GUIDA  Cesana Torinese/Ritratto della Città

Da Wiki.

Ritratto della Città

Cesana Torinese - Panoramica
Cesana Torinese - Panoramica

  • La cittadina,posta ai piedi del Monte Chaberton (q.1.354) ed alla confluenza di due torrenti (la Ripa ,proveniente dall’omonima valle,e la Piccola Dora che scende dal Colle del Monginevro ) è nata per l'accorpamento,in epoca fascista,di varie Frazioni che compongono il paese.Grazie alla sua posizione ebbe sempre un importante ruolo strategico militare e la realizzazione di rotabili ne fece un crocevia obbligato per i commerci.Parallelamente all'attività commerciale gli abitanti praticavano l'agricoltura e la pastorizia.
  • Oggi Cesana Torinese è un importante punto di transito verso altre località ma anche salubre residenza stagionale o di fine settimana e di turismo estivo ed invernale.Attraverso una ricognizione delle sue numerose Frazioni e Borgate è,infatti,possibile riscoprire i segni della storia,dell'arte delle tradizioni e di un patrimonio di culture,di antichi e nobili mestieri.
  • Il centro storico è costituito da un primo nucleo sorto intorno alla Chiesa Parrocchiale di San Giovanni Battista (vds.in [1] ) e da un secondo che si snoda lungo la via pedonale su cui si affacciano palazzi del 1800 e negozi.Proprio in uno di questi edifici fu ospitato il pittore Paul Cezanne .

Cesana Torinese - Via Roma
Cesana Torinese - Via Roma

Curiosità

  • Nell'anno 1155 il Delfino Guido V ottenne dall' Imperatore Federico I l'autorizzazione a coniare monete d'argento e dall'anno 1281 le stesse portarono impresse il "delfino" ,simbolo dei Signori .
  • Durante la Guerra per la Successione di Spagna ,le Truppe del Duca di Savoia Vittorio Amedeo II , nell'anno 1708 furono ricacciate da Claviere , dalle alture dell'attuale Frazione San Sicario e San Sicario Alto e si arroccarono in Cesana ,ma inutilmente.I Francesi,nonostante l’eroica difesa, riuscirono a penetrare nel paese e lo misero a ferro e fuoco.
  • Nella Borgata Autagne c'è un crocefisso,realizzato dal partigiano Federico Gallice verso la metà degli anni 1940,quale ringraziamento per essere fortunosamente scampato al fuoco delle truppe tedesche durante la Seconda Guerra Mondiale.
  • Nel 1600,una certa Maddalena Rumiana ,che si era trasferita nel paese del marito - da Giaglione ( in Provincia di Torino ) alla Frazione Desertes ,rimase vedova precocemente.La popolazione del luogo aveva cominciato ad accusarla di stregoneria collegando alla donna diverse disgrazie verificatesi nell’abitato.Sottoposta a processo la donna confesso’ alcuni delitti,pur di non finire al rogo,ma fu imprigionata e dopo poco morì in carcere.
  • In Via Alliaud si trova l' Auberge de l'Eglise , conosciuto anche come 'Casa Alliaud ,l'antico albergo dove soggiornò alcune stagioni estive e compose diverse opere il celebre drammaturgo Vittorio Alfieri .