re Carlo Alberto ) fu concessa la possibilità di essere sede di un mercato stabile settimanale (sul quale si affacciavano gli edifici principali,i locali pubblici e le locande).Ancora oggi questa piazza ( Piazza Martiri della Libertà )costituisce il centro storico della cittadina ed il suo cuore pulsante,ornata da platani monumentali e da un porticato.Un tempo era circondata da caffè mentre il grande lavatoio ancora attesta il quotidiano fondersi di umili lavori e momenti di socialità.Con la realizzazione della linea Ferroviaria Torino - Bardonecchia (avvenuta nell'anno 1854) si convertì all'industria e si costruirono le scuole elementari.Verso la metà del 1900 si separa dal Comune di Villar Dora ed attualmente l'economia del paese è orientata al terziario ed alla piccola industria ad alta tecnologia.l flusso di pendolari verso il capoluogo torinese e, per contro, la tendenza a spostare la residenza al di fuori della metropoli hanno condizionato lo sviluppo edilizio a partire dagli anni sessanta innescando un fenomeno sociale ed urbanistico che non ha ancora trovato un completo assestamento.Molto attivo culturalmente ospita ogni anno il Premio letterario Giorgio Calcagno,dedicato al giornalista e scrittore di origine Almesina (vds. Personalità Illustri in [1] ).

Panorami e Scorci

Vie e Piazze

Edifici Pubblici

Edifici Privati

Monumenti

Sculture

Ponti

Varie