GUIDA  Borgo San Lorenzo/Oratorio di Sant'Omobono

Da Wiki.
facciata
campanile

Proprio di fronte alla Pieve romanica di San Lorenzo, sorge l’Oratorio di S. Omobono* un tempo sede della confraternita laica della “Natività di Maria Santissima” detta anche “Compagnia degli Azzurri” per il colore della veste che indossavano.

Oggi, chiuso al culto, è in fase di restauro. All’interno vi sono ancora alcuni altari in pietra privi delle tele che un tempo li adornavano e sulla volta della cupola che copre il presbiterio è dipinta una Assunzione eseguita nel 1813 dal pittore Paolo Colli.

Sulla porta d’ingresso, la cantoria con parapetto curvilineo in muratura, aggettante al centro, è illuminata da una bella vetrata policroma, raffigurante la Madonna della Pace, opera delle Manifatture Chini; le altre finestre recano decorazioni geometriche e vari stemmi. Originale è anche la linea del campanile, di foggia vagamente moresca.