GUIDA  Reggio Calabria/Memorie Storiche

Da Wiki.

Il libro L'Italia meridionale o L'antico reame delle Due Sicilie (1860) così descrive il comune:

Reggio, capoluogo della provincia e sede arcivescovile, con 19 mila abitanti, posta in amena situazione presso al mare, dolcemente elevandosi dal lido; ed è piana nel mezzo e va a terminare ad anfiteatro sopra sorridente collina. Le sue strade sono larghe e diritte, ed una lunga via la divide da settentrione a mezzodì, fiancheggiata da bei palazzi. La grande e magnifica cattedrale, l'episcopio, il seminario, i tribunali, l'intendenza, il real collegio, e parecchj altri edifizj accrescono le bellezze di questa culta ed amena città.

E' città industriosa, fa commercio di essenze, olio, vini, ed è il più grande emporio delle sete calabresi. Non ha porto, ma nella sua rada ancorano grandi e piccole navi.

Mentre nella Corografia dell'Italia (1834) così vengono descritti i quartieri del comune:

PELLARO, promontorio della australe Italia, nella Calabria meridionale; sporgesi in mare nello Stretto di Messina, 6 miglia ad ostro da Reggio e 3 a settentrione dal capo delle Armi.

SAMBATELLO, vill. del regno delle Duesicilie, nella Calabria meridionale, dist. di Reggio, cant. di Calana. Il suo territorio è ubertosissimo d'ogni sorta di frutta, che spacciansi nei mercati di Reggio e di Messina. I suoi circa 450 abitanti vanno a vendere tele ed altre picciole merci in tutta la Sicilia ed anche a Malta: altre volte era maggiormente abitato, ma molto sofferse pel tremuoto del 1783. Sta 5 miglia a greco da Reggio, uno a libeccio da Calana ed altrettanto dallo stretto canale di Messina.


Mentre così viene descritta la frazione del comune:

SAMBARTOLOMEO In SASSOFORTE, vill. degli Stati Estensi, prov. di Reggio. E' residenza di un giusdicente col titolo di podestà. Il suo territorio, posto in pianura, abbonda di cereali e viti: conta circa 250 abitanti, e sta 5 miglia a borea da Reggio e 20 da Modena verso maestro.

Nel I° volume (1832) così viene descritta la frazione Catona:

CATONA, volgarmente LACATONA, vill. del regno delle Due Sicilie, nella Calabria meridionale, distretto di Reggio, in riva al mare, nello stretto di Messina, solito luogo per il più prossimo imbarco dalla Calabria alla città di Messina, da cui è distante 4 miglia verso ponente. Vi si contano circa 850 abitanti. I suoi dintorni sono oltremodo ameni e fertili di ulivi, di viti e di agrumi.