GUIDA  Provincia di Ravenna

Da Wiki.
Pagine Utili sulla Provincia
Scheda Provincia di Ravenna
Offerte Lavoro
Giunta e Consiglio
Piazza della Libertà a Faenza

La Provincia di Ravenna è parte della Regione Emilia-Romagna e comprende 18 comuni. Confina con le province di Bologna, Ferrara, Firenze e Forlì-Cesena.

Il capoluogo è Ravenna, qui gli altri comuni della provincia.

Ritratto della Provincia

Disegnata tra la costa adriatica a est e le province di Ferrara (a nord), Bologna ( a ovest), Firenze e Forlì-Cesena (a sud), è la provincia più piccola della regione. Due le zone in cui può essere distinto il territorio: un'area collinare appenninica sul versante sud-occidentale, che raggiunge le vette più considerevoli - su tutti il monte Faggiola (1031m) - al confine con la Toscana; un'area pianeggiante che si estende lungo il corso dei principali fiumi (Montone, Ronco, Savio, Santerno e Reno) raggiungendo le valli di Comacchio, all'estremo confine settentrionale della provincia.

Sotto il profilo naturalistico, la provincia include siti di enorme valore raccolti nel Parco regionale Delta del Po, tra cui: le piallasse Ravennati, aree d'acqua salmastra tipiche della provincia; le Saline di Cervia, risalenti all'età etrusca (di cui serba memoria il Museo della civiltà salinara), ancor oggi attive nell'estrazione del sale; le pinete di Classe e di San Vitale.

L'economia ha una marcata impronta agricola, che si traduce in una fiorente industria alimentare che ha i centri maggiori a Faenza, Lugo, Fusignano, Massa Lombarda. Attivo anche il settore metanifero in particolare ad Alfonsine. Una voce storica è quella dell'artigianato, che annovera le celebri maioliche di Faenza, gli intrecciati di Bagnacavallo (grazie alla canna palustre diffusa nel Parco del Delta del Po), lampadari e attrezzi per camino in ferro battuto a Brisighella.

Turismo fiorente lungo il tratto di costa, piatto e in parte paludoso, che comprende località balneari come Marina di Ravenna, Cervia, Milano Marittima. Molto frequentati gli stabilimenti termali di Riolo Terme.

L'immortale complesso di testimonianze paleocristiane del capoluogo - dal complesso di San Vitale alla Basilica di Sant'Apollinare in Classe - fa da traino alle risorse storico-architettoniche della provincia, tra cui: la duecentesca Torre civica a Bagnacavallo; la Rocca del XIV secolo a Lugo; la romanica cattedrale di San pietro Apostolo (perla rinascimentale della Romagna) a Faenza; la Rocca Manfrediana e Veneziana, risalnete al 1310, a Brisighella.

Bibliografia

  • Ravenna e provincia, Ed. Touring (2005)
  • Le società di mutuo soccorso in provincia di Ravenna, curatore M. Baioni; Editore Longo Angelo (2005)
  • Viaggio nelle pievi della provincia di Ravenna, Roberta Budriesi, Ed. Longo Angelo (1999)
  • Ravenna e provincia tra fascismo e antifascismo 1919-1945, collana "Storia", Ed. Longo Angelo (2006)
  • Viaggio fra le rocche e i castelli della provincia di Ravenna, Giordana Trovabene - Maurizio Mauro, Longo Angelo (1999)
  • Il palazzo della Provincia di Ravenna. Suggestioni di un percorso d'architettura, Erminio M. Ferrucci, collana "Storia, costume e letteratura romagnoli", Ed. Longo Angelo (1993)