GUIDA  Marigliano/Edifici Religiosi

Da Wiki.
Chiesa dell'Annunziata
Risale al 1535 ma probabilmente una parte della struttura sacra esisteva già nel XIII secolo quando, ai tempi di Carlo d'Angiò, era attiva la Confraternita della Vergine Annunziata che dava assistenza ai poveri e ai malati. Verso la metà del Settecento iniziarono i lavori di ricostruzione che finirono nel Novecento.
Con i lavori di ristrutturazione sono state create, all'interno, delle nicchie che ad oggi contengono le statue di Santa Margherita, San Francesco di Paola, Santa Rita e Sant'Anna.
Nella zona dell'abside c'è una tela con una cornice in legno raffigurante L'Annunciazione con San Giovanni Battista e San Pietro, che risale al 1628.
Collegiata di Santa Maria delle Grazie
Risale all'anno mille e acquisì il titolo di Collegiata grazie ad Alessandro VI. A croce latina e a navata unica, la chiesa è composta da da dieci cappelle laterali abbellite da una serie di tele dedicate ai Santi.
Il battistero risale al 1525 e i pilastri che reggono il soffitto hanno come incisione il blasone dei duchi della città. Alcuni dei dipinti del transetto sono: Il miracolo dell'acqua e del fuoco del profeta Elia e Santa Maria delle Grazie.
Chiesa del Santissimo Sacramento
In stile barocco, la chiesa presenta un'unica navata. L'altare maggiore è la zona di maggior pregio, con le decorazioni in marmo e una serie di mensole.
I dipinti della chiesa, tra cui Santa Lucia e Sant'Agata, sono quasi tutti del pittore Vitale.
Chiesa della Trinità
Nota anche come chiesa di San Biagio, è in stile barocco. L'altare è in marmo e conserva la statua in legno di San Biagio del XVIII secolo. Il soffitto è tutto dipinto con l'Assunzione di Maria Santissima con la Santa Trinità, ad opera del Pinto.
Chiesa della pietà e di San Lazzaro
Risale al XVII secolo. Ricordiamo di questa chiesa l'acquasantiera, la statua di San Lazzaro del Seicento e la pala d'altare con la Pietà che risale al 1599 e fu dipinta da Tramontano.
Chiesa di Santa Maria del Suffragio
La sua facciata si caratterizza per un timpano con un dipinto dell'Angelo sterminatore. La pala d'altare interna raffigura la Madonna del Rosario e i Santi Domenico e Caterina da Siena.
Chiesa di San Vito
La chiesa si presenta in stile barocco con vari altari in marmo. Rilevante è l'affresco del Vitale che raffigura La sepoltura di San Vito e il coro che risale al XVII secolo.
Una zona importante è costituita dal chiostro che risale al XV secolo e che si innalza su colonne in stile dorico. Queste sono dell'epoca romana e presentano lo stemma della famiglia di Marigliano.