Firenze - Tepidarium Roster

Per discutere dei fotoreportage della nascente nuova sezione

Moderatori: Luciano Salvati, Marcello Di Sarno, Paola Perna, Matteo Di Bello

Firenze - Tepidarium Roster

Messaggioda marivodo » ven 20 mar 2009 09:55

Ecco mi , dopo vari tentativi riesco a inserire le foto !
Volevo presentare questa meraviglia inserita nel Giardino dell'Orticoltura a Firenze e la sua storia !

1 tepidarium Roster 001.jpg
1 tepidarium Roster 001.jpg (11.51 KiB) Osservato 6268 volte
tepidarium Roster 007.jpg



" Ubicato all’interno del giardino dell’Orticoltura a Firenze, fu inaugurato il 18 maggio del 1880 a seguito del progetto elaborato dall’ingegnere e architetto Giacomo Roster.
A pianta rettangolare con copertura a carena di nave, misura 38,50m di lunghezza per 17m di larghezza, con una superficie coperta di oltre 650mq ed un'altezza massima di 14m.
Le parti decorative furono affidate al modellatore Francesco Marini e alle officine Michelucci di Pistoia per le fusioni, mentre le colonne di ghisa furono realizzate dalla Fonderia Lorenzetti di Pistoia.
All'interno furono costruite due vasche con nicchie e spugne minerali, addossate alle torrette contenenti le scale di accesso ai ballatoi.
La spettacolarità e la funzionalità dell'edificio, nonchè il progressivo sviluppo espositivo del giardino, costituirono la base per manifestazioni di vario tipo, concerti musicali e mostre d'arte, ma sopratutto per importanti esposizioni vivaistiche di orticoltura, floricoltura e avicoltura.
Memorabile l'esposizione Internazionale di Floricoltura del 1911, nell'ambito delle celebrazioni per il conquantenario dell'Unità d'Italia.
Nel 1932 il giardino e il Tepidarium furono acquisiti dal Comune di Firenze.
Durante il recente restauro ( anno 2000 ) curato da Servizio Belle Arti del Comune di Firenze, si è provveduto al consolidamento della struttura,costo del restauro 2 miliardi e 300 milioni (che ha comportato lo smontaggio ed il rimontaggio di ben 9.700 pezzi) e alla realizzazione di una nuova copertura in metacrilato.
E ora l' ufficio Belle Arti di Palazzo Vecchio sta predisponendo un progetto per la messa in sicurezza e l' agibilità pubblica della struttura».( dal 2000 ad oggi , niente . Solo degrado !)
Hanno dato feste private per Pitti Uomo nel 2003 e 2004 , un tentativo di apertura per la mostra dei fiori a Maggio subito dopo il restauro e poi e finito li , come vedete sulle foto , vetri rotti dalle pallonate dei ragazzi , erbacce etc...
Una serra del genere in qualsiasi paese civilizzato sarebbe il vanto di un comune , un luogo incantato con un giardino esotico da visitare , qui è un ingombro , vedo bene al suo posto un bel campo di calcio organizzato cosi non ci sono più vetri da rompere , niente fiori , fanno disordine ......
Spero di non essere stata troppo lunga e che questo spazio che abbiamo aperto possa servire a qualcosa !
saluti a tutti Marivodo
Ora non resta che girargli intorno !
qualche volta bisogna sapere fare un passo indietro

http://notizie.comuni-italiani.it/foto/54930
http://notizie.comuni-italiani.it/autore/marivodo
http://rete.comuni-italiani.it/foto/201 ... ti-toscani
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda Marcello Di Sarno » ven 17 apr 2009 13:29

Sono in contatto con l'assessore alla cultura di Firenze, Eugenio Giani, e dovrei risentirlo in giornata. Ho raccolto la testimonianza di un consigliere che se n'è occupato e mi ha confermato la tua testimonianza. Il materiale è quasi completo. :-)
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda marivodo » mar 21 apr 2009 12:44

Marcello Di Sarno ha scritto:Sono in contatto con l'assessore alla cultura di Firenze, Eugenio Giani, e dovrei risentirlo in giornata. Ho raccolto la testimonianza di un consigliere che se n'è occupato e mi ha confermato la tua testimonianza. Il materiale è quasi completo. :-)

Grazie , sei molto efficiente :cheer: Dal 25 Aprile al 1° Maggio c'è la mostra dei fiori nel Giardino dell'Orticoltura e ancora quest'anno il Tepidarium non servirà a niente !! Se vedo muoversi intorno ti faccio sapere !
saluti
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda Marcello Di Sarno » mar 21 apr 2009 12:59

marivodo ha scritto: Dal 25 Aprile al 1° Maggio c'è la mostra dei fiori nel Giardino dell'Orticoltura e ancora quest'anno il Tepidarium non servirà a niente !! Se vedo muoversi intorno ti faccio sapere !
saluti

Ti aspetto :ok:
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda Marcello Di Sarno » gio 23 apr 2009 18:53

Tepidarium, "la bella incompiuta"

Immagine
La vicenda del Tepidarium Roster fa venire alla mente quelle bomboniere di cristallo che spesso affollano le vetrine dei nostri mobili, tenute lì, vuote, a prender polvere soltanto per una questione di inutile sfoggio. Le stesse cquistano un perché soltanto quando le riempiamo di cioccolatini, caramelle e simili, da condividere con gli ospiti, che soltanto in questi frangenti ne apprezzano il valore artistico, potendola osservare più da vicino. Toccandola con mano. Vivendola.
Una bella bomboniera incompiuta e "senz'anima" è ciò che appare oggi il Tepidarium Roster. Sei anni sono passati da quando ha accolto presenze umane. Da allora è chiuso al pubblico, prigioniero di una recinzione che tiene lontani i turisti, ma non i vandali e i ragazzini che lo bersagliano con sassi e pallonate.
Una condizione che stride con il primato di "più grande serra ottocentesca d'Italia", un simbolo della "belle epoque" immersa nella splendida cornice del Giardino dell'Orticoltura di Firenze.
Il paradosso è che tantissimo si è speso per ristrutturarlo, ma niente si è disposti a investire per riportarlo alla "vita".

:arrow: PROFILO STORICO - La sua costruzione fu voluta dalla Società Toscana di Orticoltura - l'organismo creato nel 1852 dall'Accademia dei Georgofili per diffondere nel capoluogo toscano la cultura degli orti e dei giardini - per ospitare le piante dei paesi caldi, nell'ambito della prima Esposizione della nuova Federazione orticola nazionale. Un progetto di Tepidario, assai ambizioso e senza precedenti in Italia, per il quale fu promossa una sottoscrizione fra i soci al fine di trovare i fondi necessari per realizzarlo.

Crystal Palace - Londra.jpg
Crystal Palace - Londra

Ideatore dell'opera fu l'ingegnere-architetto Giacomo Roster, che nel disegnarlo si ispirò all'avveniristico "Crystal Palace" di Joseph Paxton, costruito a Londra nel 1851 quale sede della prima Esposizione Universale. Roster riuscì ad essere innovativo sia nelle tecniche di costruzione, utilizzando esclusivamente vetro e ferro, che nella forma a pianta rettangolare con copertura "a carena di nave". Il taglio del nel nastro avvenne il 18 maggio 1880.
Sede storica di memorabili esposizioni - tra cui quella del 1911 per le celebrazioni del cinquantenario dell'Unità d'Italia -, seguì le sorti della Società Toscana d'Orticoltura, che con la Prima Guerra Mondiale cominciò entrò in una fase di crisi e economica, fino a quando nel 1930 il giardino venne acquistato dal Comune e destinato a giardino pubblico.

:arrow: DECLINO - In seguito ai danneggiamenti subiti nel corso della Seconda Guerra Mondiale e dall'incuria di anni di silenzio, nel 2000 fu completata una prima significativa operazione di restauro, costata 1.250.000 euro - 2 miliardi e mezzo, per i nostalgici della lira - sebbene incompleta per il ripristino completo della sua agibilità. Interventi, coordinati dal Servizio Belle Arti del Comune di Firenze, che hanno prodotto il consolidamento della struttura (smontando e rimontando ben 9.700 pezzi) la realizzazione di una nuova copertura in metacrilato (materiale plastico trasparente particolarmente resistente).
Il tempo di organizzarci due feste private per Pitti Uomo, nel 2003 e 2004, una mostra di piante e fiori, nel 2003, e una cena di beneficenza, nel 2004, per più di 300 persone, e poi si sono abbassate le luci sulla struttura di via Bolognese. Da cinque anni l'area è transennata e lasciata in balia di erbacce, vandali e ragazzini che giocano a pallone, un'immagine dissonante rispetto allo scenario di colori e profumi che accompagna la rassegna annuale della Società di Orticoltura Il resto è storia dei giorni nostri.

tepidarium Roster.jpg
Tepidarium Roster


:arrow: IPOTESI DI RECUPERO - Partiamo dalla cifra che occorre per ripristinarne l'agibilità: 1.800.000 euro per gli impianti tecnologici (condizionamento, servizi igienici, cucina, pavimento fontane). E' quanto previsto nel progetto presentato dal Servizio Tecnico Belle Arti del Comune di Firenze, per il quale l'amministrazione di Palazzo Vecchio ha dapprima preso in considerazione la formula del project financing; in assenza di offerte dai privati si è presentata un'istanza di finanziamento alla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. A quanto pare senza fortuna.
"Il progetto di completamento è pronto da tre anni - asserisce l'architetto Giuseppe Cini, dirigente del Servizio tecnico Belle Arti - ma pare che la richiesta di finanziamento non sia stata sollecitata nella maniera adatta. Devo concludere che il tepidarium non rientra tra le priorità di quest'amministrazione, con il rischio di buttare al vento i due miliardi spesi per il primo lotto di lavori. Sul project financing? Per carità! - conclude Cini - Fortunatamente è stato bocciato, visto che avrebbe trasformato l'area in un parco giochi alla Disneyland".
Eppure il completamento di questi lavori potrebbero, in un secondo momento, ritornare molto utili alle casse comunali.
"L'ultimazione dei lavori - sottolinea l'architetto Domenico Valentino, consigliere comunale dei Verdi - metterebbe a disposizione una struttura polivalente che il Comune potrebbe affittare alle imprese per meeting e cene di rappresentanza. Durante la mia esperienza di sovrintendente, ho constatato che c'è una grande richiesta di questi spazi, dall'area di Boboli al Cortile dell'Ammannati. Utilizzarlo solo per conservarci le piante, sarebbe limitativo e oneroso. Voglio tranquillizzare - conclude - confermando che non esiste il rischio di un deterioramento irreversibile. Però occorre dare uno scopo a quest'edificio".
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

Messaggioda marivodo » ven 24 apr 2009 00:02

Eppure il completamento di questi lavori potrebbero, in un secondo momento, ritornare molto utili alle casse comunali.
"L'ultimazione dei lavori - sottolinea l'architetto Domenico Valentino, consigliere comunale dei Verdi - metterebbe a disposizione una struttura polivalente che il Comune potrebbe affittare alle imprese per meeting e cene di rappresentanza. Durante la mia esperienza di sovrintendente, ho constatato che c'è una grande richiesta di questi spazi, dall'area di Boboli al Cortile dell'Ammannati. Utilizzarlo solo per conservarci le piante, sarebbe limitativo e oneroso. Voglio tranquillizzare - conclude - confermando che non esiste il rischio di un deterioramento irreversibile. Però occorre dare uno scopo a quest'edificio".

Ma è una serra , per le piante , non servono le cucine , i servizi igienici , servono solo piante e fiori , perchè farci cene e ricevimenti per pocchi , questo spazio è di tutti ! quando ci sono state le poche cene per Pitti chiudevano anche il giardino a tutti per poter allestire la festa !! No niente privilegi , ho visitato tante serre in Inghilterra , in Francia tutte utilizate per lo scopo per il quale sono nate ,fiori e piante.
Buona sera , ciao
qualche volta bisogna sapere fare un passo indietro

http://notizie.comuni-italiani.it/foto/54930
http://notizie.comuni-italiani.it/autore/marivodo
http://rete.comuni-italiani.it/foto/201 ... ti-toscani
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda Marcello Di Sarno » ven 24 apr 2009 10:15

marivodo ha scritto:Ma è una serra , per le piante , non servono le cucine , i servizi igienici , servono solo piante e fiori , perchè farci cene e ricevimenti per pocchi , questo spazio è di tutti ! quando ci sono state le poche cene per Pitti chiudevano anche il giardino a tutti per poter allestire la festa !! No niente privilegi , ho visitato tante serre in Inghilterra , in Francia tutte utilizate per lo scopo per il quale sono nate ,fiori e piante.
Buona sera , ciao

concordo con te. Il problema è assicurarne la gestione e stando alle dichiarazioni dei rappresentanti istituzionali, non ci sono sufficienti risorse. Banche e soggetti privati non si sono fatti avanti per sponsorizzare i lavori, quindi tutto è lasciato al caso.
Seguiremo la cosa in attesa di sviluppi. :-)
Avatar utente
Marcello Di Sarno
Redazione
Redazione
 
Messaggi: 1385
Iscritto il: lun 22 ott 2007 10:30

proposta utilizzo Tiepidarium

Messaggioda giovanni cherubini » mer 22 lug 2009 10:04

Ho mandato questa proposta al Sindaco chissa se sarà letta.
Firenze 22 /7/2009


Egregio sig. Sindaco

mi chiamo Cherubini Giovanni ho 52 anni e vivo in Colombia da circa 20 anni.
Da quattro anni con altri amici ho iniziato un progetto di allevamento di farfalle a scopo commerciale ,
con varie comunita`contadine in zone di coltivazione di droga , come alternativa produttiva.
Con l appoggio degli enti locali colombiani in questo momento abbiamo già tre allevamenti e produciamo circa
1000- 1200 farfalle mensualmente ,dando lavoro a circa 40 famiglie .Questa è la premessa per poterLe
parlare di un progetto che vorrei realizzare a Firenze utilizzando il Tiepidarium Roster del giardino
dell Orticultura che fino ad oggi è sempre stato inutilizzato .
In quasi tutte le maggiori città europee si può visitare quella che si chiama una Butterfly House
( a Londra ce ne sono tre) che in pratica è una serra dove è stata riprodotta una porzione di foresta tropicale
e i cittadini possono entrare e vedere dal vivo volando farfalle tropicali di tutto il mondo , cosa interessante e istruttiva
per far conoscere una realtà lontana e in pericolo di essere distrutta dall uomo.
E` un progetto che si sviluppa in vari campi interessanti:
il sociale , facendo conoscere una Colombia che non e`solo droga ma anche sviluppo biosostenibile
l educativo , permettendo ai cittadini di Firenze di scoprire e poter apprezzare una parte della natura , quella degli insetti
che quà quasi non si vede più
il produttivo ,dando vita ad una struttura molto bella ma inutillizzata che non avrebbe in pratica migliore
alternativa.
In questo momento mi trovo a Firenze fino alla fine del mese , e sono a disposizione per chiarire
personalmente ogni dubbio ci possa essere sulla realizzazione tecnica del progetto, o su altri temi relativi.
Per conoscere maggiormente questo nostro lavoro può visitare queste pagine
http://www.tataroco.com e http://www.zoonatura.com

in attesa si una Sua spero positiva risposta porgo
distinti saluti.

Giovanni Cherubini
Avatar utente
giovanni cherubini
Novizio
 
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 22 lug 2009 09:59

correzione

Messaggioda giovanni cherubini » mer 22 lug 2009 10:06

Avatar utente
giovanni cherubini
Novizio
 
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 22 lug 2009 09:59

Messaggioda marivodo » mer 22 lug 2009 19:16

giovanni cherubini ha scritto:Ho mandato questa proposta al Sindaco chissa se sarà letta.
Firenze 22 /7/2009


Egregio sig. Sindaco

mi chiamo Cherubini Giovanni ho 52 anni e vivo in Colombia da circa 20 anni.
Da quattro anni con altri amici ho iniziato un progetto di allevamento di farfalle a scopo commerciale ,
con varie comunita`contadine in zone di coltivazione di droga , come alternativa produttiva.
Con l appoggio degli enti locali colombiani in questo momento abbiamo già tre allevamenti e produciamo circa
1000- 1200 farfalle mensualmente ,dando lavoro a circa 40 famiglie .Questa è la premessa per poterLe
parlare di un progetto che vorrei realizzare a Firenze utilizzando il Tiepidarium Roster del giardino
dell Orticultura che fino ad oggi è sempre stato inutilizzato .
In quasi tutte le maggiori città europee si può visitare quella che si chiama una Butterfly House
( a Londra ce ne sono tre) che in pratica è una serra dove è stata riprodotta una porzione di foresta tropicale
e i cittadini possono entrare e vedere dal vivo volando farfalle tropicali di tutto il mondo , cosa interessante e istruttiva
per far conoscere una realtà lontana e in pericolo di essere distrutta dall uomo.
E` un progetto che si sviluppa in vari campi interessanti:
il sociale , facendo conoscere una Colombia che non e`solo droga ma anche sviluppo biosostenibile
l educativo , permettendo ai cittadini di Firenze di scoprire e poter apprezzare una parte della natura , quella degli insetti
che quà quasi non si vede più
il produttivo ,dando vita ad una struttura molto bella ma inutillizzata che non avrebbe in pratica migliore
alternativa.
In questo momento mi trovo a Firenze fino alla fine del mese , e sono a disposizione per chiarire
personalmente ogni dubbio ci possa essere sulla realizzazione tecnica del progetto, o su altri temi relativi.
Per conoscere maggiormente questo nostro lavoro può visitare queste pagine
http://www.tataroco.com e http://www.zoonatura.com

in attesa si una Sua spero positiva risposta porgo
distinti saluti.

Giovanni Cherubini

Ciao , io sono quella che ha fatto la denuncia su questo sito , mi sembra un idea favolosa la tua ! qui Marcello ti appoggia sen'altro e anch'io se posso fare qualcosa fammi sapere su questo sito .
Ti voglio dire che il nuovo Sindaco Matteo Renzi riceve tutti , credo il Mercoledi mattina .Ora mi informo meglio e ti faccio sapere qui .
Saluti
qualche volta bisogna sapere fare un passo indietro

http://notizie.comuni-italiani.it/foto/54930
http://notizie.comuni-italiani.it/autore/marivodo
http://rete.comuni-italiani.it/foto/201 ... ti-toscani
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda marivodo » mer 22 lug 2009 19:21

"Il sindaco riceve ogni mercoledì tutti i cittadini che desiderano parlare con lui; è sufficiente prendere appuntamento con la segreteria. "
ecco a te , ho trovato il giorno , basta telefonare , speriamo bene !
saluti Marivodo
qualche volta bisogna sapere fare un passo indietro

http://notizie.comuni-italiani.it/foto/54930
http://notizie.comuni-italiani.it/autore/marivodo
http://rete.comuni-italiani.it/foto/201 ... ti-toscani
Avatar utente
marivodo
Utente Senior
 
Messaggi: 15419
Iscritto il: dom 09 nov 2008 19:11
Località: Firenze

Messaggioda Viviana Bernardini » mer 22 lug 2009 21:52

Giovanni, è stata un'emozione grandissima leggere la tua lettera, vedere il sito "delle farfalle"! Grazie! :heart:
E grazie a Dominique che sa tessere sogni che si possono realizzare! sì, speriamo bene....

"Libertà l'ho vista svegliarsi
ogni volta che ho suonato .."
Non al denaro non all'amore nè al cielo - De Andrè -
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

Messaggioda Viviana Bernardini » mer 22 lug 2009 22:26

torno sulla terra, so che sono tempi difficili per i comuni, anche per sostenere i servizi essenziali...; mi chiedevo, caro Giovanni, se questa lettera l'hai pubblicata intanto sul sito del comune o su quello di Matteo Renzi.....comunqe Marcello ti seguirà e ti consiglierà senz'altro meglio di me Un caro saluto e grazie, grazie di cuore per il tuo lavoro!
Avatar utente
Viviana Bernardini
Utente Senior
 
Messaggi: 5633
Iscritto il: mar 23 set 2008 21:45

GRAZIE

Messaggioda giovanni cherubini » gio 23 lug 2009 07:52

Ringrazio a chi appoggia questo progetto , personalmente ho una esperienza di più di 30 anni sugli insetti
ho visitato delle Butterfly House in USA e Costa Rica penso potrei fare un bel lavoro.
Grazie di nuovo
Giovanni Cherubini
Avatar utente
giovanni cherubini
Novizio
 
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 22 lug 2009 09:59

Messaggioda Justinawind » gio 23 lug 2009 20:29

marivodo ha scritto:"Il sindaco riceve ogni mercoledì tutti i cittadini che desiderano parlare con lui; è sufficiente prendere appuntamento con la segreteria. "

Un sindaco che riceve i cittadini? :scratch:
Ma siamo sicuri, che Firenze è in Italia? :xd:

Ottima idea della Casa delle Farfalle. :ok:
Avatar utente
Justinawind
Moderatore
 
Messaggi: 40319
Iscritto il: mar 10 feb 2009 18:09
Località: Rieti

Prossimo

Torna a Reporter

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron