GUIDA  Courmayeur/Les Badochys

Da Wiki.

Gruppo Folkloristico "Les Badochys"

  • Fu costituito nell’anno 1956 da una compagnia di amici ai quali interessava mantenere vive le tradizioni e le vecchie danze del Capoluogo (le cui origini potrebbero risalire alle celebrazioni iniziatiche tipiche dei ceppi etnici primitivi,fra i quali i Celti ),dando vita alla Badoche che vede protagonisti un gruppo di giovani uomini e donne,non sposati,vestiti con costumi tradizionali.Il primo badocher (che dirige il gruppo) ,insieme alla sua compagna la badochère ,porta in mano un piatto ornato da fiori e nastri con al centro un dolce o una mela che serve per raccogliere le offerte,mentre un altro badocher porta la tradizionale alabarda (un bastone coronato di fiori ed ornato di nastri multicolori) simbolo del potere.Del gruppo fanno parte circa cinquanta elementi (compreso un numeroso vivaio di giovanissimi ballerini) e le origini del costume sono remote:l'elegante abito maschile,mantenendo i colori tradizionali rosso e nero,riprende la divisa delle Truppe Napoleoniche di passaggio in Valle d'Aosta per la Campagna d'Italia,mentre quello femminile è l'abito che le donne portavano nelle feste (pesante lana tessuta in casa,pizzi al tombolo,sete variopinte per i grembiuli e preziosi gioielli).
  • La Badoche è una tradizione che si festeggia in occasione delle ricorrenze Patronali a: Morgex (nel giorno dell'Assunzione il 15 agosto); La Thuile alla traslazione delle reliquie di San Nicola (9 maggio);a Pré-Saint-Didier a San Lorenzo il 10 agosto) ed a Courmayeur in occasione della ricorrenza di San Pantaleone (27 luglio) e della Festa delle Guide Alpine(nel giorno dell'Assunzione il 15 agosto)oltre ad altre ricorrenze interessanti il territorio della Valdigne .
  • Durante la vigilia del patrono la badoche porta l’allegria e la musica delle fisarmoniche in tutte le case del paese annunciando la festa e raccogliendo del denaro,che un tempo serviva per l’organizzazione della stessa,ma che oggi viene dato in offerta a varie associazioni bisognose di aiuto.Il giorno della festa la Badoche ed i suonatori fanno il loro ingresso nella piazza all'uscita dalla celebrazione della Santa Messa:le danze sono aperte dal "capo badocher" e dalla sua compagna,che successivamente inviteranno gli altri "badochers",le autorità,le coppie di giovani provenienti dai villaggi vicini,i coscritti e ogni categoria di persone e di lavoratori(con una consuetudine tramandata dalla tradizione orale) a ballare secondo una sequenza ben precisa.Il gran ballo riprende nel pomeriggio e si conclude a tarda sera.